Asus porta alla Milano Design Week i suoi migliori prodotti

Asus sbarca alla Milano Design Week con tutto il suo line up di prodotti, dalla domotica al gaming, per un evento che cerca di unire il design industriale, la tecnologia e la filosofia Zen.

speciale Asus porta alla Milano Design Week i suoi migliori prodotti
Articolo a cura di

Il connubio tra Milano e Asus continua a produrre una collaborazione molto importante. Anche quest'anno si rinnova infatti l'impegno dell'azienda di Taiwan verso la Milano Design Week, evento che si svolge a cadenza annuale in concomitanza con il Salone del Mobile. Si tratta di uno dei più importanti appuntamenti riguardanti il design industriale, del resto l'Italia è famosa in tutto il mondo per le vette raggiunte in questo campo. Già lo scorso anno avevamo visitato l'installazione realizzata dall'Asus Design Center, vero polo di idee e di soluzioni di design applicate poi a prodotti dell'azienda di Taiwan, e quest'anno Asus ha deciso di ripetere l'iniziativa, cambiando completamente le carte in tavola. Il connubio tra tecnologia, arte e comunicazione visiva è rimasto, ma è cambiato il modo in cui i designer Asus hanno deciso di esprimere questi concetti al pubblico, rimanendo sempre fedeli ai dogmi che hanno contraddistinto i prodotti usciti negli ultimi anni.

Tecnologia e armonia

Asus non nasconde la sua essenza orientale nella comunicazione visiva approntata per l'evento, anzi la enfatizza, cercando di portare la filosofia Zen all'interno dell'installazione. Questa è suddivisa in due parti, una prima che punta a stupire lo spettatore attraverso la realizzazione di una foresta stilizzata, e una seconda che mostra buona parte del line up Asus, inserito però in un contesto molto evocativo. Partiamo dalla prima parte della visita: ricordiamo che l'evento è aperto al pubblico, per cui se non volete rovinarvi la sorpresa passate al prossimo capitolo. All'interno di una stanza sono installati dei tronchi stilizzati, che si illuminano a seconda delle azioni compiute dei presenti. Ad esempio, puntando il flash dello smartphone nell'apposita area, è possibile osservare dei giochi di luce visualizzati sugli schermi installati sulle pareti della stanza, a simboleggiare il ciclo della vita. Altri tronchi invece permettono di osservare un cielo stellato semplicemente scrutandolo attraverso un piccolo spazio ricavato sulla superficie dell'albero. Al termine di questa prima parte si passa all'area espositiva vera e propria, con buona parte della gamma Asus in bella mostra all'interno di un ambiente che si sviluppa verticalmente, con delle ampie superfici circolari sospese nell'aria, molto evocative. Queste attirano lo spettatore grazie a dei suoni che si intensificano a mano a mano che ci si avvicina, per un effetto piuttosto particolare. L'installazione di Asus è visitabile fino a domenica 17 Aprile in via Tortona 58 a Milano, con ingresso gratuito. Una buona occasione per vedere da vicino i più importanti prodotti dell'azienda, alcuni dei quali in assoluta anteprima.

I prodotti

Osservando tutti i prodotti portati da Asus all'evento, non si può che constatare come l'impegno dell'azienda sia rivolto a diversi settori e target di riferimento, che si stanno per altro arricchendo col passare del tempo. Basti pensare alla presenza di una linea di prodotti pensati per la domotica, ancora da annunciare in via ufficiale ma già visibile nell'installazione milanese, che comprende anche una serratura intelligente comandabile a distanza. Al suo fianco si possono vedere alcune delle novità presentate negli ultimi mesi, come l'Asus VivoStick, un mini PC con CPU Intel Cherry Trail e 2 GB di RAM. Come non notare poi il VivoMini, un PC molto compatto con all'interno una CPU Skylake in grado di gestire bene il carico di lavoro di un PC da ufficio. Decisamente interessante anche il piano espositivo che ospita la linea di tablet ZenPad, con soluzioni da 8 a 10 pollici disponibili in diverse configurazioni hardware, sia con CPU Intel che Qualcomm. A caratterizzare questi device, oltre alle specifiche tecniche, troviamo alcune soluzioni stilistiche particolari, oltre che una serie di accessori che espandono le potenzialità dei prodotti, come l'Audio Cover, che fornisce una piccola soundbar 5.1, o il Power Case, che offre fino a 15 ore di autonomia aggiuntiva, per finire con le cover Zen Clutch, in grado di trasformare l'estetica dei tablet.
Nutrita anche la presenza di smartphone della gamma ZenFone 2, dalla variante Zoom fino a quella Max, due device molto particolari, uno dotato di zoom ottico e uno di una batteria da 4000 mAh che gli permette un'autonomia di alto livello. Al loro fianco campeggia lo smartwatch ZenWatch 2, con cassa in acciaio e sistema operativo Android Wear. Nutrita anche la rappresentanza di notebook e Ultrabook, anche 2 in 1, con il nuovo ZenBook Flip a fare la sua prima apparizione in terra europea, dopo la presentazione di qualche giorno fa a Taiwan. Si tratta di un laptop basato su piattaforma Skylake, che sfrutta una CPU Intel Core M3, 4 GB di RAM e 256 Gb di SSD. La particolarità di questo nuovo Flip sta nel suo schermo, che si può ribaltare per ottenere così un tablet a tutti gli effetti.

La linea gaming

Asus, attraverso il marchio ROG, punta molto sul mondo del gaming, con soluzioni di fascia alta, che vanno a toccare diversi ambiti di utilizzo. Alla Milano Design Week la casa di Taiwan ha portato diversi prodotti ROG, per mostrare come i designer dell'azienda differenzino lo stile dei dispositivi in base al target di riferimento. Qui i rimandi alla filosofia Zen spariscono per lasciare spazio a linee decisamente più cattive, con materiali di alta qualità e colorazioni più d'impatto. Partiamo dal networking con due soluzioni di fascia alta, di cui una molto particolare. Stiamo parlando dei router RT-AC88U e RT-AC5300, entrambi caratterizzati da un design aggressivo, anche se il secondo modello porta questa caratteristica dove nessun altro produttore si era mai spinto. L'AC5300 è un router di dimensioni molto generose, dotato di ben otto antenne e tecnologia Tri-Band, che spinge la banda disponibile fino a 5334 mbps, grazie alla presenza di due linee di trasmissione a 5 GHz e una da 2.4 GHz, con supporto alle tecnologie Beamforming e MU-MIMO. Il modello inferiore si ferma a 3.100 mbps, ma la banda disponibile è comunque elevata e va incontro alla maggior parte delle esigenze domestiche, compreso lo streaming di contenuti in 4K. Passando alle periferiche, all'interno dell'installazione si possono osservare il mouse Spatha, la tastiera GK2000 Horus e le cuffie Centurion, tutti prodotti della gamma ROG. Interessanti le cuffie, che presentano 10 speaker in grado di offrire un vero audio 7.1, al contrario di molte soluzioni oggi in commercio, che si basano su un surround simulato. Di grande impatto la linea di notebook e PC desktop, con le varianti GX700 e GT51 a rappresentare la massima espressione delle prestazioni e del design Asus. Del primo abbiamo parlato diverse volte, si tratta di un desktop replacement ad alte prestazioni, dotato di un sistema di raffreddamento a liquido esterno in grado di aumentare le performance grazie all'aumento delle frequenze operative. Il notebook integra una CPU Intel i7 6820HK e una GPU NVIDIA GTX 980 in versione desktop con 8 GB di RAM. Il desktop GT51 invece sfrutta una CPU di ultima generazione Intel i7 6700K Skylake, mentre la GPU può arrivare fino a una portentosa coppia di GTX Titan X. Ultimo prodotto della linea ROG a essere messo in mostra durante l'evento Milanese è il monitor ROG Swift PG348Q, anche questo dotato di un design molto aggressivo, che sfrutta un pannello da 34" QHD (3440 x 1440 pixel) in formato 21:9, compatibile con la tecnologia G-Sync di NVIDIA e con un refresh di 100Hz.