Cashback, Super Cashback e Cashback di Natale: le informazioni sul bonus

Entrerà in vigore il prossimo 8 Dicembre il nuovo sistema del Governo che permette di ottenere un cashback del 10% sugli acquisti di Natale.

Cashback, Super Cashback e Cashback di Natale: le informazioni sul bonus
Articolo a cura di

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale si è concluso l'iter che porterà, dal prossimo 8 Dicembre, all'entrata in vigore del sistema di Cashback di Stato messo in campo dal Governo Italiano, per stimolare i consumi e allo stesso tempo combattere l'evasione fiscale.
Il sistema riprende quello che già da qualche anno è stato proposto da vari istituti di credito, principalmente con le carte prepagate o servizi come Satispay, ma dal momento che stiamo per avvicinarci al periodo natalizio, l'Esecutivo ed il Ministero dell'Economia hanno deciso di proporre un sistema sperimentale che è stato già soprannominato da tuti "Cashback di Natale". Le differenze sono sottili ma allo stesso tempo importanti.

Cos'è il Cashback e come partecipare

Il programma è stato soprannominato "Italia Cashless" e prevede un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con i metodi di pagamento elettronici. Rientrano, quindi, tutti i pagamenti completati da carte di credito, debito ed applicazioni di pagamento, ovvero tacciabili.
La partecipazione è volontaria e riservata ai residenti italiani con almeno 18 anni di età. Per partecipare è necessario disporre delle credenziali SPID o della Carta d'Identità Elettronica, due strumenti ormai entrati nella collettività anche a causa della pandemia di Coronavirus che ha contribuito a digitalizzare parte dei servizi della pubblica amministrazione.

Inserendo le credenziali SPID o il pin della Carta d'Identità Elettronica nella schermata dedicata nell'app Io per iOS ed Android (che nel momento in cui stiamo scrivendo ancora non è stata attivata), si procederà con la fase di registrazione. Qui bisognerà scegliere i metodi di pagamenti che dovranno concorrere al calcolo del rimborso ed il codice IBAN dove sarà accreditato il rimborso dall'Agenzia delle Entrate.

Cashback di Natale

I cashback del Governo saranno due: il primo partirà l'8 Dicembre e sarà attivo fino al 31 Dicembre. Durante questo lasso di tempo, sarà possibile ricevere un massimo di 150 Euro sugli acquisti effettuati con i metodi di pagamento indicati al momento della registrazione. E' necessario effettuare almeno 10 acquisti con carte di debito, credito, Bancomat o Satispay per ottenere il 10% di cashback.

Ci sono però dei limiti, sia in termini di somme che di utilizzo. Innanzitutto, come per il Cashback Semestrale che entrerà in vigore il prossimo 1 Gennaio 2021, non concorreranno al calcolo gli acquisti effettuati sugli e-commerce, gli acquisti necessari per lo svolgimento di attività imprenditoriali, professionali ed artigianali, le operazioni effettuate presso gli ATM, i bonifici SSD e le operazioni relative ai pagamenti ricorrenti. Sono validi tutti gli acquisti effettuati in negozi, bar, ristoranti, supermercati e presso i POS di artigiani e professionisti.

Come dicevamo poco sopra, dall'8 al 31 Dicembre, per ottenere il cashback (che sarà accreditato nel mese di Febbraio 2021) bisognerà effettuare almeno dieci transazioni. Per ognuna di questa il rimborso sarà pari al 10% dell'importo complessivo, fino ad un massimo di 150 Euro.

Cashback semestrale

Dal 1 Gennaio 2021, invece, entrerà a pieno regime il cashback semestrale. Il funzionamento è simile: restano le limitazioni sugli acquisti validi (niente e-commerce ed online), così come l'importo riconosciuto (10% su ogni acquisto), mentre cambiano i limiti minimi per accedere.

Lo Stato, complessivamente, ha intenzione di riconoscere 300 Euro all'anno agli utenti, in due tranche da 150 Euro. Queste saranno accreditate ogni sei mesi a coloro che effettuano almeno cinquanta pagamenti con i metodi elettronici, fino ad un massimo di 150 Euro di rimborso complessivo.
Inoltre, è previsto un rimborso massimo per singola transazione di 15 Euro: ciò vuol dire che se si spendono 150 Euro saranno riconosciuti 15 Euro di cashback; se si spendono 200 Euro, nonostante la transazione più elevata, il sistema calcolerà comunque 15 Euro di rimborso.

Non è chiaro se bisognerà effettuare nuovamente l'iscrizione al programma dal 1 Gennaio, ma le cinquanta operazioni dovranno essere effettuate tra il 1 Gennaio e 30 Giugno 2021, e tra il 1 Luglio e il 31 Dicembre 2021.

Super Cashback

C'è poi il terzo cashback, il così detto Super Cashback, che va a completare il pacchetto di incentivi. In questo caso l'importo massimo riconosciuto è di 1.500 Euro, e non prevede alcun limite di spesa.
Hanno diritto alla partecipazione solo i primi 100mila cittadini italiani che totalizzano, in un semestre, il numero maggiore di transizioni con i metodi di pagamento elettronici.
Il Governo, nel confermare le limitazioni sugli esercenti che concorrono al calcolo (che sono le stesse dei due precedenti), ha specificato che a contare è il numero di acquisti e non gli importi spesi.
Il Super Cashback verrà calcolato su tre semestri: 1 Gennaio - 30 Giugno 2021, 1 Luglio - 31 Dicembre 2021 e 1 Gennaio - 30 Giugno 2022.