Google Pixel 3, SpaceX e Windows 10 October Update: le news Tech della settimana

Da Google Pixel a Windows 10 di Microsoft, passando per SpaceX, le news tecnologiche più importanti della settimana.

rubrica Google Pixel 3, SpaceX e Windows 10 October Update: le news Tech della settimana
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Si chiude la seconda settimana di Ottobre, e con essa arrivano anche i nuovi Google Pixel, presentati nel corso di un evento in cui la casa americana ha mostrato anche molti altri prodotti. Intanto, Elon Musk continua a far parlare di se, ma questa volta ci pensa SpaceX, che è riuscita a completare con successo l'atterraggio sulla terraferma di un razzo riutilizzabile, mentre Microsoft ha ufficialmente corretto il bug dell'October Update che causava la cancellazione dei file.

Nuovi Google Pixel

Si è finalmente tenuto ad inizio settimana l'atteso keynote autunnale di Google, nel corso del quale è stata presentata la nuova gamma di smartphone Pixel e tanti altri nuovi prodotti. Ad aprire le danze ci ha pensato Google Home Hub, un display intelligente basato su Google Assistant che può a tutti gli effetti servire da hub casalingo per controllare le attività da fare e la domotica. Per ora non arriverà in Italia, mentre per gli Stati Uniti si parla di un prezzo di vendita di 149 Dollari.
Il piatto forte però è rappresentato dalla nuova generazione di smartphone, composta da Pixel 3 e Pixel 3 XL. Le reazioni sono state molto contrastanti a riguardo: molti utenti non hanno apprezzato il design, ma anche il prezzo non è stato visto di buon occhio. A far discutere ci ha pensato anche la conferma, arrivata direttamente dalla società californiana, sui controlli tramite gesture, che non possono essere disabilitati. Il sistema di navigazione all'interno dell'interfaccia ha trovato le critiche di molti utenti, ma Google è andata in all-in e non intende effettuare passi indietro.
Una buona notizia è però rappresentata dal fatto che i due smartphone saranno aggiornati fino ad Ottobre 2021. L'evento è stato chiuso dal Pixel Slate, un tablet basato su Chrome OS che però non sembra destinato al mercato italiano.
Discorso diverso per il Pixel Stand, il caricatore wireless, che è già disponibile in preordine a 79 Euro anche in Italia.

Atterraggio terraferma per SpaceX

E' stata una settimana estremamente importante per SpaceX di Elon Musk, che ha a tutti gli effetti fatto la storia con il primo atterraggio sulla terraferma del proprio missile. Il tutto è avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 Ottobre, quando la compagnia americana ha effettuato con successo il dodicesimo volo del razzo riutilizzabile Falcon 9.
Particolarità del lancio è rappresentata dal fatto che il razzo non è atterrato sulla piattaforma mobile montata da SpaceX nell'oceano, ma sulla terraferma, proprio in California. Il tutto è ovviamente stato oggetto di attenti controlli da parte delle autorità locali, che hanno dato l'ok definitivo a procedere alla compagnia solo lo scorso mese di Agosto. Il lancio e l'atterraggio sono stati fotografati da milioni di persone, illuminando i cieli californiani. Musk ha festeggiato tramite il proprio account ufficiale Twitter, su cui ha condiviso anche alcune fotografie.

Windows 10 October Update: ancora polemiche

Non si sono placate le polemiche intorno al Windows 10 October Update, l'aggiornamento per Windows 10 di cui vi avevamo parlato nel corso della scorsa settimana e che aveva fatto discutere a causa dei problemi relativi alla cancellazione dei file.
Da questo fronte, sono tante le novità arrivate: innanzitutto Microsoft ha aggiornato i requisiti minimi per il sistema operativo. Nella pagina dedicata sono infatti stati aggiunti vari processori alla versione standard di Windows 10, ma anche a Windows 10 Pro for Workstations and Enterprise e Windows Server 2019, che potranno essere installati da più utenti.
Fronte Windows 10 October Update, Microsoft ha annunciato di aver risolto il bug, che era provocato da un "un calcolo errato della temporizzazione che provoca la cancellazione prematura dei profili utente sui dispositivi soggetto al criterio di gruppo". Attualmente una versione corretta dell'aggiornamento è già in fase di test per gli Insider, ma il rilascio al pubblico è previsto solo una volta che tutti i feedback sulla questione saranno positivi.