Airlander 10: l’aereo più grande del mondo

In Inghilterra è stato costruito Airlander 10, l’aereo più grande al mondo, che promette di rivoluzionare il trasporto aereo di uomini e merci.

speciale Airlander 10: l’aereo più grande del mondo
Articolo a cura di

Le aziende aerospaziali si stanno, nell'ultimo periodo, focalizzando quasi esclusivamente sul cosiddetto turismo spaziale. Troviamo Virgin Galactics, che mira a portare le persone, previo pagamento di un costoso biglietto, in un tour direttamente al di sopra dell'atmosfera terrestre. Oppure SpaceX e Blue Origin, entrambe impegnate nel rendere riusabili i razzi per risparmiare sui costi e offrire così viaggi spaziali economici.
Non tutti però mirano direttamente all'esplorazione dell'Universo, e lo dimostrano i cospicui fondi utilizzati da una compagnia privata per produrre Airlander 10, l'aereo più grande mai costruito. Più che di un aereo, però, si tratta di un ibrido: la sua forma somiglia infatti a quella di un dirigibile, seppur il suo funzionamento sia differente. La mission è quella di offrire un comodo trasporto a ricchi turisti, oltre che di consegnare materiale cargo velocemente su tutta la superficie terrestre. Nell'industria ci si aspetta molto da questo velivolo, in quanto potrebbe rivoluzionare sia il trasporto di persone sia quello delle merci.

Il mostro dei cieli

Airlander 10 è il più grande e lungo aereo del mondo, ed è (quasi) pronto per partire dal gigantesco hangar, in cui si trova attualmente, al Cardington Airfled di Bedfordshire, Inghilterra. All'inizio di aprile c'è stata l'inaugurazione dell'aereo, costruito dall'Hybrid Air Vehicles (HAV) e battezzato ufficialmente "Martha Gwyn", direttamente dal duca di Kent. Allo stato attuale HAV ha annunciato di essere "nello stage finale della fase di testing", cioè quella che precede l'uscita dall'hangar e il volo verso il cielo. La società costruttrice dice che sarà solo "questione di settimane" prima che ciò accada, a dispetto dei mesi che si credevano in principio.
Marta Gwyn è, in quanto a dimensioni, una vera bestia, con la sua lunghezza di ben 92 metri e 38.000 metri cubici di elio a bordo. A muovere il velivolo troviamo quattro eliche: due sono sul retro, una sul frontale sinistro e l'altra sul frontale destro. Queste sono mosse da quattro motori V8 turbo-diesel. Fin qui tutto standard, ma Airlander 10 porta un'assoluta particolarità, ovvero un involucro che trattiene tutto l'elio. Grazie al suo caratteristico profilo, questo sistema rende l'aereo più efficiente del 40%. Proprio di fronte al serbatoio di elio c'è una la cabina piloti, che offre spazio per un pilota e per lo staff di bordo. Airlander 10 è capace teoricamente di portare carichi fino a 10 tonnellate, fatto da cui deriva anche il nome dell'aereo, e di atterrare in ogni luogo del mondo. Non essendo mai andato in volo, però, la sua capacità non è ancora stata testata.
La scocca del Marta Gwyn è fatta di materiali pregiati, fra cui ritroviamo il kevlar, il mylar e la fibra Vectra. Questi ultimi si trovano anzitutto in ambienti bellici, ma comunque non rendono l'aereo indistruttibile. Un legame con l'ambito militare lo troviamo nella strumentazione di bordo: i radar installati nell'Airlander 10 sono nati per mitigare l'effetto delle armi guidate, come i missili surface-to-air (SAM). Nonostante il velivolo abbia origini militari, esso non è in grado di volare troppo in alto a causa dell'elio, che non arriva a pressione elevata.

HAV ha affermato che l'aereo potrebbe subire miglioramenti nel tempo, grazie ad un grosso finanziamento derivante in parte dal governo UK (5 milioni di dollari), dall'Unione Europea (3 milioni di dollari) e da una campagna di crowdsourcing (3 milioni di dollari). Che sia capace di volare dovrebbe essere fuori discussione, mentre più interessante è la questione delle 10 tonnellate di peso caricabili a bordo. Anche probabilmente attratti da tale specifica, Hybrid Air Vehicles ha fatto sapere che c'è tanta domanda per questo velivolo, da aziende che vanno dalle comunicazioni alla sorveglianza, passando per la logistica, l'ambito militare e la ricerca scientifica.

Airlander 10 Essendo ancora in fase di testing, Marta Gwyn non è ancora stato abilitato a far salire passeggeri a bordo, pilota ed equipaggio a parte. Perchè questo avvenga dovrà passare altro tempo, aspettando prima di tutto che esso possa lasciare l’hangar. Hybrid Air Vehicles pensa già al futuro, e ha intenzione di fare ancora meglio, con un Airlander 50 in grado di trasportare cinque volte il peso dell’Airlander attuale. Le sue dimensioni saranno chiaramente ancora più spinte, ma stiamo comunque parlando di qualcosa di lontano nel tempo. Per adesso però godiamoci il 10: vederlo solcare i cieli sarà un vero spettacolo.