CES2019

Asus ROG Mothership: il "Surface Pro" da gaming con RTX 2080

Un po' notebook un po' PC trasportabile, ROG Mothership è un computer molto particolare, indirizzato alla fascia alta del mercato.

speciale Asus ROG Mothership: il 'Surface Pro' da gaming con RTX 2080
Articolo a cura di

I videogiocatori PC spesso vogliono solamente costruirsi il computer dei propri sogni, ma in alcuni casi hanno anche bisogno di un dispositivo di supporto per quando sono in trasferta. Per non parlare di quell'utenza continuamente fuori casa, che però vuole comunque godersi i suoi titoli preferiti al massimo dei dettagli.
Le soluzioni non mancano di certo nell'affollato mercato dei notebook da gaming, ma Asus vuole offrire la macchina definitiva per giocare quando si è fuori casa: ROG Mothership, dispositivo annunciato durante il CES 2019 di Las Vegas. Come potete intuire dal nome, in puro stile Republic of Gamers, si tratta di un prodotto adatto alla fascia enthusiast, che non vuole scendere ad alcun tipo di compromesso.

Portabilità, caratteristiche e uscita

Il paragone con la gamma Surface Pro non tarda ad arrivare: Asus ROG Mothership è un notebook con un ampio display e tastiera removibile. Tuttavia, le differenze con i dispositivi di Microsoft sono molto marcate per quanto riguarda target d'utenza, design, peso e caratteristiche tecniche. Stiamo infatti parlando di un notebook da gaming top di gamma, che comprende dei componenti di fascia alta che portano il suo peso a circa 4,6 kg. La portabilità del dispositivo è quindi limitata, non si tratta di un portatile per giocare in mobilità, quanto più di un PC da gaming di fascia alta trasportabile. Tuttavia, questo compromesso è giustificato dalle caratteristiche tecniche. Lo schermo è da 17,3 pollici con risoluzione 1080p, refresh rate di 144 Hz, tempo di risposta di 3 ms e supporto a NVIDIA G-Sync. Sotto la scocca troviamo invece un processore Intel Core i9-8950HK, fino a 64GB di RAM DDR4 e tre SSD NVMe da 512GB configurati in RAID 0.
La scheda video è la RTX 2080 e Asus ci tiene a precisare che sia CPU che GPU sono overcloccate, cosa che porta le prestazioni a un livello ancor più elevato. Insomma, un prodotto rivolto sicuramente alla fascia enthusiast e in grado di far girare al massimo dei dettagli qualsiasi titolo presente sul mercato.

Per quanto riguarda la connettività, troviamo una porta USB Type-C Thunderbolt 3, una USB Type-C standard, 4 USB Type-A, una HDMI, uno slot per schede SD, una porta Ethernet e due prese di ricarica da 280W, apparentemente necessarie per alimentare questo mostro di potenza. Chiaramente non manca la retroilluminazione RGB per la tastiera e per il logo ROG posto dietro al notebook.
La parte del display dispone anche di un cavalletto che mantiene "in piedi" la struttura e, a quanto pare, Asus è riuscita a fare in modo che quest'ultimo fuoriesca autonomamente ogni qualvolta si appoggia ROG Mothership su una superficie piana, in modo da consentire all'utente l'utilizzo con una mano. Il notebook da gaming arriverà sul mercato entro il Q1 2019, ma il prezzo di vendita non è ancora stato annunciato.