E3 2019

AMD Radeon RX 5700 XT ed RX 5700: specifiche, prezzi e data di uscita

AMD ha mostrato all'E3 nuovi dettagli sulle prime schede grafiche Navi ad arrivare sul mercato, tutte di fascia medio-alta.

speciale AMD Radeon RX 5700 XT ed RX 5700: specifiche, prezzi e data di uscita
Articolo a cura di

Il percorso iniziato al Computex di Taipei si è chiuso all'E3: AMD ha infatti mostrato tutti i dettagli sulle nuove RX 5700 XT ed RX 5700, le prime schede video Navi ad arrivare sul mercato. Una coppia destinata a competere direttamente con le RTX 2070 e 2060 di NVIDIA, che sembra pronta a ribattere con l'arrivo di nuove GPU nelle prossime settimane.
Tornando ad AMD, le RX 5700 XT ed RX 5700 sono identiche a livello di architettura, utilizzano infatti lo stesso chip Navi 10, declinato però in due varianti che si differenziano per il numero di Stream Processor e per le frequenze operative. In questo articolo vedremo tutte le specifiche delle nuove GPU, nei prossimi giorni invece entreremo più in profondità dell'architettura Navi con uno speciale dedicato.

Un importante salto in avanti

AMD ha scelto un dissipatore di tipo blower per le sue nuove reference, dotato di una ventola che estrae l'aria dalla parte posteriore della GPU. I materiali sono gli stessi visti sulla Radeon VII, troviamo quindi il metallo sia all'anteriore che sul backplate. Sul PCB la RX 5700 XT utilizza 7 fasi di alimentazione contro le 6 della RX 5700: la prima dovrebbe quindi offrire prestazioni in overclock leggermente superiori rispetto al modello base. Sempre a proposito di alimentazione, questa è garantita da due connettori, uno da 6 l'altro da 8 pin.

Il chip installato sul PCB è il Navi 10, realizzato a 7 nm e di dimensioni pari a 251 mm2, praticamente la metà rispetto alla precedente generazione. Le novità sono molte e in diversi aspetti delle nuove GPU, a partire dall'utilizzo dello standard PCIe 4.0 fino alla nuova architettura RDNA. AMD ha installato nella RX 5700 XT 40 Compute Unit, ognuna di esse include al suo interno 64 Stream Processor per un totale di 2560, capaci di fornire 9.75 TFLOP di potenza nei calcoli FP32. Le frequenze, suddivise in Base, Game e Boost, raggiungono rispettivemente i 1605, i 1755 e i 1905 MHz, per un TDP di 225 W.

Interessante il dato relativo al Game Clock, visto che indica la frequenza operativa di funzionamento media durante il gioco, un valore che non si ritrova spesso nelle schede video. Passando alla RX 5700 ci sono in tutto 36 Compute Unit per un totale di 2304 Stream Processor, con una potenza complessiva di 7.95 TFLOP. Scendono anche le frequenze, di 1465, 1625 e 1725 MHz nella modalità Base, Game e Boost, per un TDP totale di 180 W. Le due schede utilizzano 8 GB di RAM GDDR6 a 14 Gbps su un bus a 256 bit, con un bandwidth di 448 GB/s.
Novità anche nel parco connessioni. Mancano ancora le HDMI 2.1, tuttavia AMD ha inserito una DisplayPort 1.4 compatibile con la Display Stream Compression 1.2, di cui abbiamo parlato in questo articolo dedicato, capace di raggiungere la risoluzione 8K a 60 Hz con HDR attivo.

Sul fronte prestazioni la nuova RX 5700 XT va a competere con la RTX 2070, superandola di circa il 10%, almeno nei test mostrati da AMD, che andranno valutati poi sul campo. La RX 5700 invece va a insidiare la RTX 2060, superandola di circa il 10-15% nei primi benchmark svolti da AMD, anche questi da verificare.
La lotta tra AMD e NVIDIA si farà serrata nelle prossime settimane, visto che la RX 5700 XT è proposta a un prezzo di 449$, contro i 499$ della RTX 2070, mentre la RX 5700 arriva a 379$, contro il 349$ della RTX 2060. Non è da escludere tuttavia una risposta di NVIDIA, attesa già nei prossimi giorni, che potrebbe lanciare la nuova gamma di GPU Super, per una competizione che fa bene al mercato e soprattutto ai giocatori: la speranza di una riduzione generale dei prezzi grazie alla maggiore concorrenza non è più così lontana.