Rubrica TechnoloGeek - Vol 30

Voci sui nuovi prodotti Mac e conferme per i terminali Android

rubrica TechnoloGeek - Vol 30
Articolo a cura di

Come districarsi in mezzo a tutte le novità, le news i prodotti che giornalmente appaiono su internet e nei negozi? Everyeye vi viene in aiuto con questa nuova rubrica settimanale in cui raccoglieremo per voi tutto lo scibile tech oriented apparso in Rete (ma anche nel MediaWorld sotto casa) negli ultimi giorni.

Apple

Settimana ricca di indiscrezioni per la casa di Cupertino. Sono trapelate infatti voci sulle possibili nuove caratteristiche dei nuovi iPod Nano, e sulla nuova versione del MacBook Air. Nel frattempo Apple avrebbe ultimato gli accordi con la major musicali per la piattaforma iTunes Cloud. Pessime notizie per gli utenti colpiti dal malware che in queste ore sta colpendo molti sistemi MacOs: Apple non fornirà alcuna assistenza.

Apple iPod Nano: la nuova generazione avrà un nuovo software per i giochi?
Non solo Apple ha detto di voler portare la fotocamera posteriore sulla nuova generazione di iPod Nano, ma vorrebbe anche includere un nuovo software per la gestione dei giochi. Questa notizia è emersa per via di una domanda di brevetto depositata da Apple presso lo US Patent Office denominata “Environment Sensitive Display Tags". All'interno del brevetto Apple avrebbe elencato l'aggiunta di nuovi sensori (un sensore di movimento, di temperatura e un microfono), accanto a caratteristiche come uno screensaver, una fotocamera da 1.3MP e appunto, una sorta di nuovo software per far girare i giochi sul riproduttore musicale.


Che l'App Store stia per sbarcare anche su iPod Nano? Solo il tempo permetterà di chiarire questi leciti dubbi. Vi terremo informati circa le prossime novità.

Apple: gli accordi con altre due major per iTunes Cloud sono quasi pronti
Apple sta preparando su iTunes il lancio di un nuovo servizio di cloud-music, che permetterà agli utenti di ascoltare migliaia di canzoni via streaming dal popolare store di musica digitale. Dopo EMI Music, altri due importanti contratti sembrano ormai pronti per essere firmati. A rivelarlo è il portale Cnet: l'azienda di Cupertino ha definito gli accordi con Sony Music Entertainment e Universal Music Group, e le trattative dovrebbero concludersi definitivamente la prossima settimana. Queste nuove alleanze, insieme a quella di fatto con Warner Music Group, pongono delle ottime basi per il lancio del nuovo servizio di fruizione di musica online, che andrà a contrastare le rivali Amazon e Google. L'appuntamento per assistere all'annuncio di "iCloud" sembra essere fissato per il prossimo 6 Giugno, data di apertura della Worldwide Developers Conference 2011. In quell'occasione Apple potrebbe mostrare tutte le caratteristiche del nuovo iTunes Cloud, insieme ai dettagli degli accordi con le 4 più importanti case discografiche al mondo.

Apple non vuole aiutare gli utenti colpiti da malware
Secondo quanto scoperto da Gizmondo, Apple avrebbe ordinato ai propri addetti al Customer Care telefonico di non aiutare in alcun modo gli utenti colpiti da malware. Come noto in questo periodo si è diffuso un malware per MacOS X camuffato da finto antivirus, un problema questo, nuovo ed inaspettato per il mondo Mac, da sempre famoso proprio per la sua presunta immunità a virus e schifezze varie. Apple vuole che non si confermi né si smentisca che il computer è stato attaccato da malware e che si eviti anche di farlo portare presso un Apple Store in quanto nessuna assistenza verrà prestata dal personale in sede.
Ma che senso ha tutto questo? Forse Cupertino non è preparata tecnologicamente ad affrontare la minaccia virus? Perché lasciare gli utenti meno esperti in balia di loro stessi e delle minacce informatiche più subdole? Questo atteggiamento della mela morsicata genera sicuramente più di qualche interrogativo.

[Rumor] Apple MacBook Air: in arrivo due nuove versioni tra Giugno e Luglio?
Indiscrezioni arrivate dai fornitori hardware di Taiwan parlano di un possibile arrivo, tra Giugno e Luglio prossimi, di due nuovi modelli di Apple MacBook Air. Al pari del fratello maggiore MacBook Pro recentemente revisionato, i nuovi modelli Air verrebbero dotati di CPU a tecnologia SandyBridge e connessione superveloce Thunderbolt. Entrambe le versioni attuali 11.6 pollici e 13.3 pollici verrebbero coinvolte in questa operazione. Al momento Apple non ha confermato nulla, noi vi terremo logicamente informati circa ulteriori sviluppi.

Android

Il tanto atteso Samsung Galaxy S II sbarcherà nel nostro paese il 25 Maggio ad un prezzo di 599€. Intanto la catena elettronica MarcoPoloShop ha in corso un’interessante offerta: a 299€ è possibile portarsi a casa l’HTC Desire HD. Samsung ha comunicato che sono in arrivo numerosi aggiornamenti a Android Gingerbread per diversi device nelle prossime settimane. È stato avvistato l’LG P930 con risoluzione 720x1280 che, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere il nuovo Nexus S.

Samsung: Gingerbread in arrivo per diversi device
Samsung, attraverso un comunicato stampa, ha annunciato ufficialmente che la famiglia Galaxy riceverà Android 2.3 Gingerbread. I terminali interessati sono: Galaxy S, Galaxy Tab e Galaxy Ace/Gio/Fit/mini. Il rilascio dell'aggiornamento per Galaxy S, nel Regno Unito e nei paesi nordici, inizierà proprio in questi giorni e gradualmente sarà esteso a tutti gli altri mercati (nel nostro paese, secondo quanto riportato da Samsung Italia su Facebook, è atteso per il mese di giugno). Grazie ad Android 2.3 Gingerbread le prestazioni dei dispositivi sono migliorate ulteriormente, così come l'interfaccia utente, che adesso permette di utilizzare la funzione "copia & incolla" ancora più facilmente. Gli update saranno come sempre disponibili su "Samsung Kies".

HTC Desire HD in offerta a 299 €
Vi siete lasciati sfuggire la recente offerta proposta da MediaWorld per l'HTC Desire HD? Nessun problema. Sul sito della catena di elettronica MarcoPoloShop è infatti possibile acquistare questo smartphone a soli 299 €. La promozione, come accade sempre in questi casi, è fino ad esaurimento scorte, anche se la scadenza dell'offerta, come viene riportato nella pagina del prodotto, rimane comunque il 3 giugno.

Samsung Galaxy S II, dal 25 maggio a 599 €
Arrivano finalmente notizie concrete sulla data in cui verrà commercializzato il Galaxy S II nel nostro paese. Su Samsung Mobile Store è infatti riportato che il prodotto sarà lanciato sul mercato a partire dal 25 maggio e potrà inoltre essere acquistato, fino ad esaurimento scorte, direttamente dal sito ad un prezzo di 599 € (spese di spedizione non incluse).


Ecco le caratteristiche tecniche principali del Galaxy S II: sistema operativo Android 2.3 Gingerbread, display Super AMOLED Plus da 4.3" con risoluzione WVGA (800 x 480), processore dual-core da 1.2GHz, 1GB di RAM, 16GB di memoria interna (espandibile fino a 32GB), fotocamera frontale da 2 megapixel e posteriore da 8 megapixel con autofocus e flash LED (registrazione video in Full HD). Qualcuno di voi lo acquisterà sul sito Samsung?

Samsung Hercules, smartphone Android da 4.5"?
I ragazzi del sito "This Is My Next" hanno scoperto l'arrivo di un nuovo smartphone prodotto da Samsung chiamato Hercules. Il device, con sistema operativo Android 2.3 Gingerbread, dovrebbe essere dotato di un display Super AMOLED Plus da ben 4.5" con risoluzione WVGA (800 x 480); il produttore sudcoreano avrebbe poi deciso di non utilizzare il processore Exynos come per il Galaxy S II, ma di puntare sul Qualcomm Snapdragon APQ8060 da 1.2GHz con GPU Adreno 220. Una scelta strana se si considera la possibilità di usare la CPU/GPU NVIDIA Tegra 2. Ecco le altre caratteristiche tecniche che dovrebbe avere Hercules: 1GB di RAM, 16GB di memoria interna (espandibile con microSD fino a 32GB), fotocamera da 8 megapixel con flash LED (registrazione video in Full HD) e tecnologia NFC (Near Field Communication). Come nel Galaxy S II dovrebbe mancare l'uscita HDMI, anche se si potrà utilizzare la porta microUSB. Il terminale, almeno per il momento, dovrebbe essere lanciato solamente con T-Mobile, ma non è escluso il suo arrivo con altri operatori.

LG P930 con risoluzione 720x1280, è il Nexus 3?
Qualche giorno fa, i ragazzi di "Unwired View" hanno scoperto, in un file XML, che LG lavora ad un dispositivo Android chiamato "P930" con risoluzione 720x1280 e la maggior parte dei siti ha subito riportato la notizia indicando l'arrivo di un nuovo tablet. Ma se in realtà si trattasse di uno smartphone? Toshiba ha infatti recentemente presentato un display da 4" proprio con questa risoluzione. La densità di questo nuovo schermo è di ben 367dpi, decisamente superiore a quella del Retina Display di Apple. Il sito "Android and Me" ipotizza quindi che la casa sudcoreana abbia deciso di utilizzare questo display proprio per uno smartphone, magari il Nexus 3. Da qualche tempo infatti, è comparso il nome di LG come possibile produttore del nuovo Nexus, ma ovviamente non c'è alcuna certezza. Che sia uno smartphone comunque è quasi sicuro, dato che due ulteriori indizi provengono dal file XML. Prima di tutto la "P" presente nella sigla del terminale: l'Optimus One ad esempio è il "P500", il Dual invece è indicato come "P990", mentre il tablet Optimus Pad ha il codice "V900". In secondo luogo sono presenti tre tasti soft touch che nei tablet con Honeycomb non sono affatto necessari. Insomma, se fosse davvero il Nexus 3 ci troveremmo di fronte ad un device con Android 2.4 Ice Cream Sandwich, processore NVIDIA Tegra 3 e display da 4" con risoluzione 720x1280. Vi piacerebbe uno smartphone del genere? A seguire un video, realizzato dal sito Engadget, del nuovo schermo prodotto da Toshiba.


Altri Mondi

È stata confermata la produzione dell’interessante smartphone dualOS di Fujitsu che arriverà tra Giugno e Luglio in Giappone. Nokia ha intanto annunciato il nuovo sistema mobile MeeGo 1.2 con molte novità a corredo. Negli ultimi giorni è trapelato un video teaser del Nokia N9 con MeeGo OS purtroppo rimosso dopo poche ore.

Fujitsu Loox F-07C hands on in video: lo smartphone Windows 7 e Simbian OS è ufficiale
È ufficiale. Lo smartphone dual-boot Windows 7 e Simbian OS, Fujitsu LOOX F-07C, si farà. A renderlo noto è proprio l'azienda giapponese in collaborazione con il carrier nipponico NTT DoCoMo. Il dispositivo gestirà dunque sia Symbian sia Windows 7 (Home Premium 32-bit edition giapponese), avrà un display 4 pollici 1.024x600 LCD (297ppi), processore Intel Atom da 1.2GHz, 1GB di RAM LPDDR400, WiFi 802.11b/g/n, 32GB di spazio su disco eMMC e memoria espandibile tramite microSDHC. Troveremo anche una fotocamera da 5 megapixel sulla parte posteriore con autofocus e rilevamento del volto , accoppiata a una fotocamera VGA anteriore. La preoccupazione maggiore riguarda ancora la batteria ma dal Giappone fanno sapere che in modalità "telefono cellulare " si arriverà fino a 600 ore di standby e fino a 370 minuti di autonomia in conversazione 3G; mentre in modalità Windows 7 ci si dovrà accontentare di appena due ore, e passare automaticamente a modalità telefono cellulare quando il livello della batteria diventa basso. Si parla di un'uscita HDMI tramite adattore USB e di un prezzo al dettaglio non inferiore a circa 70,000 Yen (circa 615 euro). Lo smartphone arriverà tra Giugno e Luglio ma nessun dettaglio è trapelato sulla disponibilità al di fuori della terra del Sol Levante.



Nokia N9 con MeeGo: primo video teaser
I primi dispositivi dell'azienda finlandese con Windows Phone 7 dovrebbero uscire nel 2012, nell'attesa, Nokia, dovrebbe annunciare e rendere disponibile entro l'anno il Nokia N9. Di questo dispositivo, tanto chiaccherato e atteso, è noto, al momento, il sistema operativo installato (MeeGo) e la caratura di primo livello della fotocamera: 12 megapixel e lenti Carl Zeiss. L'uscita del video teaser pubblicato da pocketnow.com e la precedente approvazione da parte della FCC dovrebbero rappresentare i segnali di una sua imminente presentazione. Purtroppo il video è stato eliminato da YouTube.

Rilasciato Meego 1.2
Il blog ufficiale ieri, ha annunciato l'uscita di Meego 1.2, pochi giorni prima dalla Meego conference di San Francisco. Tra le novita' troviamo: il supporto a processori Intel Atom e ARMv7, esteso il supporto delle applicazioni con framework QML e APIs Qt-Mobility, migliorato il supporto a Telefonia e connettività, il pieno supporto a SIM Application Toolkit, reti GSM/GPRS/HSPA+, esteso il supporto a profili Bluetooth, reti VPN e modalità di autenticazione a reti protette, data tethering con USB, WiFi e BT-PAN, migliorato il supporto multimediale. La domanda sorge spontanea: vedremo un device Nokia alla conferenza

Curiosità

ORTUSTECH: il più piccolo display TFT FULL HD al Mondo ora supporta il 3D
L'anno scorso Ortus Technology presentò il più piccolo display TFT con risoluzione FULL HD al Mondo. Era costituito da un pannello da 4.8 pollici con risoluzione 1920x1080 pixel e una densità di pixel di ben 458ppi (oltre il limite di rilevamento dell'occhio umano). Questo fu possibile grazie ad una tecnologia proprietaria, HAST (Hyper Amorphous Silicon TFT), che permette di ridurre la distanza tra i singoli pixel e quindi di inserirne un numero maggiore in una determinata area. Ora è stato aggiunto il supporto alla riproduzione di contenuti 3D grazie al filtro a polarizzazione circolare, chiamato Xpol, sviluppato da Arisawa Technology. Il filtro Xpol, applicato allo schermo, mostra le immagini per ogni occhio alternativamente su ogni riga di pixel; la risoluzione verticale è dimezzata. Ortustech si aspetta che questa tecnologia venga utilizzata nei monitor delle telecamere 3D commerciali. La produzione potrebbe iniziare a breve salvo interesse dei clienti.



Samsung ha costruito un AMOLED pieghevole
I ricercatori del "Samsung Advanced Institute of Technology" in Corea del Sud hanno progetto e costruito il prototipo di un display AMOLED pieghevole senza soluzione di continuità, ottenendo eccellenti risultati. Samsung ha dichiarato che attualmente la ricerca è indirizzata verso gli schermi arrotolabili e, appunto, pieghevoli poiché si possono ridurre al minimo le dimensioni dei dispositivi. Il prototipo è stato piegato 100.000 volte e la luminostà al centro, dove i due pannelli AMOLED si incontrano, è diminuita solamente del 6%. Samsung non è nuova a questi display, già nel 2008 ne mostrò uno, ma, come si può notare dal video di seguito, la piega centrale era molto evidente. Il produttore sudcoreano sottolinea comunque che l'uso di questi nuovi schermi avverrà solamente tra uno o due anni.

HP presenta il primo mouse Wi-Fi con autonomia fino a 9 mesi
Disponibile a partire dal mese di Giugno per circa 49,99$, il mouse presentato da HP è il primo della sua specie dotato di connettività Wi-Fi. È possibile dunque collegarsi al proprio notebook tramite pairing (in maniera analoga alle soluzioni Bluetooth) ma avendo il vantaggio di lasciare libera la porta USB.


HP inoltre ha comunicato che la batteria di questo mouse consente un'autonomia di ben 9 mesi, niente male davvero.

Raspberry Pi: il Computer da 25$ grande come una Penna USB
È grande quanto una pennetta usb, ma ha tutto per funzionare come un normale computer desktop. Il Rasperry Pi è il primo computer ultra-portatile e costa solo 25$. Per funzionare, il dispositivo ha bisogno di collegarsi a periferiche essenziali: alimentatore, uno schermo, tastiera e mouse. Il Rasperry Pi ha istallato il sistema operativo Linux, dotato di processore ARM, porta USB e ingresso HDMI.


Tra gli altri componenti troviamo un processore SoC ARM 11 a 700MHz con 128MB SDRAM, un lettore di schede SD/MMC/SDIO, porta USB 2.0, supporto video HD a 1080p in H.264 e software Iceweasel, KOffice e Python.