Arrivano le RTX 40 Super: come saranno le nuove schede da gaming di NVIDIA?

NVIDIA lancerà sul mercato il suo refresh delle RTX Serie 40, reintroducendo la linea "Super" attraverso diverse nuove schede da inserire nella lineup.

Arrivano le RTX 40 Super: come saranno le nuove schede da gaming di NVIDIA?
Articolo a cura di

È a partire dalla seconda metà del 2023 che gli insider hanno iniziato a scatenarsi sulla possibile esistenza di una serie Super di NVIDIA come aggiornamento di metà ciclo per le schede video RTX Serie 40 (la generazione basata su architettura Ada Lovelace); una serie di leak, che suggerivano un rispolvero di questa nomenclatura, spopolavano infatti qua e là nel web già a fine estate.
La svolta è arrivata a fine ottobre, quando il noto leaker Kopite, fonte discretamente affidabile quando si parla di NVIDIA, pubblicò le prime probabili specifiche delle RTX 40 Super dissipando, di fatto, gran parte dei dubbi a riguardo.
Il quadro che si è andato a delineare nel corso delle ultime settimane non sembra lasciare troppo spazio all'immaginazione: a salire in cattedra saranno RTX 4070 Super, RTX 4070 Ti Super e RTX 4080 Super. Esse però non rappresenteranno una rivoluzione, né tantomeno uno stravolgimento, bensì un refresh dell'attuale lineup.

RTX 4070 Super

Dal momento che la RTX 4070 è uscita solo nel mese di aprile di quest'anno - con un debutto non proprio esplosivo - è improbabile che con RTX 4070 Super assisteremo a una sostituzione: la strada più gettonata sembra essere quella della coesistenza tra le due proposte, andando a riempire il gap prestazionale (e di cartellino) tra RTX 4070 e RTX 4070 Ti.

La fascia di prezzo che le RTX 4070 Super andrebbe a occupare, infatti, è piuttosto ampia: si va dai circa 630 euro di partenza della sorella minore fino ai circa 900 euro della Ti. Il margine a disposizione di NVIDIA è ampio e consentirebbe all'azienda di piazzare la scheda in uno slot di fatto completamente vuoto. Salvo cambiamenti dell'ultimo minuto o riposizionamenti di prezzo "a sorpresa", è verosimile aspettarsi un importo di partenza attorno ai 700-750 euro.
La RTX 4070 Super dovrebbe essere basata sul chip AD104-350 con 7168 Core CUDA: il 22% in più rispetto ai 5888 Core CUDA della RTX 4070 e il 6% in meno dei 7680 della RTX 4070 Ti. Al suo fianco,12 GB di memoria GDDR6X su bus a 192-bit. Poggiandosi inoltre sulla stessa architettura, e trattandosi di un refresh, per supportare questo lieve aumento di prestazioni il TDP dovrebbe passare a 225W (appena 25W in più rispetto alla "sorella minore" RTX 4070).

In soldoni, si parla comunque del 22% di Core in più contro un aumento dei consumi del 12.5%: un'ulteriore testimonianza del grande lavoro svolto da NVIDIA negli ultimi anni in termini di efficienza.

RTX 4070 Ti Super

Passando alla seconda scheda del lotto, la RTX 4070 Ti Super sembra essere il prodotto più intrigante del trio: del resto, la RTX 4070 Ti non-Super è tutt'ora lo spartiacque che sancisce il confine con la precedente generazione.

La top di gamma della Serie 30, ovvero la RTX 3090 Ti, offriva grossomodo le stesse performance in rasterizzazione della RTX 4070 Ti, fatta eccezione per quel "problema" del Memory Bus ridotto che, in teoria, limiterebbe in proiezione futura le prestazioni di quest'ultima nelle risoluzioni superiori al 1440p. Questo particolare scatenò a suo tempo un'ondata di commenti negativi e malumori nel pubblico, che presero forma in risultati di vendita al di sotto delle aspettative del blasone verde (nonostante la bontà del prodotto all'atto pratico, anche in 4K).
Con la RTX 4070 Ti Super, però, le cose potrebbero prendere una piega diversa: i Core CUDA dovrebbero passare da 7680 a 8448 (+9%) con un consumo fermo a 285W; il tutto con una VRAM che, con i suoi 16 GB, raggiungerebbe la RTX 4080.
La novità che tutti attendevamo però riguarda proprio il Memory Bus, che passerà finalmente a 256-bit, anche qui pareggiando il conto con la RTX 4080. Quanto ai prezzi, sarebbe un piccolo sogno vedere 4070 Ti Super posizionarsi al di sotto della soglia psicologia dei 1000 euro, dal momento che (sembra essere quasi certo) prenderà il posto della sorella minore che ormai ha già un anno sulle spalle.

RTX 4080 Super

Al contrario di quanto potrebbero aver pensato i più ottimisti, il refresh della regina della Serie 40 (e che, anche qua, ne prenderà il posto) non rappresenta un avanzamento irruento verso l'irraggiungibile RTX 4090 - nel corso della generazione precedente, infatti, la RTX 3080 Ti andò quasi a sovrapporsi con la RTX 3090 - bensì sarà anch'essa una leggera rivisitazione di una scheda video che è ancora perfettamente in grado di sopportare senza problemi i duri colpi inferti dalle ultime generazioni di titoli AAA.

Con la RTX 4080 Super, il team green ha messo le mani su una fascia praticamente priva di compromessi e che di base non necessita di una spinta così forte.
La nuova 4080 Super dovrebbe adottare il chip AD103-400, con un incremento di potenza legato all'ottimizzazione di un'architettura già ottima. Infatti, con appena 512 Cuda Cores in più rispetto alla 4080 (+5%) e consumi invariati (320W), la RTX 4080 Super proverà a tirare fuori il massimo possibile da questa fascia prestazionale.

La VRAM dovrebbe restare invariata, con i suoi 16 GB GDDR6X così come il bus a 256-bit: inizialmente si parlava di 20 GB di memoria, ma queste indiscrezioni non hanno avuto seguito. Che sia un segnale riguardo a una possibile 4080 Ti?

Il divario con la RTX 4090 resterà dunque molto ampio, con uno scarto prestazionale del 38% (in termini di Core count), 8GB di VRAM in meno e un bus più stretto: il prezzo di una scheda così progettata potrebbe lentamente allinearsi con quello della RTX 4080 (attualmente ferma a un importo di partenza di circa 1.350 euro) man mano che le scorte finiranno. Anche qua non è escludere la possibilità che NVIDIA possa optare per un riposizionamento della fascia anche se, data l'assenza reale di concorrenza, sembra essere uno scenario improbabile.

Quando, dove e perché

NVIDIA non ha comunicato una data ufficiale di uscita per queste schede video, né ha fornito dettagli su quale uscirà prima o dopo; tuttavia, le vaghe indiscrezioni riportano una finestra fissata per il primo trimestre del 2024.
Sebbene si tratti ancora di ipotesi, non è da escludere che qualcosa possa muoversi in occasione del CES di Las Vegas, che si terrà tra il 9 e il 12 Gennaio 2024.

Come già accennato qualche riga sopra, la 4070 Super sembra avere le carte in regola per inserirsi nella fascia media senza andare a scalzare nessuno dei suoi parenti più vicini e offrendo, così, un'interessante alternativa per giocare in 1440p senza particolari rinunce e senza andare a scomodare soluzioni più onerose.
Di contro, la RTX 4080 Super sembra essere un piccolo "more of the same" per intercettare una fascia di pubblico più pretenziosa che fino ad ora non era ancora stata convinta.
Salvo grossi stravolgimenti (soprattutto per quanto riguarda i prezzi), la RTX 4070 Ti Super potrebbe essere l'osservata speciale di questo trio, per una NVIDIA particolarmente attenta ai feedback della community.
Chiaramente queste analisi fanno riferimento alle informazioni attualmente a nostra disposizione, pertanto per notizie certe occorrerà attendere l'annuncio ufficiale.