AMD Radeon 5950 XT: è questa la scheda video che batterà la RTX 2080 Ti?

I rumor sulla Radeon 5950 XT, detta anche “Big Navi”, si fanno sempre più insistenti, per una GPU che segnerà il ritorno di AMD nella fascia alta.

speciale AMD Radeon 5950 XT: è questa la scheda video che batterà la RTX 2080 Ti?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

NVIDIA non ha alcun rivale che possa competere con le RTX 2080 e 2080 Ti. AMD ha preferito concentrarsi sulla fascia media e bassa del mercato, con GPU perfette per il gaming in 1080p, la risoluzione largamente più utilizzata oggi dai giocatori. Nella fascia alta, dopo il tentativo fatto con Radeon VII, una scheda video molto particolare basata sulla "vecchia" architettura Vega, la rincorsa di AMD si è fermata. La casa americana però non si è data per vinta, lo sviluppo di una GPU di fascia alta basata su architettura Navi non si è mai fermato.
Ora sembra che questa scheda possa avere un nome, Radeon 5950 XT, mentre il soprannome è diventato ormai conosciuto tra gli appassionati, grazie al CEO di AMD Lisa Su, che ha utilizzato più volte "Big Navi" per descrivere la nuova scheda video top di gamma.

Come sarà la rivale della RTX 2080 Ti?

La nuova GPU in sviluppo da AMD è avvolta nel mistero. Non sappiamo quando arriverà ma è probabile che non la vedremo prima del Computex di Taipei del prossimo giugno. Le informazioni arrivate finora sono tutte frutto di speculazioni, la segretezza è massima in casa AMD. Big Navi dovrebbe essere la prima GPU a sfruttare la nuova microarchitettura RDNA 2, basata su processo produttivo a 7 nm+. Un'evoluzione che permetterà frequenze di clock elevate anche in presenza di un numero elevato di Compute Unit (CU), che sembra essere una delle caratteristiche principali della RX 5950 XT. Le informazioni trapelate finora, tutte da verificare, parlano infatti di 80 CU, per un totale di 5120 Stream Processor.
L'attuale Radeon RX 5700 XT, la GPU Navi più potente disponibile, ne utilizza 2560. Il balzo prestazionale sarebbe enorme, per una potenza complessiva che potrebbe raggiungere i 17.5 TFLOPs, superiore a quella della RTX 2080 Ti, che si ferma a 14.5 TFLOPs. Trattandosi della microarchitettura RDNA 2 inoltre al suo interno sarebbe integrato tutto l'hardware per gestire il Ray Tracing.

Purtroppo le informazioni sono ancora molto incerte, i dati trapelati sono plausibili ma vanno presi con le pinze, nessuno sa davvero quale sia l'obbiettivo di AMD con Big Navi. Il livello di segretezza sembra essere più alto del normale, e per diversi motivi. Da un lato la concorrenza con NVIDIA si è fatta più dura, ad ogni nuova scheda video di AMD uscita nell'ultimo periodo NVIDIA ha ribattuto colpo su colpo, presentando nuovi modelli o abbassando il prezzo di quelli già sul mercato.

Non va inoltre dimenticato che la microarchitettura RDNA 2 dovrebbe essere quella alla base delle prossime PS5 e Xbox Series X, le cui specifiche hardware rimangono ancora oggi avvolte nel mistero, un motivo in più per mantenere il massimo livello di segretezza.
Insomma, Big Navi è in sviluppo, così come la microarchitettura RDNA 2, su questo non ci sono dubbi. Nel frattempo però NVIDIA non resterà a guardare, l'architettura Ampere promette bene e il suo arrivo nel corso del 2020 potrebbe complicare ulteriormente la scalata verso la fascia alta di AMD.