ASUS ROG: la rivoluzione dei portatili da gaming, leggeri e con GPU RTX

ASUS ROG mira a rivoluzionare il mondo dei portatili da gaming. Non più dei dispositivi pesanti, ma dei laptop leggeri con GPU RTX (anche esterna).

speciale ASUS ROG: la rivoluzione dei portatili da gaming, leggeri e con GPU RTX
Articolo a cura di

Anni fa i portatili da gaming erano particolarmente spessi e pesanti. Pensate che si utilizzava spesso il termine "desktop replacement", dato che si trattava di dispositivi da utilizzare principalmente dentro casa. La portabilità era dunque confinata alle proprie mura, aspetto che faceva venire un po' meno il concetto di portatile. Nell'ultimo periodo sono stati fatti, per fortuna, enormi passi avanti, anche se i "desktop replacement" non sono ancora svaniti del tutto.
Tuttavia, ASUS ROG sembra aver trovato una soluzione. Durante l'edizione 2021 del Consumer Electronics Show, l'azienda taiwanese ha infatti svelato la nuova lineup di portatili gaming, che include alcuni dispositivi interessanti.

ASUS ROG Flow X13 e ROG XG Mobile

Il prodotto che mira a rivoluzionare il concetto di portatile da gaming si chiama ROG Flow X13. Quest'ultimo è infatti un convertibile con spessore di 15,8 mm e peso di 1,3 Kg. Dotato di uno schermo Full HD a 120 Hz o 4K e del supporto all'Adaptive Sync, sotto la scocca il dispositivo presenta un processore AMD Ryzen 9 5980HS e una GPU NVIDIA GeForce GTX 1650. A tenere a bada le temperature troviamo un sistema di raffreddamento a metallo liquido. L'autonomia stimata è di 10 ore e la ricarica avviene mediante USB Type-C fino a 100W. Non manca il supporto al Dolby Atmos e alla tecnologia di cancellazione del rumore.

In parole povere, ROG Flow X13 è già in grado di suo di offrire un'esperienza gaming tutto sommato di buona qualità, facendo girare come si deve alcuni dei titoli più blasonati presenti sul mercato. Tuttavia, ASUS sa bene che i videogiocatori più esigenti vogliono andare ben oltre la GTX 1650. Per questo motivo, il brand taiwanese ha deciso di affiancare all'annuncio di ROG Flow X13 quello di ROG XG Mobile, una eGPU dallo spessore di 29 mm e dal peso di 1 Kg. Pensate alle eGPU classiche: in genere occupano buona parte della scrivania.

In questo caso, invece, stiamo parlando di un dispositivo che si può potenzialmente riporre nello zaino dedicato al proprio portatile. Sotto la scocca troviamo un alimentatore da 280W, un sistema di raffreddamento basato su vapor chamber e soprattutto una scheda video fino alla NVIDIA GeForce RTX 3080.

Contando che ROG Flow X13 è un convertibile e può essere utilizzato in svariate modalità, la portabilità e la potenza offerte dalla combinazione ROG Flow X13 e ROG XG Mobile possono potenzialmente dare vita a un'ottima workstation portatile, ben lontana dai classici "mattoni" a cui siamo abituati in questo campo. Sicuramente è tutto da dimostrare, in quanto non abbiamo ancora avuto modo di mettere mano sui prodotti e non si conoscono ancora i prezzi, ma capite bene che potrebbe trattarsi di una potenziale rivoluzione per il settore.

ASUS ROG Zephyrus Duo 15 SE

Un altro portatile di ASUS che ha attirato la nostra attenzione durante l'edizione 2021 del Consumer Electronics Show è ROG Zephyrus Duo 15 SE. Andando oltre alle sue specifiche, che comprendono un processore fino ad AMD Ryzen 9 5900HX e una GPU fino alla NVIDIA GeForce RTX 3080, nonché un display 4K a 120 HZ o Full HD a 300 Hz/3ms, quello che colpisce è la presenza del secondo schermo, posizionato appena sopra alla tastiera.
Quest'ultimo, chiamato ScreenPad Plus, è in grado di mostrare informazioni utili durante il gaming. Potrebbe inoltre tornare utile sia per il multitasking che per il content creating, vista anche la partnership con Xsplit Gamecaster. Non si conosce neanche in questo caso il prezzo, ma ROG Zephyrus Duo 15 SE è sicuramente un prodotto che si fa notare nella miriade di portatili da gaming disponibili sul mercato.

ASUS ROG Zephyrus G14

Ci perdonerete se evitiamo di citare tutte le caratteristiche tecniche di ROG Zephyrus G14 in questa sede, ma quelle potete recuperarle facilmente. Quello che ci ha colpito di questo dispositivo non sono tanto le specifiche, che sono come da tradizione di elevata caratura per il gaming, bensì il design del coperchio. Infatti, ROG Zephyrus G14 attira l'attenzione principalmente per la presenza dei LED posteriori, che consentono potenzialmente all'utente di ricreare le figure che vuole. Nel corso dell'evento dedicato alla stampa, l'azienda taiwanese ha mostrato rapidamente una sorta di funzionalità "Tamagotchi". In parole povere, il team di ASUS ROG ha intenzione di implementare un virtual companion ricreato mediante i LED posteriori del portatile. Non vediamo l'ora di saperne di più.

Gli altri portatili delle serie ROG e TUF

A fianco delle soluzioni che cercano di innovare come ROG Flow X13 e ROG Zephyrus Duo 15 SE, ASUS ha presentato anche altri prodotti che dispongono di una visione un po' più "classica". Ci riferiamo a ROG Strix SCAR 15 e 17, ROG Zephyrus G15 e ROG Strix G15 e G17. Questi ultimi dispongono di caratteristiche di elevata caratura per il gaming e possono essere approfonditi nel nostro articolo dedicato, nonché mediante il sito ufficiale di ASUS ROG.
Se volete, c'è anche un'esperienza interattiva gratuita da scaricare da Steam. Per il resto, vi ricordiamo che durante il CES 2021 sono stati svelati anche i nuovi portatili della serie TUF. Per approfondire questi ultimi, ovvero TUF Gaming A15, TUF Gaming A17 e TUF Dash F15, potete fare riferimento al nostro reportage relativo alla kermesse.