Rubrica TechnoloGeek - Vol. 10

Tutte le novità della settimana, compresi gli eventi Nokia e HTC

rubrica TechnoloGeek - Vol. 10
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

TechnoloGeek: come districarsi in mezzo a tutte le novità, le news i prodotti che giornalmente appaiono su internet e nei negozi? Everyeye vi viene in aiuto con questa nuova rubrica settimanale in cui raccoglieremo per voi tutto lo scibile tech oriented apparso in Rete (ma anche nel mediaworld sotto casa) negli ultimi sette giorni.

Per tutte le immagini ringraziamo Gizmodo ed Engadget.

L'angolo Apple

Dopo aver pubblicato il documento che "spiega" le regole da non infrangere per non vedere la propria applicazione "rigettata", rendendo l'argomento molto meno nebuloso di quanto fosse fin ora, Apple sembra aver rilassato alcuni suoi parametri di approvazione francamente poco comprensibili, ma sopratutto il tipo di strumenti e risorse accessibili agli sviluppatori.
A questo punto è possibile fantasticare sullo sviluppo di web browser compatibili con flash (Skyfire), o di una pletora di nuove applicazioni che sfruttino ancora di più l'hardware iphone (come Epic Citadel ha dimostrato di saper fare). Inoltre Adobe ha dichiarato di aver ripreso lo sviluppo del proprio Packager per Iphone, per chi vuole sviluppare applicazioni attraverso Flash Cs5, il che dimostra che ulteriori barriere sono cadute, a tutto vantaggio degli utenti.

GV Conncet e C64 Emulator
Ci sono già risultati concreti frutto di questa nuova politica, che possiamo toccare con mano sin da oggi: all'alba del 2011 infatti, è finalmente disponibile un'applicazione per la gestione nativa di Google Voice. Aldilà dell'importanza dell'applicazione stessa (abbastanza relativa, se considerate la quantità di soluzioni alternative per comunicare, come im+, Fringe o Skype) va sottolineato come questa fu presentata e rigettata senza appello parecchi mesi fa, provocando un certo scalpore fra gli sviluppatori. Forse hanno pesato sulla revoca della decisione i numerosi utenti scontenti della poca libertà concessa da Apple nei riguardi della gallina dalle uova d'oro: iOs. In ogni caso GV Connect fu resa disponibile ufficialmente solo su Cydia (la repository di applicazioni per device apple jailbroken). Oggi Google Voice ritorna, nella sua forma "legittima" su Apple Store al prezzo di 2.39 euro, permettendovi di comunicare/chiamare con il vostro account.
Nel solco di questa notizia si inserisce l'approvazione del famoso emulatore di C64, prodotto da Manomio e fin ora incomprensibilmente tabù dell'App Store. Si tratta di un'applicazione che emula il C64 ed il suo interprete BASIC, su cui potrete programmare liberamente e riscoprire i fasti degli anni '80. Ovviamente è altamente consigliata una tastiera bluetooth se volete davvero darci dentro. L'emulatore è disponibile al prezzo di 3,39 euro.

HTC Event

Il 14 ed il 15 settembre HTC e Nokia si sono date battaglia per attirare l'attenzione dei media e di nuovi potenziali utenti, con i rispettivi eventi per le presentazione di nuovi prodotti. Iniziamo con HTC che, forte del successo dei suoi modelli basati su Android, è sempre più vicina al ruolo di leader nel mercato degli Smartphone (è tra i primi 4 al mondo). E' il momento di due nuovi modelli, alcuni lungamente attesi dal pubblico europeo:

Desire HD è una rivisitazione dell'ormai mitico EVO 4G, uno dei best seller HTC in America. Le piccole differenze sono concentrate sulla parte posteriore del telefono, ora leggermente più sottile grazie allo spostamento dello slot per la batteria lungo il lato del telefono. Lo schermo appare molto grande rispetto a quello di un Iphone 4 (del resto sono ben 4.3 pollici). La scocca è realizzata alluminio scuro, il processore è un Snapdragon da 1GHz, la fotocamere è di ben 8 megapixel, dotata di un dual-LED flash e capacità di realizzare video a 720p. Il telefono arriverà in Europa entro Ottobre, si vocifera l'11 per il suolo UK, ad un prezzo di circa 509 euro.

 
Desire Z è un telefono che rinverdisce la tradizionale passione di HTC per la tastiera fisica a scomparsa, gestita in questo caso da un nuovo meccanismo a molla ("pop-out") molto potente, che la integra perfettamente nella scocca metallica del telefono. Lo spazio per i tasti sembra essere ottimo, così come la sensazione di solidità alla pressione. Il tasto centrale funge anche da trackpad, e può essere usato per navigare tra le pagine senza toccare lo schermo. Assolutamente impressionate il boot time, poco superiore ai 2 secondi. La fotocamera sarà di 5 megapixel, dotata di Flash e capacità di registrare a 720p, processore Qualcomm ad 800Mhz. Arriverà in Europa entro Ottobre ad un prezzo di circa 549 euro.


Nokia World 2010

In seguito ad alcuni modelli "top di gamma" molto costosi e poco riusciti, ed all'incapacità (o alla mancanza di volontà) di inserirsi nel sistema dei gestori telefonici americani (device gratis o a basso costo, e contratto biennale), Nokia è da mesi sotto il fuoco incrociato di investitori, stampa ed utenza, tanto che nell'arco di alcune settimane molte teste, compresa quella dello storico AD, sono saltate. Ma Nokia è ancora il più grande produttore di telefonini al mondo, e nonostante la scarsa presa sul suolo americano (oggi come oggi forse il più ricco, dinamico ed ambito) ha le armi tecnologiche, di marketing e finanziarie per risollevarsi. Durante il Nokia World 2010 (presentato tra l'altro dall' AD uscente, Anssi Vanjoki), aldilà delle analisi sulla situazione presente e sul futuro della compagnia, sono stati presentati alcuni interessanti modelli (ancora Symbian 3, niente Meego per ora) che andiamo ad elencare
 
Nokia C6: fotocamera da 8 megapixel, navigazione gps integrata e gratuita,ma sopratutto un nuovo incredibile schermo con tecnologia "CBD": Nokia Clear Black Display. La qualità dei colori, la saturazione ed il livello del nero di questi schermi è al livello dei Amoled di Samsung (si tratta del resto della stessa tecnologia ri-brandizzata da Nokia). Anche il retina display di Iphone 4 sembra inferiore per fedeltà e naturalezza dei colori.


  
Nokia C7: schermo più grande (3.5 pollici), più memoria ed un case realizzato in metallo. Applicazioni social network preinstallate. Questi due terminali saranno entrambi disponibili entro la fine del 2010.
 
Nokia E7: si tratta del successore spirituale del mitico E90 Communicator. Il telefono è decisamente grande (più grande dell'N8) con il display touch screen da 4 pollici, la tastiera a scomparsa (tra le migliori prodotte da Nokia negli ultimi anni) e lo schermo semplicemente favoloso, anch'esso basato su tecnologia CBD. Peccato per il design non propriamente riuscito.

Tablet & Pc

Tablet Feaver
Se il Galaxy Tab si è candidato come il più interessante Tablet mass market di contrasto all'Ipad, in questi giorni è l'OCS-9 della semisconosciuta Sud Coreana Ocosmos la novità più interessante del momento.
Si tratta di un tablet basato su Win7, costituito da uno schermo capacitivo di 9 pollici, risoluzione 1024 x 768, dotato di un stylus inseribile nella parte posteriore per fare da sostegno in landscape o portraite mode, ma sopratutto di una tastiera QWERTY removibile, dotata inoltre di due croci direzionali (predisposte forse per il gaming?).
Non manca una fotocamera frontale da 3 megapixel, ed un TV dock opzionale per guardare video sulla propria tv sfruttando l'output video dell' OCS-9. La data ed il prezzo? Si parla del secondo quarto del 2011 e di circa 500 dollari, che saremmo ben lieti di spendere se la durata della batteria e le prestazioni saranno all'altezza delle nostre aspettative.
  

Dell Inspiron Duo
Una delle sorprese dell'ultimo IDF 2010 è stato il prototipo di netbook presentato da Dell, con schermo 10 pollici "girevole", che in un attimo trasforma il device da tablet a netbook completo di tastiera fisica. Il processore dovrebbe essere un dual-core Atom N550, mentre per il sistema operativo Dell ha scelto Windows 7 Home Premium.



Il prezzo non è stato ancora annunciato ma la disponibilità, almeno negli States, dovrebbe essere fissata per fine anno. Ci piacerebbe vedere applicato questo concept a qualcosa di meglio di un semplice netbook, supponiamo che l'eventuale successo di questo modello potrebbe spingere Dell su questa nuova strada...


USB 3.0 approching... not so FAST!
Non si tratta del primo prodotto in assoluto compatibile con il nuovo standard USB 3.0, ma è il primo marchiato Kingston's. Il DataTraveler Ultimate 3.0 è una "penna" usb in grado di leggere dati alla velocità di 80MB/sec e scrivere a 60MB/sec. Disponibile in 3 tagli (16GB, 32GB e 64GB), garantito per 5 anni, costerà la ragguardevole cifra di $89, $138 e $270. Visti i tempi che corrono, non sarà forse così veloce la diffusione di queste nuove pendrive.  


 
 
Curiosità: Robot Wars
Se siete cresciuti come noi a pane, cartoni animati giapponesi e libri di Asimov, non potrete non rimanere stupiti di fronte al lavoro del Japan's National Institute of Advanced Industrial Science and Technology (AIST), che torna sulla scena internazionale con il prototipo umanoide HRP-4. Creato in collaborazione con le Kawada Industries (e probabilmente con i chara designer di Gordian), il robot è alto 151 cm pesa 39 kg, ed è stato pensato, sviluppato e costruito per aiutare nei compiti di trasporto la sempre più "vecchia" forza lavoro giapponese. Mobilità, capacità di equilibrio e dinamicità di questo robot sono impressionanti (godetevi il video). A quando il prototipo di Daytan ?