IFA 2015

Speciale Asus: Zenwatch 2 e Zenfone 2 annunciati a Berlino

Il line-up Asus all'IFA 2015 è ricco di prodotti, dallo Zenwatch 2 a quattro nuovi modelli di Zenphone 2, senza dimenticare i PC all in one Zen AiO S e l'icredibile router RT-AC5300, il più veloce al mondo.

speciale Asus: Zenwatch 2 e Zenfone 2 annunciati a Berlino
Articolo a cura di

Asus ha portato all'IFA 2015 tanti prodotti, molti già visti ed altri completamente nuovi, ma che seguono tutti il nuovo diktat della società: device che siano "Il perfetto bilanciamento tra design e performance". La compagnia taiwanese sembra essere davvero riuscita a rispettare questa premessa, mostrando una lineup di ottima qualità in ogni settore. Asus si conferma ancora tra le società più attive sul mercato, grazie ad una serie di dispositivi che si rivolgono alle più varie categorie di utenti. Non sono mancate le sorprese, VivoStick PC su tutte, in un evento della durata di un'ora scarsa che ha saputo intrattenere adeguatamente la vasta folla presente in sala. Fiori all'occhiello della conferenza sono stati lo ZenWatch 2, il nuovo orologio smart della compagnia, e gli All-in-One della serie Zen AiO S, dal design e dalle caratteristiche tecniche davvero interessanti.

RT-AC5300

Asus ha iniziato l'evento occupandosi del settore PC ed introducendo, un po' inaspettatamente, un nuovo router di fascia alta, l'RT-AC5300. Si tratta di un prodotto particolare, sicuramente di nicchia, progettato per essere la soluzione ideale per i videogiocatori più esigenti, con caratteristiche tecniche incredibili e un design unico: le 8 antenne esterne offrono una copertura senza precedenti sulle tre bande disponibili, una da 2,4GHz e due da 5 GHz, per un output totale teorico di 5,3 Gbps. Asus definisce l'RT-AC5300 come il router con il "WiFi più veloce al mondo", e davvero non si fa fatica a crederlo. Abbiamo infatti a disposizione una velocità fino a 1000 Mbit/s sulla frequenza 2,4 GHz e fino a 2167 Mbit/s su ogni banda a 5 GHz. Essenziale poi la presenza della tecnologia NitroQAM, che consente una diminuzione della latenza durante il gioco online e rende possibile lo streaming di contenuti a risoluzione 4K. Le specifiche di questo Asus RT-AC5300 includono tre diversi chipset Broadcom, che si occupano delle varie frequenze WiFi, 256 MB di memoria DDR3 e 128MB di flash. Presenti inoltre due porte USB, una 3.0 e una 2.0, quattro ingressi Ethernet Gigabit Lan e una Gigabit Wan. Un router davvero sbalorditivo, persino sovradimensionato per le infrastrutture di rete di molti Paesi, che arriverà sul mercato entro la fine dell'anno, ad un prezzo ancora non specificato.

VivoStick PC

Dopo il router, Asus è passata a presentare quella che è forse la vera sorpresa dell'evento, il VivoStick PC. Si tratta di un dongle HDMI, simile alla Intel Compute Stick, ma con qualche interessante aggiunta. La penna, 138 x 15 x 14 millimetri per 70 grammi di peso, monta il sistema operativo Windows 10 e si può collegare con facilità ad ogni TV e monitor che presenta un ingresso HDMI. A differenza della versione realizzata da Intel, VivoStick PC integra ben due porte USB 3.0 ed un ingresso jack per le cuffie, oltre ad una microSD e alla connettività WiFi n e Bluetooth 4.0. Sotto la scocca troviamo una CPU Intel Atom Cherry Trail a 14nm, 2 gigabyte di RAM DDR3L e 32 gigabyte di memoria eMCP. Non è stata confermata la presenza di una ventolina per la dissipazione del calore, per cui si potrebbe anche trattare di un sistema completamente fanless. ASUS VivoStick PC sarò commercializzato a 129 dollari in due diverse colorazioni. La compagnia non ha ancora rivelato il periodo di arrivo sul mercato del dongle, ma il prodotto non dovrebbe comunque farsi attendere molto.

Zen AiO S

La parte della conferenza dedicata al mondo PC termina con il nuovo bellissimo All-in-One Asus Zen AiO S. Un prodotto estremamente elegante, con un corpo in alluminio che racchiude uno schermo ad altissima definizione. Il modello mostrato monta un pannello IPS touch da 23,8 pollici a risoluzione 4K, con colori eccellenti ed ottimi angoli di visuale. All'interno troviamo componenti all'altezza delle aspettative: il modello "entry-level", che sarà proposto al prezzo di 1099 euro, è caratterizzato da un processore Intel di sesta generazione, Core i5-6400T, con 8GB di memoria RAM, un hard disk da 1TB per lo storage e la scheda grafica NVIDIA GeForce 950M. La versione top, commercializzata a 1499 euro, integrerà invece un Intel Core i7, GPU NVIDIA GeForce 960M, 32GB di RAM e SSD da 512GB. I nuovi All-in-One di Asus dono dotati di porte USB 3.1 Type-C, sei altoparlanti, connessione Wi-Fi ac ed una fotocamera Intel RealSense per il riconoscimento facciale, compatibile con il nuovo Windows Hello. Asus Zen AiO S è un PC davvero ben realizzato, estremamente elegante e con caratteristiche interessanti, che si scontrerà ad armi pari con i prossimi iMac di Apple, in arrivo nei prossimi mesi.

I nuovi Zenpad

Erik Hermanson dà il via alla seconda parte della conferenza, dedicata alla nuova gamma mobile di Asus. Si tratta di prodotti che l'azienda aveva già annunciato e mostrato in eventi passati, ma che qui ad IFA 2015 vengono finalmente ufficializzati anche per il mercato europeo. Si parte con il nuovo tablet ZenPad, un device estremamente personalizzabile che sarà commercializzato in diverse varianti. Si parte da 199 euro per la versione con display IPS da 8 pollici a risoluzione 1280 x 800 pixel, SoC Intel Atom X3 C3200 con GPU Mali-450MP4 e 1 o 2 GB di RAM. Per acquistare ZenPad S 8.0, con pannello a risoluzione maggiore, 2048 x 1536 pixel, SoC Intel Atom Z3580 con GPU PowerVR G6430 e 4 GB di memoria RAM, sarà necessario invece sborsare 269 euro. Presente anche una porta USB Type-C, il primo della categoria ad integrarla, e 32GB di memoria eMMC. Per il modello con schermo da 10 pollici, ZenPad 10, bisognerà invece spendere 299 euro: un tablet che eredita le specifiche tecniche del fratello minore, ma che presenta in più una dock con tastiera. Davvero interessante la personalizzazione offerta da Asus per la cover posteriore del suo ZenPad. Disponibili vari modelli, con diversi materiali e colorazioni, inclusa una particolare variante con subwoofer incorporato, in grado di migliorare notevolmente la qualità audio del device. ZenPad 8.0 con questa Audio Dock arriverà a costare 249€.

Zenfone 2 per tutti

È ora il turno degli smartphone della compagnia taiwanese, modelli già visti in passato ma che arrivano ufficialmente anche nel Vecchio Continente. Partiamo da ZenFone 2 Deluxe, con specifiche identiche allo ZenFone 2 top di gamma, ma con una cover posteriore che presenta un particolare effetto che imita le sfaccettature di una pietra preziosa. Esso include un display da 5.5 pollici con una risoluzione di 1920x1080 pixel, chip Intel Atom Z3580, 4GB di memoria RAM e 128GB di storage interno. Con le medesime caratteristiche tecniche anche lo smartphone più atteso della serata: ZenFone Zoom. Il device integra una fotocamera posteriore da 13 megapixel "wide angle", con lente a 10 elementi, apertura focale da f/2.7 a 4.8, stabilizzatore ottico, autofocus laser con velocità di 0.2 secondi e zoom ottico 3X. Mostrato anche il nuovo ZenFone Max, un device caratterizzato da una batteria dall'incredibile capacità, ben 5000mAh. Presente uno schermo IPS da 5,5 pollici HD, uno Snapdragon 410, 2 GB di RAM e 16 GB di storage espandibile via microSD. Interessante la possibilità di sfruttare lo smartphone per ricaricare un altro dispositivo, come fosse una vera e propria powerbank. Durante la conferenza sono stati mostrati due ulteriori modelli. Il primo è lo ZenFone 2 Laser, un device con un'ottima fotocamera posteriore da 13 megapixel e autofocus rapidissimo, solo 0,2 secondi. Il secondo è lo ZenFone Selfie, un terminale di fascia media che incorpora una fotocamera frontale da 13 megapixel con un flash Led, ideale per gli autoscatti. Prezzi e disponibilità sul mercato degli smartphone non sono ancora disponibili.

Asus ZenWatch 2

Dulcis in fundo arriva il nuovo orologio smart di Asus, ZenWatch 2. Si tratta di uno smartwatch basato su Android Wear che sarà commercializzato in Europa ad ottobre, in due varianti, caratterizzate da differenti dimensioni. La versione più piccola monta un display AMOLED da 1.45 pollici, 280x260 pixel, misura 45.2 x 37.2mm e comprenderà un cinturino da 18mm. Il modello più grande presenta invece uno schermo da 1.63 pollici, 320x320 pixel, misura 49.6 x 40.7mm e sarà caratterizzata da un cinturino da 22mm. Le due varianti, che includono anche batterie da diverse capacità, 300 e 400 mAh, costeranno rispettivamente 169 euro e 149 euro. All'interno di ZenWatch 2 troviamo il SoC Qualcomm Snapdragon 400 da 1.2GHz, 512MB di memoria RAM e 4GB di storage interno. I sensori includono un giroscopio su 6 assi, accelerometro e lettore di battito cardiaco; presente inoltre la connettività Bluetooth 4.1 ed il WiFi. Sembra che Asus abbia curato ottimamente anche il comparto software. Come sappiamo adesso Android Wear è compatibile anche con iOS, un'aggiunta decisamente gradita. La compagnia taiwanese ha voluto inoltre implementare anche il proprio assistente virtuale, SmartAssistant, funzionalità fitness e contapassi, un'app per l'invio di emoji e messaggi verso altri smartwatch e 50 differenti Watchface, insieme ad un FaceDesigner, che permette di personalizzare ulteriormente il quadrante. Naturalmente Asus ZenWatch 2 sarà disponibile con una grande varietà di cinturini diversi: in pelle, metallo e gomma ed in varie colorazioni, adatte anche agli sportivi.
Naturalmente molte caratteristiche dei device sopracitati sono state appena accennate durante la conferenza e verranno ulteriormente approfondite nei prossimi giorni. Asus non ha certamente tirato fuori moltissime novità, gran parte della lineup mobile era infatti già stata presentata, ma ha confermato di avere idee interessanti e di saperle tramutare efficacemente in realtà, attraverso ottimi prodotti, con un perfetto equilibrio tra design, hardware e prezzo di listino.