L'era del 5G in Italia: dove è disponibile e quali smartphone lo supportano

Facciamo il punto della situazione in merito all'era del 5G in Italia: dov'è disponibile e quali sono gli smartphone che lo supportano?

speciale L'era del 5G in Italia: dove è disponibile e quali smartphone lo supportano
Articolo a cura di

Lo standard 5G è finalmente arrivato anche in Italia e ha portato con sé un miglioramento non indifferente della connessione dati nelle zone in cui è stato attivato. Possiamo quindi dire che anche nel nostro Paese è iniziata "l'era del 5G", seppur con i classici limiti dovuti alla "giovinezza" della tecnologia. Le zone coperte dal nuovo standard sono infatti ancora piuttosto limitate e anche il numero di smartphone che supportano la tecnologia non è poi così elevato. C'è ancora molta strada da fare ma andiamo, nel frattempo, a fare il punto della situazione.

Dov'è disponibile il 5G

Partendo dalla diffusione del servizio, la connettività 5G è attualmente disponibile solamente in poche zone, ma la copertura si sta ampliando e le previsioni descrivono l'arrivo in 100 città italiane e nelle principali località turistiche entro il 2021. Come si può leggere sul sito ufficiale di Vodafone, l'operatore ha portato il 5G a Roma, Torino, Bologna, Napoli e in buona parte di Milano e dintorni: Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de' Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro, Trezzano sul Naviglio. TIM ha implementato la connettività 5G nelle città di Roma, Torino e Napoli, come descritto sul sito ufficiale dell'azienda.
Gli altri operatori telefonici, come iliad, Fastweb e Wind, si stanno invece adoperando per attivare il servizio il prima possibile. Insomma, il 5G non è ancora particolarmente diffuso in Italia, ma esistono già le prime "zone di test".

Huawei Mate 20 X 5G

Tra gli smartphone acquistabili in Italia che supportano il 5G troviamo l'appena annunciato Huawei Mate 20 X 5G. Quest'ultimo non è altro che una versione leggermente "modificata" di Huawei Mate 20 Pro, visto che le specifiche di base sono essenzialmente identiche. Troviamo quindi un processore octa-core Kirin 980 operante alla frequenza massima di 2,6 GHz con un processo produttivo a 7nm, affiancato da una GPU Mali-G76, 8GB di RAM e 256GB di memoria interna (espandibile tramite NanoSD fino a 256GB). Rimangono anche la tripla fotocamera posteriore da 40MP (f/1.8) + 20MP (f/2.2, ultragrandangolare) + 8MP (f/2.4, zoom ottico 3x) e la fotocamera frontale da 24MP (f/2.0). Presenti anche il sensore di impronte digitali in-display, la batteria da 4200 mAh con supporto alla ricarica rapida da 40W e tutte le varie connettività del caso, dal Wi-Fi 802.11ac dual-band all'NFC passando per la porta USB Type-C. Viene invece a mancare il jack per le cuffie. Le caratteristiche peculiari di Mate 20 X 5G sono però il display OLED FullView da 7,2 pollici con risoluzione Full HD+ (2244 x 1080 pixel) e il modem Balong 5000, che consente allo smartphone di supportare appunto il 5G. Huawei Mate 20 X 5G è disponibile in preordine a un prezzo di 1099,90 euro su Amazon Italia.

Samsung Galaxy S10 5G

Disponibile in Italia dallo scorso 29 giugno 2019 grazie alla partnership di Samsung con Vodafone e TIM, Galaxy S10 5G è una versione "potenziata" di Galaxy S10+. Lo smartphone va infatti a migliorare le specifiche tecniche sotto diversi punti di vista. Il processore rimane comunque l'Exynos 9820 octa-core operante alla frequenza massima di 2,7 GHz, affiancato da una GPU Mali-G76, 8GB di RAM e 256GB di memoria (non espandibile). La batteria diventa però da ben 4500 mAh e lo schermo AMOLED aumenta a 6,7 pollici con risoluzione QHD+ (3040 x 1440 pixel). Per il resto, troviamo la solita tripla fotocamera posteriore da 12MP (f/1.5-f/2.4) + 12MP (f/2.4, zoom) + 16MP (f/2.2, grandangolare) e la doppia fotocamera anteriore da 10MP (f/.1.9) + 8MP (f/2.2). Chiaramente presenti anche tutte le connettività richieste dall'odierno mercato degli smartphone, dal Wi-Fi 802.11ac dual-band all'NFC passando per la porta USB Type-C, a cui ovviamente va ad aggiungersi in questo caso il supporto al 5G. Presenti anche il jack audio per le cuffie e il sensore di impronte digitali in-display. Samsung Galaxy S10 5G viene attualmente venduto in Italia esclusivamente tramite offerte Vodafone e TIM, che partono da 10 euro mensili con anticipo di 199 euro.

Xiaomi Mi MIX 3 5G

Approdato in Italia a fine maggio 2019, Xiaomi Mi MIX 3 5G è stato il primo smartphone presente sul mercato a supportare il 5G per quanto riguarda il nostro Paese. Xiaomi Mi Mix 3 5G monta un processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855 operante alla frequenza massima di 2,84 GHz (1 x 2,84 GHz + 3 x 2,42 GHz + 4 x 1,8 GHz), affiancato da una GPU Adreno 640, 6GB di RAM LPDDR4x e 64GB di memoria interna UFS 2.1 (non espandibile). Il sistema operativo è Android 9 Pie con personalizzazione MIUI 10, mentre la batteria è da 3800 mAh con supporto alla ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4. Il display è un OLED HDR da 6,39 pollici con risoluzione FullHD+ (2340 x 1080 pixel) e aspect ratio 19,5:9 (slider per la fotocamera), mentre la dual camera posteriore è da 12MP (Sony IMX363, f/1.8) + 12MP (Samsung S5K3M3, f/2.4).
Interessante anche la dual camera anteriore da 24MP (Sony IMX586, f/2.2) + 2MP, che fuoriesce dalla parte superiore dello smartphone tramite uno slider. Non mancano ovviamente tutte le connettività del caso, dal Bluetooth 5.0 alla porta USB Type-C passando per l'NFC. Viene invece a mancare il jack audio per le cuffie. Tuttavia, la novità più grande è ovviamente la presenza del supporto al 5G, che viene garantita dal modem X50 5G. Mi MIX 3 5G viene venduto a un prezzo di 699,90 euro sul sito ufficiale di Xiaomi.

LG V50 ThinQ 5G

Annunciato durante l'ultima edizione del Mobile World Congress di Barcellona, LG V50 ThinQ 5G è arrivo in Italia attraverso le offerte di Vodafone, che partono da 19,99 euro al mese con un anticipo di 199,99 euro. La caratteristica peculiare dello smartphone, oltre al supporto al 5G, è sicuramente la presenza di un doppio display rimovibile. Quest'ultimo, denominato Dual Screen, è un pannello OLED da 6,2 pollici che va ad affiancarsi allo schermo OLED principale da 6,4 pollici con risoluzione QHD+ (3120 x 1440 pixel). Per il resto, troviamo un processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855 operante alla frequenza massima di 2,84 GHz, affiancato da una GPU Adreno 640, 6GB di RAM e 128GB di memoria interna (espandibile tramite microSD fino a 2TB). Non mancano una tripla fotocamera posteriore da 16MP (f/1.9, Super Grandangolo) + 12MP (f/1.5) + 12MP (f/2.4, zoom ottico 2x) e una doppia fotocamera anteriore da 8MP (f/1.9) + 5MP (f/2.2). La batteria è da 4000 mAh e supporta la ricarica rapida Quick Charge 3.0. Non mancano tutte le connettività del caso, dal Wi-Fi 802.11ac dual-band all'NFC passando per la porta USB Type-C e il jack per le cuffie.