Recensione Turtle Beach Ear Force Stealth 420X

Le Turtle Beach Stealth 420X nascono come headset alternativo al più costoso modello 800X della casa californiana, mantenendo la connettività Wireless ma rinunciando all'audio 7.1 virtuale.

recensione Turtle Beach Ear Force Stealth 420X
Articolo a cura di

La scelta del giusto headset è spesso complicata. Bisogna tenere conto, oltre che dell'aspetto puramente economico, anche del tipo di esperienza audio offerta, della comodità d'uso e delle funzioni incluse nel pacchetto. Turtle Beach offre tanti modelli tra cui poter scegliere, in tutte le fasce di prezzo. Questa volta parliamo delle Stealth 420X, un headset realizzato in esclusiva per Xbox One. Rispetto al modello che abbiamo analizzato la scorsa volta, le 800X, ci troviamo di fronte ad un prodotto diverso, proposto ad un prezzo decisamente inferiore. Se nel caso delle 800X il costo era di 299€, in quello delle 420X scendiamo a un prezzo ufficiale di 199€, anche se si trovano attualmente a 149€ direttamente sul sito ufficiale.

Design e funzioni principali

Aprendo la confezione troviamo, oltre ovviamente alle cuffie, un trasmettitore senza fili, che permette di utilizzarle senza avere cavi per un massimo di nove metri e mezzo, ma anche il classico microfono rimovibile, un cavo di ricarica USB ed un cavo per dispositivi mobili e computer. Le cuffie riprendono lo stile classico Turtle Beach: colore nero, finitura argentata su cui è presente il nome e numero di modello ed un pulsante vicino agli altoparlanti che si illumina di colore verde per segnalarci l'avvenuta ricarica o sincronizzazione wireless con la Xbox One.
A giudicare dai dati ufficiali diffusi dalla compagnia, a ricarica completa queste cuffie hanno una batteria in grado di garantire un'autonomia di quindici ore, ma durante il nostro test abbiamo notato che utilizzate senza microfono questo dato può aumentare. Altro marchio di fabbrica della casa californiana è la presenza dei comandi del volume indipendenti per il gioco e la chat, che consentono di ascoltare in cuffia sia la nostra voce che l'audio in-game al volume desiderato. A livello software invece segnaliamo la presenza di un equalizzatore interno con quattro configurazioni da scegliere a seconda delle esigenze, enfatizzando diverse aree dello spettro sonoro.
Tornando al design, le cuffie sono realizzate in una plastica piuttosto resistente ma di qualità non eccezionale, visto il prezzo ci si aspettava qualcosa di più. Nella parte inferiore sono presenti i pulsanti che consentono di regolare il volume del microfono e dell'audio, scegliere il preset e spegnere il microfono, oltre all'ingresso microUSB e alla presa per il microfono. L'ergonomia è molto buona e rende le cuffie comode e poco pesanti, al punto che dopo qualche minuto non ci si accorge nemmeno di averle, indipendentemente dalla presenza del microfono che grazie alla sua asta di gomma può essere spostato in tutte le direzioni.

Prestazioni

Partiamo dal microfono, uno degli aspetti più importanti per un prodotto di questo tipo. Gli interlocutori hanno segnalato una qualità audio eccellente, segno che il lavoro fatto può essere promosso a pieni voti, mentre per quanto riguarda la riproduzione dei suoni dei giochi dobbiamo segnalare che l'esperienza non è immersiva al 100% come ci si aspetterebbe da un headset targato Turtle Beach. Le cuffie, infatti, non cancellano pienamente i rumori di fondo e non garantiscono quell'isolamento classico richiesto dai videogiocatori più accaniti. Rispetto ai modelli superiori inoltre, l'assenza dell'audio 7.1 virtuale potrebbe farsi sentire, ma tutto dipende da quello che si sta cercando da un headset.
Audio sorprendente, invece, in fase di riproduzione musicale o di visualizzazione di contenuti su YouTube. Nonostante sia un prodotto indirizzato principalmente ai videogiocatori, i presets svolgono un ruolo di fondamentale importanza e permettono di ascoltare musica a una buona qualità, sempre considerando il tipo di prodotto, senza ritrovarsi immersi in un mondo di bassi, in cui le altre frequenze passano in secondo piano. E' questa la sorpresa che ci lascia maggiormente spiazzati, più che la qualità audio durante le sessioni di gioco. Merito dei due speaker da 50mm al neodimio installati all'interno dei padiglioni auricolari, che non fanno rimpiangere quelli dei modelli più evoluti e costosi.

Turtle Beach EAR FORCE Stealth 420X Le Turtle Beach Stealth 420X sono un prodotto riuscito, dotato anche di un buon rapporto qualità/prezzo. Oltre ad offrire un audio eccellente, siamo di fronte ad una cuffia comoda da portare, il che non è certo un aspetto secondario, bella da vedere e con funzioni molto interessanti. L'elevata autonomia della batteria, unita alla possibilità di rimuovere il microfono e di utilizzare il tutto senza alcun filo su Xbox One, senza dimenticare i preset, le rendono versatili e appaganti, non solo durante il gioco, offrendo un risultato finale di tutto rispetto.

8