ROCCAT Khan Aimo: la recensione delle cuffie gaming di fascia media

Il felino blu di ROCCAT torna a graffiare il mercato con le cuffie Khan Aimo, leggere, potenti e con un software gestionale a cui non manca nulla.

recensione ROCCAT Khan Aimo: la recensione delle cuffie gaming di fascia media
Articolo a cura di

Qui su Everyeye era da un po' di tempo che non si vedeva il felino blu di ROCCAT, ci sembrava dunque giunto il momento di rimediare. Molti di voi conosceranno sicuramente il brand grazie all'eco di uno dei più famosi team di League of Legends, o per via degli altri numerosi accordi sponsor, ma in questa sede lasciamo per un attimo da parte la storiografia degli eSports e le prossime competizioni per tornare a parlare delle origini, ovvero dell'hardware da gaming made in Hamburg.
ROCCAT è infatti un marchio decennale "orgogliosamente" tedesco, famosissimo fra gli appassionati per la sua costante volontà di innovare, e che seppure sia molto apprezzato su scala globale, per qualche motivo, non è troppo diffuso in Italia. Ma i tempi stanno cambiando, i mercati diventano sempre più fluidi e così il numero dei ROCCATEER sta aumentando anche a casa nostra.
Oggi siamo qui per parlare della nuova linea di prodotti AIMO (la nuova tecnologia proprietaria a illuminazione RGB intelligente) che per il momento conta fra le sue fila tre prodotti, ovvero il restyling dell'amatissimo mouse KONE, la tastiera HORDE e l'headset KHAN, appena lanciato sul mercato delle periferiche di fascia media a un prezzo indicativo di 119€. Proprio quest'ultimo è l'oggetto della nostra review, reduce da una settimana di gaming aggressivo e hard-testing.

Grand Khan

Partiamo dal packaging, che come spesso accade in questi casi rispecchia la qualità del prodotto. La scatola si presenta subito piacevole allo sguardo, realizzata in un design semplice ed essenziale, con pochi fronzoli e sicuramente fra le meno ingombranti della sua categoria. Questo già la dice lunga sulla tipologia dell'headset, non appena lo estraiamo dall'involucro ci accorgiamo che si tratta di un hardware estremamente compatto, ma soprattutto leggerissimo. Le ROCCAT KHAN Aimo 7.1 pesano infatti solo 275g (circa 40g in più delle KHAN Pro) e sono specificatamente pensate per gli eSports e le lunghe sessioni di gaming. Per fare ciò, la comodità deve essere al top e questo si riflette anche sulla scelta dei materiali.
Le scocche sono tutte in plastica leggera, che inizialmente può sembrare poco robusta, ma dopo averle maneggiate con cura e utilizzate per qualche ora ci si rende conto che non è così: la costruzione è infatti particolarmente intelligente, dal momento che ci sono intercapedini o parti sbilanciate in quanto a peso e questo permette alle KHAN Aimo di rimanere leggerissime pur mantenendo un ottimo risultato di solidità. Certo, abbiamo visto di meglio in giro, ma con questo peso nulla di paragonabile. L'anima del cerchio è in acciaio ed è regolabile (anche se la corsa è breve e potrebbe non essere adatta alle teste più grandi), mentre i padiglioni sono leggermente inclinati per adattarsi all'ergonomia delle orecchie, sono costruiti in pelle sintetica e hanno una circonferenza nella media. Il design è aggressivo ma non troppo appariscente, anzi, si mantiene piuttosto su un tono elegante e minimale, con scritte incise in "nero su nero" sulla montatura superiore e sui padiglioni: decisamente piacevole.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, invece, troviamo due driver da 50mm, creati per restituire un 7.1 digitale ad alta risoluzione, mentre la scheda audio integrata è una 24-bit 96KHz DAC (a detta di ROCCAT schermata assai bene da qualsiasi tipo di interferenza). Il cavo USB (non sono provviste di connessione jack) è realizzato in fibra intrecciata di ottima fattura; snello e morbido al punto giusto, quanto basta per evitare pieghe e torciture indesiderate. C'è ovviamente anche un microfono con struttura mobile, che entra automaticamente in auto-mute quando viene messo in posizione alta, ed è allo stesso tempo robusto e capace di torsioni a nostro piacimento. Veniamo infine alla parte "illuminotecnica", ovvero gli inserti LED con tecnologia AIMO, che sono poi quelli che danno il nome all'intera linea. Ci sono quattro LED RGB a 16 milioni di colori, due per lato, e ognuno di questi è personalizzabile in un'infinità di modi attraverso il nuovo software gestionale all-in-one denominato "SWARM". Curiosi di sapere come funzionano?

1, 2, 3 Prova, check!

Innanzitutto va detto che se ROCCAT cercava di puntare alla comodità, di certo ci è riuscita in pieno: le KHAN Aimo 7.1 sono piacevolissime da indossare, anche dopo lunghe sessioni, e questo è sicuramente merito dell'ergonomia ben studiata e della leggerezza complessiva dell'hardware. La morbidezza dell'imbottitura dei padiglioni è fra le migliori che riusciamo a ricordare, anche l'insonorizzazione è eccellente. Purtroppo il posizionamento dei comandi volume non ci ha entusiasmati: ci sono una rotella e un tasto posizionati dietro al padiglione destro, ma sono assai rigidi al tocco e alquanto scomodi da rintracciare al tatto, purtroppo non ci hanno restituito una bella sensazione.
Parlando invece della resa sonora, dobbiamo dire che le KHAN sono assai soddisfacenti se contestualizzate con la fascia di prezzo a cui appartengono: ottima la potenza del volume complessivo, più che buoni i bassi (ricchi e corposi) e buona anche la resa del 7.1 digitale, anche se va detto che in quanto a pura definizione è possibile trovare di meglio. La simulazione spaziale fa il suo dovere, i driver resistono molto prima di entrare in peak e distorcere, ma quando si ha una pressione sonora elevata la pulizia ne risente, e il suono diviene un poco impastato (in ogni caso niente di allarmante). Il microfono, invece, ci ha davvero stupiti: a parte l'eccellente realizzazione, ciò che colpisce è la nitidezza. La voce restituita può usufruire anche della riduzione del rumore (passiva), sicuramente al top della sua gamma, e oseremmo dire che riesce perfino a superare alcuni modelli concorrenti di fascia superiore. Magari non vi interessa, però vi informiamo che è anche presente la possibilità di simulare digitalmente altre voci divertenti via software (ad esempio effetto mostro, effetto voce baritono, effetto voce femminile...)
Di tutto rispetto anche il comparto luci, sobrio nello stile e nella disposizione dei LED, con una personalizzazione tramite software davvero encomiabile. Vogliamo spendere due parole proprio sul software, dal momento che spesso viene sottovalutato, mentre in questo caso rappresenta un ottimo plus. Il Client All-In-One SWARM ha tutto ciò che possiate mai desiderare per quanto riguarda la customizzazione, è ben progettato e leggero, ma - soprattutto - è facile e intuitivo. Assomiglia per architettura a quello di Logitech, con schede dettagliate e menu laterali che si adattano a tutti i prodotti ROCCAT in vostro possesso, e ovviamente possiede anche una memorizzazione profili, molti preset per adattarsi ai vari stili di gioco e perfino un eccellente EQ per l'headset KHAN Aimo.

A proposito di AIMO: secondo quanto dichiarato da ROCCAT, oltre a sincronizzarsi con tutti i dispositivi della stessa linea, la suddetta tecnologia dovrebbe adattarsi e "imparare" dal nostro stile di gioco, cambiando illuminazione in maniera intelligente da titolo a titolo e da "momento a momento". Sul sito non viene spiegato altro e dobbiamo ammettere che anche dopo una settimana di testing la faccenda non è molto chiara; l'illuminazione reagisce secondo uno schema misterioso, cambia colore e frequenza in modo impulsivo e poco comprensibile. Sicuramente bello da guardare, e magari se si uniscono tutte e tre le periferiche (HORDE, KHAN E KONE) il risultato è diverso, fatto sta che - per ora - non ci viene certo da urlare al miracolo. Magari, con il tempo, usciranno nuove feature e AIMO riuscirà anche a stupirci, nel frattempo ci siamo accontentati delle funzioni RGB base, comunque ricche e sempre esaustive sotto ogni punto di vista.

ROCCAT Khan Aimo ROCCAT propone una nuova serie di prodotti da gaming di fascia media, di qualità elevata e sicuramente realizzati con grande cura, soprattutto per quanto riguarda l'ambiente eSportivo. Le nostre KHAN Aimo 7.1 hanno davvero un gran numero di punti a favore, come la leggerezza, l'ergonomia, la potenza del volume, la qualità del microfono eccellente e persino un software gestionale di tutto rispetto. D'altra parte va detto che se la definizione sonora e la robustezza tout court sono il vostro unico focus, potreste anche trovare di meglio su questo segmento. In ogni caso si tratta di un ottimo prodotto, esteticamente accattivante e performante. Il prezzo non è neanche esagerato (attualmente dai 105 ai 119€ su Amazon.it), soprattutto se considerata la sua fascia di appartenenza, il che fa delle KHAN Aimo un ottimo partito per i gamer di tutto il mondo.

8.2