Arrivano Apple Watch Serie 6 e SE: gli smartwatch della mela si evolvono

Nel corso del keynote del 15 Settembre, Apple ha rinnovato la line-up di Apple Watch: ecco le specifiche di Apple Watch 6 ed SE.

speciale Arrivano Apple Watch Serie 6 e SE: gli smartwatch della mela si evolvono
Articolo a cura di

Apple Watch è ormai da qualche anno uno dei prodotti di punta di della società della mela morsicata. Lo smartwatch ha ampiamente preso il posto di iPhone nella lista dei dispositivi più redditizi, come dimostrato anche dalle relazioni finanziarie. D'altronde, basta fare un giro nelle principali città italiane per tastare con mano il successo di Apple Watch: sono sempre di più le persone di tutte le età che ce l'hanno al polso, aumentano inoltre anche le segnalazioni di coloro che hanno scoperto di soffrire di varie patologie cardiache grazie all'ECG ed il rilevamento del battito cardiaco. Quest'ultimo aspetto è stato anche sottolineato da Tim Cook in un video mostrato a inizio keynote, e per questo motivo Apple ha deciso di puntare ulteriormente sulle opzioni di Salute, andandole ad ampliare con il nuovo Apple Watch Series 6, a cui quest'anno si aggiunge un secondo modello: Apple Watch SE, che segna l'ingresso del colosso di Cupertino nella fascia media del settore dei wearable.

Apple Watch Series 6: arriva la saturazione dell'ossigeno

In questa nostra analisi non possiamo non partire dal nuovo Apple Watch Serie 6, che prende il posto della Serie 5 nel listino Apple e diventa non solo più colorato grazie ai nuovi cinturini e casse esclusive (cui figurano le opzioni blu e PRODUCT RED), ma anche più utile per il proprio benessere e la salute.
Restano invariate le dimensioni delle casse: Apple conferma i 40mm e i 44mm introdotti lo scorso anno, che consentiranno agli utenti di utilizzare tutti i cinturini in loro possesso. Cambia lo schermo ma non in termini di diagonale, parliamo piuttosto di luminosità: il pannello Retina è 2,5 volte più luminoso rispetto alla Serie 5, soprattutto quando non operativo a 60Hz. Apple sostiene che questo miglioramento sarà maggiormente visibile quando si dovrà vedere l'orario alla luce diretta del sole o in ambienti molto luminosi.
Nella modalità always-on ora sarà anche possibile consultare il centro notifiche e centro di controllo attraverso le complicazioni, senza dover riattivare lo schermo (grazie a watchOS 7). Arriva inoltre anche l'Altimetro Always-On, che sarà particolarmente utile durante le sessioni di trekking: questo sistema fornirà in tempo reale l'altitudine per tutta la giornata, basandosi su un altimetro barometrico e del GPS.

È innegabile però che la novità più importante sia rappresentata dalla nuova app per la misurazione dell'ossigeno nel sangue, un parametro che purtroppo abbiamo conosciuto durante la pandemia di Coronavirus in corso, ma che è un indicatore molto importante anche della salute cardiovascolare.
Attraverso la nuova applicazione, che si serve del sensore dedicato, Apple Watch 6 sarà in grado di monitorare la saturazione dell'ossigeno.

A livello hardware, questo sistema si serve di quattro gruppi di LED rossi, verdi e a infrarossi che si aggiungono a quelli già presenti sulla parte sottostante della cassa, che misurano la luce riflessa del sangue. Tali dati poi vengono elaborati da un algoritmo che misura la percentuale di ossigenazione. Le misurazioni potranno avvenire da fermi, ma lo smartwatch le effettuerà anche durante i periodi di inattività, ad esempio durante il sonno.
Tornando al design, Apple ha ampliato le opzioni di personalizzazione sia per le casse che per i cinturini. Degno di nota è il nuovo Solo Loop che è caratterizzato da un pezzo unico (in silicone morbido o filo intrecciato) che non presenta alcun fermaglio o fibbia.

Apple Watch SE: lo smartwatch Apple diventa "low cost"

L'indiscrezione era nell'aria da tempo e ha trovato conferma durante il keynote di Settembre. Anche l'Apple Watch diventa "SE" e riprende proprio la stessa filosofia di iPhone SE.
Siamo di fronte a uno smartwatch diametralmente diverso rispetto ad Apple Watch 6, in quanto non include molte delle funzioni (principalmente legate alla salute e benessere) viste nel modello top di gamma.

Apple Watch SE, che ovviamente sarà spedito con watchOS 7 preinstallato come il fratello maggiore, è basato sul System in Package S5, la generazione precedente al 6 presente in Serie 5, che ha alimentato l'Apple Watch dello scorso anno. Come schermo troviamo un pannello Retina delle stesse dimensioni della new entry 2020: più grande del 30% rispetto al Serie 3, che resterà comunque ancora disponibile sul mercato come modello di fascia bassa.

Mancano all'appello l'elettrocardiogramma e la saturazione dell'ossigeno. Troviamo invece il sensore per la misurazione della frequenza cardiaca e il monitoraggio del sonno, oltre che il rilevamento delle cadute, l'SOS di emergenza e l'applicazione Rumore.

Per il fitness è presente l'altimetro always on, la bussola e l'applicazione degli allenamenti che permette di tracciare i movimenti di tante discipline. Nei negozi arriveranno le varianti da 40 e 44mm, sia GPS Only che Cellular, in tantissime colorazioni. Apple ha esplicitamente affermato che con Apple Watch SE vuole mettere il proprio smartwatch ai polsi di ancora più persone - pensando anche ai più piccoli, che ora potranno configurare Apple Watch SE sull'iPhone di mamma e papà. Riuscirà la mela nel suo intento?