AMD lancerà nel 2020 nuove GPU Navi “NVIDIA Killer” con Ray Tracing

Nuovi rumor parlano di Navi 21 e Navi 23, nuove GPU in sviluppo da AMD soprannominate “NVIDIA Killer”, in arrivo nel 2020 con supporto al Ray Tracing.

speciale AMD lancerà nel 2020 nuove GPU Navi “NVIDIA Killer” con Ray Tracing
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

L'estate 2019 ha regalato molti prodotti interessanti in campo PC. Prima sono arrivate le schede video Super di NVIDIA, poi è toccato ai processori Ryzen 3000 e alle GPU Navi, le prime realizzate con un processo produttivo a 7 nm. NVIDIA ha quindi rinnovato la sua intera lineup di schede video RTX, AMD invece ha portato sul mercato processori e schede video di nuova generazione. In questo momento AMD ha soluzioni valide nella fascia bassa e in quella media, in quella alta invece la Radeon VII, complice anche un prezzo troppo elevato, non è riuscita a infastidire la RTX 2080, lasciando campo libero a NVIDIA.
Il prossimo anno tuttavia, almeno secondo quanto riportano gli ultimi rumor, AMD lancerà i chip grafici Navi 21 e Navi 23, chiamati internamente "The NVIDIA Killer", un soprannome che la dice lunga sulle aspettative della casa americana.

Pronte per il Ray Tracing

L'indiscrezione arriva dal portale RedGamingTech e, per quanto interessante, rimane comunque un rumor. Non ci sono certezze sui piani di AMD, se non quella che il prossimo anno la casa americana dovrà affrontare NVIDIA anche nella fascia alta, un segmento con volumi di vendita inferiori ma comunque molto importante, anche a livello di immagine. L'obbiettivo delle GPU Navi 21 e Navi 23 è quello di insidiare NVIDIA proprio nella parte alta del mercato, portando in dote anche il Ray Tracing. Finora AMD ha sempre affermato di credere molto in queste tecnologia, ma allo stesso ritiene che il mercato e gli sviluppatori non siano ancora pronti ad accoglierla. In effetti il supporto al Ray Tracing nei giochi è ancora limitato a un numero ristretto di titoli, anche se le cose cambieranno da qui al prossimo anno. Control è in dirittura d'arrivo e potrebbe diventare il nuovo metro di paragone a livello grafico, visto che saranno molti gli elementi dell'engine di gioco ad essere gestiti attraverso il Ray Tracing. Come non citare poi Cyberpunk 2077, uno dei titoli più attesi del 2020, ma la vera consacrazione di questa tecnologia ci sarà solo con l'arrivo di PS5 e Xbox Scarlett, che daranno una spinta importante alla diffusione del Ray Tracing.

Mettendo insieme i rumor di RedGamingTech e la roadmap di AMD i conti sembrano tornare. AMD infatti ha già annunciato per il 2020 l'arrivo dell'architettura RDNA 2, evoluzione di quella attualmente impiegata nelle Radeon 5700 e 5700 XT.

Questa sarà basata su processo produttivo a 7 nm+ e, a questo punto, sembra ormai certo che integri unità di calcolo dedicate al Ray Tracing. NVIDIA ci ha creduto più di tutti, il Ray Tracing è realtà oggi grazie ad essa, ma sarà AMD a renderlo di massa, integrandolo nelle nuove console e favorendone la diffusione. Per ora non ci sono ulteriori dettagli, ma il soprannome delle nuove GPU, "The NVIDIA Killer", se è davvero questo, preannuncia un 2020 ricco di novità per il mercato PC.