IFA 2015

Speciale Acer: Jade Primo e la linea Predator tra i protagonisti all'IFA di Berlino

Acer presenta tanti nuovi prodotti all'IFA di Berlino, tra cui spiccano lo smartphone Jade Primo, il più potente telefono Windows 10 mostrato fino ad ora, e la linea Predator, indirizzata al gaming mobile.

speciale Acer: Jade Primo e la linea Predator tra i protagonisti all'IFA di Berlino
Articolo a cura di

Come ogni anno, la fine dell'estate e delle ferie coincide con l'inizio dell'IFA di Berlino, la famosa fiera tecnologica teutonica che quest'anno si terrà nella capitale tedesca dal 4 al 9 Settembre. Un evento importantissimo, che segna quella che può a tutti gli effetti essere considerata la nuova stagione tecnologica, che procederà con il CES di Las Vegas per poi concludersi con gli eventi dei singoli marchi, vale a dire la WWDC di Apple ed il Google I/O di Google, senza dimenticare la Build Conference di Microsoft.
L'IFA quest'anno va a contrapporsi al keynote già annunciato da Apple, che si terrà il prossimo 9 Settembre e nel corso del quale la Mela dovrebbe svelare i propri smartphone top di gamma per il 2015-2016.
Tornando in topic, l'IFA è storicamente un'occasione d'oro per i principali produttori dell'elettronica di consumo, tra cui anche Acer, che ha fissato la conferenza per le ore 11:00 del 2 Settembre. Una conferenza accompagnata dall'hashtag #NextAtAcer, in quanto ha delineato le strategie a medio termine della società.

Jade Primo

Non potevamo non partire con la nostra analisi dal Jade Primo che, e non ce ne vogliano gli altri prodotti, è sicuramente l'annuncio più interessante arrivato dalla conferenza.
Jade Primo, come già spiegato in sede di news, è stato definito da Acer "un PC tascabile" e passerà alla storia per essere il primo smartphone basato su Windows 10 ad includere il pieno supporto alla feature Continuum, inclusa nel nuovo sistema operativo del colosso di Redmond. Insieme a Jade Primo, nei negozi arriverà una vasta gamma di accessori (dock, tastiere, mouse, ecc..) che lo renderanno quanto mai simile ad un computer. Il progetto al momento appare nelle fasi embrionali, e lo dimostra il fatto che la società non è scesa nei dettagli in termini di prezzo e lancio.
Per quanto riguarda le specifiche tecniche siamo a conoscenza del fatto che il cellulare/PC includerà il processore Qualcomm Snapdragon 808, un display da 5,5 pollici Super AMOLED, fotocamera posteriore da 21 megapixel ed anteriore da 8 megapixel. Al fianco della data di lancio, l'altra incognita è rappresentata dalla RAM: a giudicare dai primi rapporti emersi sul web, però, Acer dovrebbe montarne 3 gigabyte.

Predator

Ampio spazio è stato anche dato alla gamma Predator, che si arricchisce con due nuovi dispositivi: un tablet ed uno smartphone. Partiamo da quest'ultimo. Il Predator 6 è, come il fratello maggiore che andremo ad analizzare tra poco, un device gaming-based, in quanto progettato per fornire prestazioni di gioco al di sopra della media in ambito mobile. Acer vuole sfruttare quanto più possibile il trend del mercato che vuole i videogiocatori e gli appassionati alla ricerca di un dispositivo di gioco touch da affiancare alle varie console. Il cellulare, ovviamente basato su Android, sarà dotato di un processore MediaTek deca-core, l'Helio X20, e ben 4 gigabyte di RAM. Acer non ha fornito informazioni sullo schermo e la sua risoluzione, ma rumor provenienti da Berlino parlano di un pannello da 6 pollici. Chiarissime invece le informazioni sul comparto fotografico: nella parte posteriore è stata montata una lente (presumibilmente Sony) da 21 megapixel. Per rendere l'esperienza di gioco ancora più immersiva, sono stati anche montati 4 altoparlanti Dolby Surround frontali.
Caratteristiche superiori invece per il Predator 8. In questo caso siamo di fronte ad un tablet da 8 pollici con display con risoluzione di 1920x1200 pixel. Il processore, invece, è un Intel Atom X7 accompagnato da scheda grafica Intel, tecnologia Wi-Fi 2X2 MIMO e modulo wireless 802.11 a/b/g/n/ac. Nonostante la diagonale dello schermo, Predator 8 sarà sottile solo 8,7 millimetri e peserà 350 grammi. La memoria interna, da 64 gigabyte, potrà essere espansa attraverso microSD fino ad un massimo di 128 gigabyte. Il prezzo europeo è di 349 Euro e Acer installerà di default sul dispositivo Asphalt 8 con 320.000 crediti.
Lo spazio dedicato ai Predator è stato completato con due laptop: il Predator 15 e 17. Quest'ultimo include uno schermo da 17,3 pollici Full HD, mentre l'altro, come suggerisce il nome, monta uno schermo da 15,6 pollici. Entrambi i laptop hanno al loro interno un processore Intel Core i7 e scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 980, 32 gigabte di RAM ed SSD da 512 gigabyte. L'arrivo in Europa è previsto per Novembre: il Predator 15 costerà 1599 Euro, mentre il Predator 17 avrà un prezzo di 1799 Euro.

Revo Build

Acer si butta anche nel mercato dei computer modulari. Revo Build è a tutti gli effetti la risposta della società a Project Ara di Google, anche se quest'ultimo è indirizzato al settore degli smartphone.
Il PC mostrato da Acer occupa solo 125 millimetri quadrati ed include, di default, un processore Intel Pentium (o Celeron, a scelta). Il tutto è personalizzabile attraverso dei blocchi che grazie ai pin si collegano a vicenda tra di loro e sono in grado di operare in perfetta sintonia senza installazioni o altro. La memoria interna prevista è di 32 gigabyte, ma potrà essere espansa solo attraverso dei dischi rigidi esterni.
Un ruolo fondamentale in quest'ambito lo avranno i partner che sceglieranno di supportare questo interessante progetto su cui, al momento, non sono disponibili informazioni né in termini di data che di prezzo.

Acer Nitro

Acer ha anche svelato gli aggiornamenti per la linea di notebook Aspire V Nitro, anch'essi progettati per i videogiocatori. Nei negozi arriveranno due modelli, rispettivamente da 15 e 17 pollici. In termini di specifiche, il processore scelto da Acer appartiene alla famiglia Skylake, mentre la scheda grafica è una NVIDIA GTX 960M con 4 gigabyte di RAM. Sarà inoltre possibile scegliere un SSD da 512 gigabyte (o 2 TB se si opta per un disco rigido), fino a 32 gigabyte di RAM DDR4, porte USB 3.1 Type-C e schermo con risoluzione 4K.
La batteria potrà avere una durata massima di 8 ore, un dato chiaramente destinato a diminuire in caso di monitor 4K. Il modello da 17 pollici parte da 1099 Dollari mentre quello da 15 pollici avrà un costo di 999 Dollari. L'arrivo nel Nord America è previsto per Ottobre.

Capitolo All-In-One

Acer ha presentato un nuovo all-in-one, l'U5-710, che ha come principale novità la fotocamera Intel RealSense, la quale, oltre a permettere la scansione tridimensionale degli oggetti, può anche essere utilizzata con Windows Hello, la tecnologia di Ten che permette di utilizzare il proprio volto come password per accedere al computer.
L'U5-710 permette agli utenti di scegliere tra processori Intel i5 o i7 di sesta generazione e supporta fino a 16 gigabyte di RAM LPDDR4. In termini di specifiche tecniche, si segnala un monitor da 23,8 pollici IPS 1080p, porte USB 3.0 e fino a 256 gigabyte di storage SSD (o 2 terabyte di hard disk). Il costo è di 999 Euro.

Chromebook

Chiudiamo questa carrellata con il ChromeBook R11, il primo dispositivo basato su Chrome della società con schermo ruotabile a 360°. Lo schermo da 11,6 pollici touchscreen ha una risoluzione di 1366x768 pixel, mentre sotto la tastiera è presente un processore Intel Celeron accompagnato da 4 gigabyte di memoria RAM e 32 gigabyte di memoria flash. Il modulo WiFi è dual-band MIMO e supporta anche le reti 802.11ac, mentre il reparto connettività è completato da una singola porta ultra-veloce USB 3.0. Il costo per gli Stati Uniti è di 299 Dollari, pari a 299 Euro in Europa, Medio Oriente ed Africa.
La conferenza Acer si è dimostrata più interessante del previsto, con il Jade Prime a stuzzicare la fantasia di più di un appassionato. Nelle prossime ore emergeranno sicuramente più dettagli sui nuovi prodotti, che consentiranno di delineare meglio le loro caratteristiche.