Recensione Turtle Beach Elite Pro

Turtle Beach confeziona un headset dedicato agli appassionati e ai professionisti degli eSport, con una serie di accessori molto particolari.

recensione Turtle Beach Elite Pro
Articolo a cura di

Il costo delle periferiche da gioco può raggiungere cifre davvero considerevoli. Del resto, nella fascia alta di questo mercato si trovano soluzioni molto particolari, indicate non solo per gli appassionati, ma anche per i Pro Gamer, professionisti che hanno fatto del gaming un vero e proprio lavoro, o per chi invece organizza tornei ed eventi videoludici. È a queste particolari tipologie di acquirenti che sono dedicate le Turtle Beach Elite Pro, compatibili con PC, PS4/PS3 e Xbox One, un prodotto che parte da un prezzo base di 199€, ma che può essere arricchito con una serie di accessori che ne aumentano le funzionalità, anche se il costo sale di conseguenza. Con le Elite Pro, l'intento di Turtle Beach è quello di fornire ad appassionati e professionisti un headset dalle solide prestazioni in-game e che possa essere indossato per ore senza il minimo fastidio. Il target del prodotto è chiaro fin da subito e Turtle Beach, sul suo sito internet, provvede a chiarirlo in modo definitivo. "I migliori atleti di sport elettronici ci hanno indicato esattamente le cose importanti - e quelle irrilevanti - da tener presenti nella fabbricazione di una cuffia apposita per le competizioni". Le Elite Pro hanno la competizione nel sangue, e non potrebbe essere altrimenti viste le loro caratteristiche tecniche e costruttive.

Pack di vendita e design

La confezione in cui sono racchiuse le Elite Pro è leggermente diversa da quelle dei tipici prodotti da gaming. Invece che puntare su una grafica aggressiva, Turtle Beach ha preferito un approccio più serio, con una tinta scura dominante e qualche elemento del pack in arancione. Una volta rimosso il cartone protettivo esterno si può osservare la scatola vera e propria, molto semplice, con il logo Turtle Beach in argento nella parte frontale e il nome commerciale del prodotto, con la stessa tinta, nel cartone laterale. Al suo interno, la prima cosa che un nuovo acquirente troverà è un cartoncino di benvenuto, che termina con la scritta "Together we are Elite". Prima di parlare delle cuffie, spendiamo due parole sul bundle, che comprende una guida rapida all'utilizzo, i foglietti della garanzia e quelli per l'assistenza tecnica, oltre che un adesivo con il logo dell'azienda californiana. All'interno di una piccola confezione troviamo poi il microfono e il cavo di collegamento delle cuffie. Il microfono è realizzato in modo ottimo: il cavo è completamente ricoperto da una protezione in metallo flessibile, che permette di regolarlo in base alle proprio esigenze, con la parte terminale ricoperta di una morbida gommapiuma. Il cavo di collegamento è piuttosto spesso e ricoperto di una gomma morbida, con un piccolo controller che consente di disattivare il microfono e di regolare il volume.
Il primo contatto con Elite Pro è piuttosto particolare: da un lato si nota subito la qualità dei materiali, dall'altro il peso sembra leggermente elevato per un headset da usare in lunghe sessioni di gioco. Nonostante questo, siamo rimasti colpiti dal feeling tattile con queste cuffie, merito dell'elevata qualità costruttiva. Padiglioni e archetto sono in plastica di ottima qualità, mentre la parte che mantiene insieme i due elementi è in solido metallo. Turtle Beach ha dotato le sue cuffie di punta di soluzioni tecniche davvero interessanti, in grado di adattare al meglio l'headset all'utilizzatore. Nella parte superiore dell'archetto troviamo due regolazioni che permettono di regolare la tensione della fascia, mentre sotto di esso è installato un ulteriore supporto ricoperto di pelle e tessuto per migliorare il comfort. Percorrendo l'archetto verso il basso si arriva a due snodi arancioni che permettono il movimento dei padiglioni auricolari, regolabili in altezza in base a tre posizioni, semplicemente tirandoli verso il basso. Il loro movimento è molto preciso, regalando un'ottima sensazione di solidità. A proposito dei padiglioni, questi sono di dimensioni decisamente generose, con l'auricolare destro caratterizzato dalla presenza dell'aggancio per il cavo di collegamento e del microfono. I cuscinetti sono allo stesso tempo morbidi ma solidi al tatto, con l'utilizzo anche qui di materiali ottimi. L'azienda californiana ha scelto la tecnologia Aerofit per realizzarli, che unisce un tessuto spandex e il memory foam in gel per offrire il massimo comfort di utilizzo. Le attenzioni di Turtle Beach per questi componenti non sono finite qui, visto che troviamo anche il sistema ProSpecs, che permette ai giocatori che utilizzano gli occhiali di non avere problemi, creando un passaggio nel cuscinetto che diminuisce la pressione sul capo. In definitiva, non possiamo che apprezzare le soluzioni scelte da Turtle Beach, che non ha badato a spese per fornire le Elite Pro di tecnologie proprietarie e materiali di qualità.

Caratteristiche tecniche e accessori

Le Turtle Beach Elite Pro sono dotate di due speaker NanoClear da 50 mm, capaci di una risposta in frequenza da 12 Hz a 22 kHz, mentre il microfono in dotazione è di tipo omnidirezionale con tecnologia TruSpeak, che migliora la resa in chat durante le partite. Il collegamento a PC e console avviene tramite jack da 3.5mm, per cui nel caso di Xbox One serve un controller dotato di questo tipo di interfaccia, altrimenti bisogna rivolgersi all'adattatore Elite Pro Tactical, che offre controlli indipendenti per l'audio in chat e quello in-game e le tecnologie Superhuman Hearing e Dynamic Chat Boost. A proposito di accessori, le cuffie di Turtle Beach possono essere espanse anche con altri elementi, che modificano molto l'esperienza d'uso. Oltre al già citato Elite Pro Tactical, troviamo anche A.M.P. Elite Pro, destinato a Playstation 4 e Playstation 3, un piccolo amplificatore che permette anche di sentire la propria voce direttamente nei padiglioni auricolari. Per i professionisti del gaming troviamo invece Elite Pro Mic, un microfono che offre la cancellazione del rumore, per una qualità audio superiore, ma soprattutto Elite Pro TAC. Si tratta di un controller audio creato per gli eSport, un piccolo mixer che offre diverse funzionalità aggiuntive. Troviamo infatti una manopola per la regolazione del volume, un tasto per silenziare il microfono, degli slider per regolare il volume della chat e per la gestione del microfono. Ma non è finita qui, tramite i tasti dedicati è possibile utilizzare diversi preset, dedicati al gaming, al cinema e alla musica, senza dimenticare le modalità pensate per l'enfatizzazione dei bassi, degli alti e dei bassi/alti.

L'accessorio abilita anche l'utilizzo della tecnologia DTS Headphone X 7.1, anche questa in grado di ottimizzare diversi campi utilizzo, dal gaming al cinema, passando per la musica. Sul retro troviamo poi una parte dedicata alla connessioni molto completa. A disposizione ci sono un Aux In, che permette di collegare un telefono, con cui sentire musica durante il gioco oppure ricevere telefonate. Abbiamo poi una porta USB per la connessione al PC, ingresso e uscita ottica per le console e due prese ethernet: queste permettono di collegare più Elite Pro TAC, in modo da creare una rete che permette una chat locale totalmente priva di lag. Come si capisce dalle funzioni presenti, si tratta di un accessorio dedicato solo ai Pro Gamer, considerato anche il prezzo di 179,99€. Il microfono con cancellazione del rumore costa invece 39.99€. I due accessori per le console sono invece prezzati 49.99€ per l'amplificatore per PS4/PS3 e 59.99€ per l'adattatore audio di Xbox One.

Esperienza d'uso

La nostra prova delle Turtle Beach Elite Pro tiene conto della particolarità del prodotto, pensato principalmente per gli eSport. Da un lato abbiamo provato le cuffie nella loro forma base, cioè senza il controller Elite Pro TAC, dall'altro abbiamo testato come questo possa cambiare l'esperienza d'uso. Altro fattore da tenere in considerazione in modo marcato è il comfort, che deve essere ottimale per riuscire a non far stancare l'utilizzatore, anche dopo lunghe sessioni di gioco. Partiamo proprio da questo aspetto, che non possiamo che definire molto positivo. Come avevamo anticipato, una delle caratteristiche che colpisce fin da subito è il peso elevato di queste cuffie, che raggiungono 1.1 Kg di peso, di certo non le più leggere che abbiamo provato. La preoccupazione era che questo potesse portare a un affaticamento del capo o comunque a un comfort non eccezionale, ma fortunatamente non è così. Il merito principale va ai padiglioni auricolari e alle tecnologie Aerofit e ProSpecs, che rendono le Elite Pro davvero comode da indossare, anche per lunghi periodi. Non abbiamo riscontrato alcun senso di oppressione alla testa e nessun fastidio durante l'uso, anche indossando gli occhiali, segno che il lavoro svolto da Turtle Beach è da considerarsi molto positivo sotto questo aspetto. I padiglioni circumaurali avvolgono completamente l'orecchio e forniscono anche un isolamento acustico superiore alla media. Unica nota stonata sono le dimensioni elevate, che potrebbero portare problemi al pubblico femminile, anche cercando di regolare al meglio l'headset. A proposito di regolazioni, i due slider collocati sopra all'archetto non modificano più tanto il comfort di utilizzo, per una soluzione tecnica che non sembra lasciare troppo il segno.
Sul fronte della qualità audio abbiamo riscontrato i tipici pregi e difetti delle cuffie da gaming, con una resa sbilanciata verso gli alti e i bassi, penalizzando le frequenze medie. Non si tratta di un difetto vista la tipologia di prodotto, non certo dedicato all'ascolto musicale, anche se le Elite Pro non sfigurano affatto in questo ambito, soprattutto con i generi musicali più votati alle basse frequenze. Senza utilizzare il controller Elite Pro TAC la resa è molto buona durante il gioco, con un audio pulito ed esplosioni ben enfatizzate dai bassi, anche se la spazialità del suono è piuttosto limitata. Visto il costo dell'headset, l'assenza di qualsivoglia tecnologia di virtualizzazione del suono surround non passa inosservata e avrebbe permesso alle Elite Pro di giustificare meglio il proprio prezzo. Nel nostro caso, per sopperire a questa mancanza abbiamo sfruttato il software per la gestione dell'audio Nahimic per dare un po' di mordente in più al sound, sopperendo così alla mancanza di un software proprietario e aumentando la spazialità del suono.

Diverso il discorso utilizzando il controller Elite Pro TAC, che offre invece tutte le tecnologie di virtualizzazione surround adatte a un prodotto di questo tipo. Si tratta a tutti gli effetti di una scheda audio esterna, con controlli dedicati alla gestione della chat, del microfono e degli effetti disponibili. La qualità costruttiva è elevata e la realizzazione di tutti i controlli è perfetta, anche se il costo elevato lo trasforma in un accessorio che in pochi potranno permettersi. La differenza in termini di sound c'è e si sente, soprattutto durante il gioco, grazie soprattutto al DTS Headphone X, che fornisce quella spazialità che manca nell'utilizzo delle sole cuffie. Praticamente impossibile invece fornire un giudizio sul microfono con cancellazione del rumore, che andrebbe provato in modo approfondito durante una competizione, risultando inutile nell'utilizzo casalingo. Ottima risposta invece dal microfono fornito in bundle, ben realizzato e capace di offrire un audio pulito e senza distorsioni.

Turtle Beach Elite Pro Gaming Le Turtle Beach Elite Pro sono un prodotto che guarda alle competizioni e ai professionisti degli eSport più che all’utente comune, offrendo una serie di funzionalità dedicate decisamente uniche, almeno in coppia con il controller Elite Pro TAC. Senza questo accessorio, a fare la differenza è il comfort più che l’esperienza sonora, non troppo dissimile da quella offerta da headset dal costo inferiore. Proprio il comfort, ai vertici della categoria, delinea un prodotto adatto ai gamer che passano molte ore consecutive davanti allo schermo, dove lunghe sessioni di gioco in multiplayer possono affaticare il capo. Grazie alla qualità dei materiali e alle scelte effettuate in sede di progettazione da Turtle Beach le Elite Pro riescono a fornire ore di utilizzo senza il minimo problema, un pregio non da poco per un prodotto di questo tipo. Unico limite dell’accoppiata Elite Pro/Elite Pro TAC è il prezzo, visto che in questo caso la cifra sale a un totale di 349.99€ (prezzo del negozio ufficiale Turle Beach), piuttosto elevato, che limita molto il potenziale pubblico per queste cuffie da gioco, rendendole di fatto un prodotto molto esclusivo.

8