Teclast M20 4G Recensione: un conveniente tablet da 10 pollici con Dual Sim

Arriva dalla Cina un nuovo tablet con schermo ad alta risoluzione, Android 8 stock, 4G e funzionalità telefoniche.

recensione Teclast M20 4G Recensione: un conveniente tablet da 10 pollici con Dual Sim
Articolo a cura di

Il mercato dei tablet non è più quello di un tempo; un segmento sempre più in sofferenza, ma che comunque continua ad offrire nuovi modelli dalle caratteristiche interessanti come l'M20 4G di Teclast. Azienda cinese specializzata non solo nella produzione di tablet, ma che vanta anche nel sua gamma notebook low cost come l'F7, vari portatili convertibili 2 in 1, SSD e powerbank. Scopriamo, quindi, tutte le caratteristiche dell'M20, un tablet dotato di Dual Sim e Android 8 stock.

Teclast M20 4G: design elegante e costruzione curata

Il Teclast M20 4G si presenta con un design elegante ed una buona costruzione. Un tablet realizzato con una scocca in metallo (con una piccola fascia in alto in plastica), ed impreziosito da un profilo cromato che corre lungo tutto il bordo.
Nella parte superiore dell'M20 troviamo uno sportellino (scomodo da aprire) che ospita tre slot, due dedicati alle Micro Sim ed uno separato per la microSD. In questa zona troviamo, inoltre, la vecchia Micro USB ed il jack delle cuffie. Sul lato sinistro è, invece, presente il bilanciere del volume ed il pulsante di alimentazione. Infine il microfono posizionato in basso e i due speaker stereo alloggiati ai lati del tablet.
Ricordiamo, infine, l'assenza del led di stato, del sensore per il controllo della luminosità del display e quello per il riconoscimento delle impronte digitali. Buona, infine, l'ergonomia, grazie agli angoli arrotondati con dimensioni pari a 123.90 x 16.70 x 0.80 cm, per un un peso di 553 grammi.

Caratteristiche tecniche e prezzo

L'M20 vanta un ampio schermo IPS da 10.1 pollici con risoluzione di 2560 x 1600 pixel, realizzato da Sharp e protetto da una pellicola protettiva già pre-applicata in fabbrica.
Cuore di questo tablet è il SoC MTK6797D Helio X23 con 10 core (2 ARM Cortex-A72 e 8 core-A53) con frequenza massima di 2,31 GHz e GPU ARM Mali-T880 MP4. Non delude neanche la memoria con 4 GB di RAM, 64 GB di storage (7,24 GB utilizzati al primo avvio) espandibile tramite MicroSD. Completa la connettività che include WiFi ac dual band, Bluetooth 4.0, GPS, radio FM, modulo 4G con funzionalità telefoniche (assente il supporto alla banda 20) e supporto a due Micro SIM.
Sottotono, purtroppo, il comparto fotografico, con una camera posteriore da 5 MP ed un sensore anteriore da 2 megapixel, leggermente spostato verso destra.
Concludiamo con la batteria, da 6600 mAh, ed il prezzo di circa 147 euro. Purtroppo l'M20 arriva con un alimentatore da 5V-2,5 A con presa cinese.

Software ed esperienza d'uso

L'M20 monta Android 8.0 con patch aggiornata ad agosto in una versione praticamente stock. Teclast si è infatti limitata ad aggiungere la nota utility Miravision per il setting del display, l'app Duraspeed per la gestione delle app in background ed un file manager. Ricordiamo, inoltre, il software in italiano e la compatibilità con Netflix (solo a definizione standard) e Whatsapp.
Passando alle prestazioni, Il Teclast 20 garantisce un'esperienza d'uso fluida in ogni situazione, dalla navigazione Internet alle app più pesanti. Non deludono neanche le performance nel gaming, anche con i titoli più esigenti come PUBG Mobile e Asphalt 9. Per quanto riguarda il display, si tratta di uno schermo dai colori naturali, ma con una luminosità non molto elevata.

Non dimentichiamo gli speaker stereo di qualità più che sufficiente e i benchmark; questo tablet su AnTuTu totalizza 96921 punti, mentre su Geekbench fa registrare 1586 punti in single core e 4281 in multi core.
Positivo inoltre il giudizio sulla sezione telefonica con un audio in vivavoce sempre chiaro. Per quanto riguarda il comparto fotografico, dalla camera posteriore si ottengono scatti dalla qualità solo sufficiente, con problemi nella messa a fuoco e nella gestione dei colori, a volte poco naturali e con un evidente rumore in condizioni di ridotta illuminazione. Deludenti anche i selfie a causa della camera anteriore da soli 2 MP e i video poco naturali con risoluzione fino 1080p.
Sensori gestiti dalla vecchia interfaccia Mediatek, già vista su molti smartphone cinesi. Software essenziale e non ottimizzato per i tablet, con pulsanti dalle dimensioni davvero generose, che include comunque HDR, vari filtri in tempo reale e la modalità panoramica. Infine la batteria che consente circa 5 ore di display acceso con un uso misto WiFi/4G: accumulatore ricaricabile in poco meno di 5 ore.

Teclast M20 4G Da Teclast arriva un tablet economico, ma dalle caratteristiche complete. L’M20 vanta un display ad elevata risoluzione, un’ampia dotazione di memoria ed una buona costruzione. Ricordiamo, inoltre, il supporto al Dual Sim ed il sistema operativo Android 8 in versione stock. Un prodotto, però, non perfetto dotato di un comparto fotografico dalle prestazioni appena sufficienti, fornito con un alimentatore in versione cinese e che utilizza ancora la vecchia micro USB.