Samsung 970 EVO Plus Recensione: un SSD M.2 veloce e di lunga durata

Samsung ha realizzato l'SSD 970 EVO Plus con le nuove memorie V-NAND a 96 layer, aumentando le prestazioni rispetto al passato.

recensione Samsung 970 EVO Plus Recensione: un SSD M.2 veloce e di lunga durata
Articolo a cura di

L'evoluzione tecnologica prosegue senza sosta in tutti i settori. In alcuni casi è più evidente, basti pensare alla guida autonoma nel campo automobilistico, o al design all-screen dei moderni smartphone. Altre volte invece passa quasi inosservata, complice anche argomenti spesso ostici da masticare per il grande pubblico, come nel caso degli SSD.
L'arrivo delle nuove memorie V-NAND a 96 layer, proposte per la prima volta in un prodotto consumer con questo Samsung 970 EVO Plus, permette di portare più in alto le prestazioni mantenendo un prezzo simile a quello del precedente modello di questa linea di SSD, il 970 EVO. Le restanti caratteristiche rimango speculari alla variante EVO standard, ma questo basta comunque per far preferire la nuova variante, che si è comportata davvero bene nei nostri test.

Prestazioni e durata

Negli ultimi mesi Samsung ha introdotto due importanti novità nella sua linea di SSD. Da un lato abbiamo l'arrivo delle memorie NAND di tipo QLC, utilizzate ad esempio nella variante 860 QVO. Queste permettono di aumentare lo spazio di archiviazione disponibile abbattendo i costi, a patto però di sacrificare parte della velocità e della resistenza nel tempo del drive. Con l'arrivo delle V-NAND TLC a 96 layer, utilizzate per la variante 970 EVO Plus, l'obbiettivo è quello di aumentare le prestazioni e l'efficienza energetica degli SSD.
L'SSD M.2 di Samsung è venduto all'interno della classica confezione che caratterizza questi prodotti, solida e curata, che avvolge il dispositivo proteggendolo dagli urti. All'interno non ci sono particolari accessori, solo i soliti foglietti illustrativi e una guida per scaricare Samsung Magician, il software di gestione del disco, opzionale.
La gamma 970 è disponibile nei tagli da 250, 500, 1000 e 2000 GB, che differiscono non solo per la dimensione ma anche per la quantità di cache DRAM ed SLC, con quest'ultima che utilizza la memoria dell'SSD come buffer.

Il modello che abbiamo testato è quello da 1 TB, dotato di una cache DRAM da 1 GB (contro i 512 MB delle varianti da 250 e 500 GB e i 2 GB del top di gamma da 2 TB) e di una cache SLC dai 6 ai 42 GB. Saturare la memoria disponibile al di sotto dei 6 GB non è possibile, meglio però lasciare sempre liberi almeno 42 GB sul disco per evitare cali importanti nelle prestazioni, soprattutto durante la copia di file di grandi dimensioni.

Il controller utilizzato è l'ottimo Samsung Phonenix, lo stesso scelto nei modelli EVO tradizionali. Samsung dichiara una velocità di scrittura sequenziale di 3500 MB/s, mentre in scrittura si dovrebbero raggiungere i 3300 MB/s. Il benchmark effettuato con CrystalDiskMark mostra valori in linea, anzi leggermente superiori, rispetto a quelli dichiarati, con una velocità di picco il lettura sequenziale di 3527.9 MB/s, mentre la scrittura arriva a 3333.7 MB/s, anche questa di poco superiore a quella dichiarata da Samsung. La differenza di prestazioni rispetto al 970 EVO standard non è abissale ma comunque tangibile, certo nell'utilizzo quotidiano non si notano differenze, ma l'evoluzione è fatta anche di piccoli passi verso performance sempre migliori.

Samsung 970 EVO Plus Samsung 970 EVO Plus è un passo in avanti verso velocità sempre maggiori per i dischi M.2. Non siamo ovviamente di fronte a una rivoluzione, il passaggio alle V-NAND a 96 layer ha permesso un discreto miglioramento delle performance, la buona notizia è che il costo non è praticamente cambiato rispetto all’EVO standard. La discesa dei prezzi degli SSD inoltre, che dovrebbe durare per tutto il 2019, porta con sé situazioni abbastanza paradossali, ma favorevoli per gli utenti. Nel momento in cui scriviamo infatti il Samsung EVO Plus da 1 TB è venduto a 232 euro su Amazon, con 5 anni di garanzia, mentre la variante EVO tradizionale costa addirittura di più, con i suoi 236€. Insomma, se state cercando un SSD M.2 dalle ottime prestazioni l’EVO Plus è certamente la scelta da fare in casa Samsung.

8.5