ASUS svela la GTX 1080M? Probabile presentazione al Computex 2016

ASUS ha rivelato che ha in cantiere un notebook con una GPU più veloce di una Titan X. Si tratta molto probabilmente di una scheda grafica mobile con architettura Pascal, che potrebbe essere la GTX 1080M.

speciale ASUS svela la GTX 1080M? Probabile presentazione al Computex 2016
Articolo a cura di

L'architettura Pascal era inizialmente prevista per il Computex 2016, ma NVIDIA ha deciso di anticipare la sua uscita sul mercato. Alla fiera taiwanese però non farà rimanere gli utenti a secco, in quanto dovrebbe essere presentata la sua controparte mobile. Dovremmo quindi vedere le prime soluzioni Pascal dedicate agli utenti che utilizzano i notebook per giocare (e non solo), con le tipiche GPU la cui sigla termina con la "M". ASUS ha recentemente annunciato di avere una gaming machine capace di offrire tantissima potenza. Si tratta di un laptop da gioco mai visto prima, sul quale le speculazioni si sprecano. Probabilmente il prodotto sarà raffreddato a liquido ed avrà una scheda grafica tutta nuova, con architettura Pascal. Noi abbiamo immediatamente pensato alla GTX 1080M, che sembra abbia potenza da vendere. I primi benchmark sono infatti molto promettenti, seppur non troppo indicativi.

Più veloce di una Titan X

Asus ha rilasciato una prima immagine del computer, che mostra parte dal retro. La prima cosa che balza all'occhio è la presenza di alcuni fori, che con tutta probabilità sono una porzione del sistema di raffreddamento del laptop. Il prodotto farà quasi sicuramente parte della G-Series di ASUS, per cui non è per nulla irrazionale arrivare a pensare ad un radiatore esterno. Grazie al processo produttivo a 16 nanometri, le schede grafiche con architettura Pascal possono raggiungere velocità di clock da primato, come abbiamo visto sia con la GTX 1080 che con la GTX 1070. In un prodotto mobile le temperature ed il sistema termico sono di primaria importanza, e di conseguenza un sistema a liquido garantirebbe le stesse, elevatissime frequenze anche su un notebook da gaming - senza contare che l'utente potrebbe spingere i componenti al limite mediante un overclocking più spinto.
Se guardiamo al GX700, macchina rilasciata da ASUS qualche tempo fa, notiamo che esso ha più o meno gli stessi fori dell'immagine teaser. Andando per logica, possiamo affermare che il prossimo laptop di ASUS avrà in bundle un radiatore esterno, staccabile all'occorrenza. Il benchmark mostrato dalla società non dovrebbe essere stato effettuato con una configurazione SLI, poiché la casa taiwanese non è avvezza a soluzioni di questo tipo. Il risultato appartiene quasi certamente ad una singola scheda video, che è sia più veloce della Titan X, sia più performante di una AMD Radeon R9 295X2 - la dual-GPU di vecchia generazione targata AMD. Con la presentazione della GTX 980 su mobile, NVIDIA ha dimostrato di voler portare le prestazioni desktop anche sui notebook. Una GTX 1080M così potente si allineerebbe agli intenti della società americana. Il benchmark effettuato da ASUS è 3DMark 11, con il quale la nuova e non ancora nota GPU ha totalizzato 20.811 punti. Siamo ad un valore che supera leggermente quello della Titan X e che è oltre 400 punti al di là di quelli totalizzati dalla R9 295X2. Anche se l'eventuale GTX 1080M è risultata essere più rapida della Titan X nel suddetto benchmark sintetico, il distacco non è stato troppo. Nell'utilizzo reale possiamo quindi aspettarci prestazioni simili fra le due schede.

I clock avranno sicuramente aiutato molto l'ignota GPU mobile, seppur non conosciamo quanti CUDA Core abbia a bordo. Le schede mobile di NVIDIA consumano al massimo 150 W, il TDP della GTX 980 di classe desktop. Non escluderemmo che la GTX 1080M possa arrivare a tanto, data la sua potenza. NVIDIA Pascal introduce tante nuove caratteristiche come Enhanced Memory Compression o Simultaneous Multi-Projection che, oltre al nuovo processo produttivo, possono aumentare notevolmente le performance delle nuove schede. Questo significa che l'eventuale GTX 1080M può essere anche la candidata ideale per portare la realtà virtuale su mobile, senza andare incontro a troppi compromessi. ASUS ha dedicato una pagina al nuovo notebook, in cui possiamo notare anche una tastiera retroilluminata. Appuntamento al Computex comunque, per scoprire le nuove frontiere prestazionali raggiunte da notebook da gioco.

Asus Pensare che una GPU mobile sia più veloce di una potentissima Titan X ci sembra utopia. O meglio, così pareva fino a qualche giorno fa, prima che Asus mettesse sul piatto il benchmark effettuato con la suite di 3DMark. E’ superfluo affermare che avere delle prestazioni del genere costituirebbe un nuovo record nel settore, ma prima di mettere la mano sul fuoco preferiamo attendere la oramai certa presentazione al Computex 2016. Appuntamento fra pochissimo giorni allora, quando le porte della manifestazione asiatica verranno spalancate.