Xiaomi Soundbar 3.1ch Recensione: tanta potenza, NFC e subwoofer wireless

Xiaomi torna in grande stile nel mercato delle soundbar e lo fa con un prodotto dal punto prezzo contenuto ma ricco di qualità e funzioni.

Xiaomi Soundbar 3.1ch Recensione: tanta potenza, NFC e subwoofer wireless
Articolo a cura di

Mentre le Smart TV di qualità diventano sempre più accessibili e le piattaforme di streaming iniziano a distribuire materiale con profili audio dagli standard progressivamente più elevati, dotare la postazione da salotto di un sistema audio supplementare non è più un'esigenza per pochi.
Nella zona entry level del mercato, in particolare, la proposta è ampia, eterogenea e, per questo, anche confusionaria. Trovare un prodotto adeguato e che valga il prezzo, per questo motivo, potrebbe non essere una missione semplice.
Tra le new entry troviamo la nuova Xiaomi Soundbar 3.1ch, un prodotto dalle caratteristiche interessanti e attualmente disponibile sul sito ufficiale a 249,99 euro. Come se la caverà?

Aspetto e caratteristiche

Questo interessante kit è composto da soundbar, telecomando e un peculiare subwoofer wireless, che può essere posizionato in maniera completamente libera rispetto al modulo centrale e per questo particolarmente versatile.

La confezione è piuttosto elementare, con l'ormai caratteristica sagoma a L che contraddistingue questo genere di prodotti, e include anche tutta la cavetteria necessaria per i collegamenti.
Sia la soundbar che il subwoofer necessitano di alimentazione dedicata ma, come già detto, non è richiesto alcun tipo di collegamento cablato tra i due moduli. La potenza nominale in uscita dell'intero setup è di 430W con un parco codifiche non male per la fascia di prezzo, ovvero Dolby Audio e DTS Virtual: X.
Il prodotto non spicca certo per design e, anzi, risulta relativamente distinto, con il subwoofer dalla tradizionale finitura nera opaca e la barra, invece, in plastica con verniciatura in stile metallo spazzolato, con la maglia frontale microforata, sempre rigida.

Incastonato sempre sul fronte, al margine destro, prende posto un piccolo display di dialogo OLED, dall'ottima visibilità in qualunque condizione di luce. La faccia superiore è uniforme con due uniche eccezioni: quattro tasti di navigazione centrali (power, volume -, volume + e sorgente) e la generosa zona NFC posta sul lato destro.

La scelta dei materiali e delle finiture, oltre alla presenza scenica complessiva, contribuiscono a conferire a questo kit un aspetto decisamente Premium; tuttavia, andando oltre le apparenze, probabilmente si poteva fare di più in merito alla plastica della scocca, ben nascosta dalla verniciatura ma che tradisce la sua vera identità al tatto.
Le dimensioni sono piuttosto generose, sicuramente superiori alla media della categoria e potrebbero rappresentare un grattacapo in più in ambienti ristretti, con la soundbar che misura 86 x 11,5 x 6 cm (una larghezza che ricorda quella di un pannello da 40 pollici senza bordi) e il grosso subwoofer da 21 x 29,7 x 37 cm.

Il peso complessivo è di poco meno di 8 Kg. In dotazione sono presenti anche due comode staffe per il posizionamento a muro della barra, un pensiero assolutamente non scontato che ne aumenta le possibilità di collocazione sin dalla sua apertura.
Ottima la dotazione di porte, completa per tutte le esigenze, tra cui spicca finalmente una doppia porta HDMI per la modalità passthrough, ma collegabile anche direttamente alla TV usando la porta HDMI-ARC per accensione, spegnimento e controllo del volume con un solo telecomando.

Design pulito ed essenziale

Una elegante isola NFC

Inoltre, ci sono un ingresso coassiale, uno ottico, e una USB, ma non manca il Bluetooth 5.0 per il collegamento senza fili a dispositivi mobili, il cui accoppiamento può avvenire anche in modalità rapida tramite la comoda area NFC.
Il pairing è a dir poco immediato, anche con smartphone non Xiaomi, mentre l'input/output HDMI supporta segnali fino alla risoluzione 4K a 60Hz, quindi potrebbe risultare relativamente limitante se si intende sfruttarne le potenzialità con console di ultima generazione.

Potente e funzionale

All'interno, la nuova 3.1ch nasconde tre altoparlanti full-range appaiati con altrettanti tweeter complessivamente di buona fattura, per un totale di 180W , accompagnati da un woofer da 6,5 pollici e 250W. In generale si tratta di una soluzione interessante, che mira a coprire fronte e lati dell'ascoltatore con una disposizione abbastanza classica delle tre coppie nella larghezza.

Anche il telecomando abbraccia lo stile minimal della configurazione, con pochi tasti ma efficaci. E' sottile e leggero, forse anche troppo, ma i tasti sono precisi e il feedback alla pressione è deciso.

Particolarmente utili le scorciatoie AI Sound e Night Mode che sottendono alle rispettive modalità di ascolto, in modo tale da accedervi o disattivarle con un tocco.

La prima consente di lasciare che sia l'unità a gestire il sonoro, ma non l'abbiamo trovata particolarmente entusiasmante, soprattutto nei film da sorgente ad alta qualità per via del fatto che il cambio di stile spesso entra in ritardo rispetto alla scena, distraendo dalla visione per qualche istante. Nei casi più estremi, questo si traduce in vere e proprie interruzioni del flusso video, perciò, salvo aggiornamenti firmware che correggano il tiro, conviene valutarne bene l'impiego. Più utile la modalità notte, pensata per non svegliare coinquilini o parenti nelle ore notturne.
Quanto ai preset, i profili previsti dalla casa produttrice sono cinque, ovvero Standard, Musica, Cinema, News e Game e tra loro mostrano differenze abissali nell'uso quotidiano; tuttavia, non tutte rispondono davvero in maniera ottimale agli scenari prefissati, complice una leggera remissività degli alti che si accentua in particolar modo nei preset che tendono a enfatizzare i bassi, i quali mostrano, invece, una personalità preponderante.

Uno sbilanciamento fortunatamente non irreversibile, grazie alla calibrazione fine dei bassi direttamente da telecomando, ma conviene prestarci particolare attenzione se la superficie dove si andranno a poggiare i dispositivi tende a fare da cassa di risonanza, situazione che potrebbe apportare ulteriore squilibrio alla postazione.

Per questo, anche Xiaomi ribadisce come la comodità del subwoofer wireless consenta il suo dislocamento su superfici piane nei paraggi piuttosto che sullo stesso mobile TV, ammesso che se ne utilizzi uno.
Complessivamente, una volta trovata la "quadra", che nel nostro caso spazia dalla modalità Cinema a News, questa soundbar risulta potente e di qualità. La direzionalità non è delle migliori, soprattutto se l'ascoltatore è posizionato a più di un paio di metri dalla fonte, ma si tratta di un limite intrinseco di questo form factor.

Nel casual gaming risulta abbondantemente godibile, così come nell'utilizzo come rimpiazzo dell'audio integrato della TV. Proprio in questo caso si si comporta straordinariamente bene, mentre dandole in pasto flussi audio più pregiati non si percepisce troppo il cambio di qualità, benché la riproduzione risulti comunque molto precisa e tutti gli elementi siano ben distinti fra loro.

Xiaomi Soundbar 3.1ch Xiaomi ha tirato fuori dal cilindro una bella soundbar 3.1 da 430W, carica di potenziale e di funzionalità. Accompagnata da un peculiare subwoofer wireless, mette sul piatto un discreto profilo di codifiche, da Dolby Audio a DTS:X. La potenza non è messa in discussione, così come la qualità generale del sonoro. Gli alti risultano leggermente timidi, per questo andrà operato un bilanciamento fine degli altri elementi e soprattutto viene richiesto uno studio particolare della disposizione degli elementi, privilegiando una collocazione in piano del subwoofer, proprio per non favorire troppo questo squilibrio. Se si apprezzano i bassi, invece, la Soundbar 3.1ch di Xiaomi non si fa mancare nulla. Comodo il pairing NFC, benché la sua utilità si fermi praticamente al primo utilizzo, mentre risulta assolutamente non scontata la presenza di due porte HDMI utilizzabili in modalità passthrough. Difficile trovare qualcosa di meglio così tanto al di sotto dei 300 euro.

8.6