Speciale Guida all'acquisto del PC da gioco - Dicembre 2015

Il computer da gaming è il fulcro di ogni videogiocatore PC che si rispetti, e i componenti hardware sono molto importanti per definire il tipo di esperienza d'uso. Ma cosa scegliere in base al prezzo?

speciale Guida all'acquisto del PC da gioco - Dicembre 2015
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Fra la miriade di componenti fra cui decidere, scegliere non è affatto semplice. Comprare un computer da gioco è un'operazione delicata, un investimento più o meno grosso che gli utenti desiderano vedere ben ripagato. Ogni tassello poi va incastonato con gli altri, ed è qui che vengono in gioco le compatibilità. "Quale scheda madre scegliere, e con quale chipset?", "Di che alimentatore ho bisogno per muovere tutto ciò che ho comprato?": queste e tantissime altre domande sorgono spontanee, soprattutto nei neofiti. Oggigiorno conviene comprare singolarmente i componenti e assemblare il computer da sé, o perlomeno lasciarlo fare ad una persona più esperta. Andare nella classica catena di elettronica e acquistare un PC pre-assemblato è comodo ma poco conveniente, inoltre la scelta delle componenti permette di personalizzare al massimo il proprio PC.
In questa guida abbiamo scelto quattro categorie di prezzo (e di performance) ben definite, che racchiudono altrettante configurazioni hardware che dovrebbero soddisfare le esigenze della maggior parte dei consumatori. Possono sia essere utilizzate così come sono, sia essere prese come base a cui effettuare eventualmente qualche modifica.
Tutte le configurazioni sono senza schermo, mouse, tastiera e sistema operativo. Per i prezzi dei componenti ci siamo riferiti a quelli praticati da Amazon IT o da ePRICE. Tenete infine conto del fatto che i prezzi variano ogni giorno, e quelli scritti in questa guida potrebbero quindi cambiare.
Vi auguriamo buona lettura.

PC gaming di fascia bassa - Circa 500€

- Processore: AMD Athlon X4 860K - 82,19€
- Motherboard: ASRock FM2A88X Pro+ - 71,19€
- Memoria RAM: Kingston HyperX Fury 8GB (2x4GB) DDR3 1600MHz CL10, versione in nero - 43,99€
- Scheda grafica: XFX R7 370 2GB Double Dissipation - 147,85€
- Storage: Seagate Barracuda 1TB 7200 RPM - 49,90€
- Alimentatore: XFX TS Series 430W 80+ Bronze - 65,12€
- Case: iTek Invader R03 - 36,29€
- Lettore ottico: Samsung SH-224FB - 13,26€

Totale: 509,79€

Spendendo circa 500 euro sarete in grado di godervi la maggior parte dei titoli con i dettagli medi, giocando su uno schermo a risoluzione FullHD. Il processore AMD che muove il tutto è un quad core con moltiplicatore sbloccato che non è adatto solo al gaming, cavandosela discretamente anche nell'uso generale. L'ASRock Pro+ è una scheda madre essenziale ma di buona fattura, che possiede tutto ciò di cui avete bisogno. La scheda grafica scelta è una R7 370, ed è sicuramente il pezzo forte della configurazione. Anche se costa decisamente meno, le sue prestazioni si avvicinano a quelle di una GTX 960 e vi permetteranno talvolta di osare un pochino con qualche filtro. Se desiderate spendere leggermente meno potete virare sul modello subito inferiore, cioè la R7 360. I due moduli Kingston fruiscono di un ottimo rapporto qualità/prezzo e le abbiamo selezionate proprio per tale motivo (trovate qui la nostra recensione). Abbiamo evitato di inserire un SSD per non far lievitare troppo il prezzo. Quindi, per lo storage, abbiamo preferito affidarci ad un classico hard disk meccanico da 1TB; lo spazio non è mai abbastanza, ma se non avete effettivamente bisogno di tale capacità se ne può prenderne uno da 500GB per limare ancora il costo complessivo. L'XFX TS è un buon alimentatore, con la certificazione 80+ Bronze che lo rende anche abbastanza efficiente. Il cabinet iTek è piuttosto economico: le plastiche, soprattutto, non sono di qualità eccelsa, ma questo prodotto risulta pratico per il prezzo a cui è venduto. L'unico, grosso neo, è la mancanza di un foro per il passaggio del cavo di alimentazione della CPU. Il fattore estetico è sempre qualcosa di piuttosto soggettivo e potrebbe non soddisfare tutti: sul mercato ci sono soluzioni più sobrie, eventualmente. Il lettore ottico non è necessario e potete escluderlo se non ne fate uso.

PC gaming di fascia media - Circa 1000€


- Processore: Intel Core i5-4460 - 187,80€
- Motherboard: MSI Gaming 3 H97 - 109,19€
- Memoria RAM: Corsair Vengeance Pro 16GB (2x8GB) DDR3 1600MHz CL9 - 90,97€
- Scheda grafica: Sapphire Nitro Radeon R9 380 - 224,74€
- Storage primario: Kingston SSDNowV300 240GB - 81,71€
- Storage secondario: Seagate Barracuda 2TB 7200 RPM - 72,42€
- Alimentatore: XFX TS Series 550W 80+ Bronze - 78,99€
- Case: Corsair Spec-03 - 77,99€
- Lettore ottico: LG GH24NSC0 - 14,93€

Totale: 938,74€

Con il PC di fascia media si può giocare senza compromessi a 1080p, e con i dovuti accorgimenti anche in 2K. L'Intel Core i5-4460 è una CPU che mostra i denti quando necessario, e che dice la sua in ogni ambito. La motherboard è forse sopra la media, ma la abbiamo preferita perché offre caratteristiche come il controller Killer Ethernet E2200 e l'Audio Boost 2 che possono fare comodo. Tra l'altro presenta anche uno slot M.2, per essere già pronti alla prossima generazione di SSD. Se auspicate a spendere meno, questo componente è uno sui quali potete tranquillamente limare. La Radeon R9 380 è una scheda grafica di fascia media con 4GB di memoria video, che non teme nessun videogioco. La versione di Sapphire è probabilmente la migliore incarnazione di questa GPU, merito del dissipatore di ottima fattura che tiene le temperature sempre sotto controllo. Le Vengeance Pro sono invece delle memorie estremamente affidabili e forniranno certamente ottime performance. Per il gioco 16GB sono anche troppi, ma abbiamo preferito tale soluzione per rendere il più possibile questa configurazione duratura nel tempo; potreste anche acquistare il kit da 8GB in tutta tranquillità, se desiderate risparmiare. Per l'archiviazione crediamo che a tale livello un SSD sia imprescindibile, e l'unità di Kingston fa bene il suo lavoro senza costare troppo. Se potete andate sulla versione da noi suggerita, poiché 120GB starebbero un po' stretti. A questo abbiamo affiancato un hard disk da 2TB per non avere problemi di spazio. L'alimentatore XFX è assolutamente una garanzia per affidabilità e stabilità. Infine, il Corsair Spec-03 è un cabinet Mid-Tower di ottima fattura, che vi consigliamo nella sua versione in rosso per essere a tema con la tonalità degli altri componenti. Se non vi garba potete considerare qualcosa di più economico come l'Aerocool XPredator X1, e risparmiare così una quindicina d'euro. Il lettore ottico è evitabile se non ne avete bisogno.

PC gaming di fascia alta - Circa 1500€

- Processore: Intel Core i5-6600K - 264,29€
- Dissipatore CPU: Noctua NHU9B SE2 - 46,90€
- Motherboard: Gigabyte ZA-170X Gaming 5 - 191,91€
- Memoria RAM: G.SKILL Ripjaws V 16GB (2x8GB) DDR4 2400MHz CL15 - 102,99€
- Scheda grafica: Gigabyte GeForce GTX 970 G1 - 362,96€
- Storage primario: Samsung 850 EVO 500GB - 159,99€
- Storage secondario: Seagate Barracuda 2TB 7200 RPM - 72,42€
- Alimentatore: Cooler Master V650 80+ Gold - 117,99€
- Case: BitFenix Aegis - 98,44€
- Lettore ottico: ASUS DRW-24F1MT - 16,99€

Totale: 1.434,88€

Il PC di fascia alta mira alla risoluzione 2K, che riesce tranquillamente a gestire. Oltre all'hardware, anche la piattaforma qui compie un balzo in avanti, grazie a Skylake. A tale livello è quasi d'obbligo mettere in gioco l'overclock, che può regalarvi soddisfazioni. Ecco quindi che entra in scena l'Intel Core i5-6600K, uno dei processori più potenti in circolazione e perfetto per il gaming. Il moltiplicatore è sbloccato e, raffreddato dal Noctua NHU9B SE2 che abbiamo scelto, può scalare decisamente bene. Vi consigliamo di acquistare il dissipatore da noi suggerito - o al massimo qualcosa di ancora superiore - per non incappare in problemi di temperature quando le frequenze cominciano a salire. Le dodici fasi digitali della Gigabyte ZA-170X Gaming 5 si rendono parecchio utili allo scopo e l'overclock è assicurato. E' una moterboard all'avanguardia e possiede addirittura due slot M.2 per un bandwidth teorico di 32GB/s. Con il cambio di architettura sono necessarie le DDR4 e siamo andati diretti su due moduli Ripjaws V da 8GB ciascuno, prodotti da G.SKILL; a questo prezzo non potevamo ignorarle. Certo, non saranno a 3GHz ma in gaming non ne avrete bisogno. La versione della GTX 970 messa in commercio da Gigabyte è ben fatta, e tra l'altro è la proposta che spesso raggiunge le frequenze più elevate se overcloccata. Samsung ha ben fatto con la sua serie di SSD EVO, e l'850 conferma questo trend. E' una delle migliori proposte sul mercato e tra l'altro il prezzo non è nemmeno tanto elevato. L'hard disk che abbiamo selezionato è sempre il Seagate Barracuda, nel taglio da 2GB. La serie V di Cooler Master racchiude i prodotti di fascia alta dell'azienda, e il V650 coniuga potenza ed efficienza. Avremmo potuto scegliere un wattaggio più basso, ma abbiamo preparato questa configurazione per l'overclocking. L'Aegis è invece un case prodotto da BitFenix: la qualità è alta e lo stile non manca, e per tali motivi si fa pagare. Il lettore ottico è, come al solito, a discrezione dell'utente. Se desiderate potete risparmiare qualcosa scegliendo capienze inferiori per SSD ed hard disk, oltre che acquistare un cabinet meno "raffinato". Volendo potrete effettuare un taglio anche sull'alimentatore installando invece l'XFX TS Series 650W che, seppur sia anch'esso certificato 80+ Gold, non offre la qualità complessiva del Cooler Master.

PC gaming di fascia altissima - 1500€ o più

- Processore: Intel Core i7-6700K - 456,16€
- Dissipatore CPU: Corsair H110i GTX - 139,99€
- Motherboard: Gigabyte ZA-170X Gaming 7 - 218,81€
- Memoria RAM: Corsair Dominator Platinum 16GB (2x8GB) DDR4 3000MHz CL15 - 184,99€
- Scheda grafica: Gigabyte GeForce GTX 980 Ti G1 - 707,20€
- Storage primario: Samsung 850 Pro 512GB - 225,19€
- Storage secondario: Seagate Barracuda 2TB 7200 RPM - 72,42€
- Alimentatore: Corsair AX860i 80+ Platinum - 232,99€
- Case: Corsair Obsidian 750D Airflow Edition - 193,99€
- Lettore ottico: ASUS DRW-24F1MT - 16,99€

Totale: 2.448,73€

Questo PC è decisamente esagerato, soprattutto su certi componenti come motherboard, memoria RAM, alimentatore e cabinet. E' su questi aspetti che dovreste limare se non desiderate spendere così tanto, ma noi volevamo selezionare solo il meglio disponibile. Con l'hardware a disposizione sul PC di fascia altissima, il 4K dovrebbe essere godibile. L'Intel Core i7-6700K rappresenta la quintessenza dei processori Skylake. Durante il gaming è anche troppo, in quanto nessun gioco ne fa uso al 100%, ma chi acquista una configurazione del genere probabilmente non vuole solo giocare. La CPU è raffreddata da un sistema a liquido AIO Corsair, il nuovo H110i GTX. Grazie al radiatore da 240mm avrete un buon vantaggio durante l'overclocking. Questo processo è aiutato inoltre dalla scheda madre scelta, una Gigabyte ZA-170X Gaming 7, che è sostanzialmente un'evoluzione della Gaming 5 vista nella configurazione di fascia alta. Tale motherboard presenta una sezione audio curata da Creative e 12 fasi di alimentazione digitale, oltre a dei piacevoli effetti LED. La RAM ammonta a 16GB grazie a Corsair ed alle sue Dominator Platinum, da molti considerate come le migliori memorie in circolazione. I 3000MHz non servono in realtà a molto in game, ma vi torneranno sicuramente utili con i software professionali. Se volete, potete senza problemi acquistare il kit della G.SKILL consigliato col PC di fascia alta e risparmiare circa 80 euro. La NVIDIA GeForce GTX 980 Ti è la migliore GPU in commercio e non poteva quindi mancare in questo PC da gaming. Vi suggeriamo la versione di Gigabyte, la G1 Gaming , che è probabilmente la proposta più veloce sul mercato. Per lo storage ci siamo affidati ad un SSD Samsung 850 Pro, il più prestante solid state drive SATA acquistabile oggigiorno. Quest'unità è però anche costosa, quindi valutate bene se avete effettivamente bisogno di 512GB. L'hard disk è l'oramai noto Seagate Barracuda da 2TB. Di nuovo, potete modellare lo spazio a seconda delle vostre esigenze, ed eventualmente applicare dei tagli al costo complessivo. Il case Corsair Obsidian 750D Airflow Edition è un Full-Tower elegante e qualitativamente eccellente. E' interamente fatto in acciaio e in alluminio spazzolato. Lo abbiamo scelto per concedere spazio ad un eventuale sistema a liquido personalizzato, perché la configurazione di fascia altissima è pensa anche sotto questo aspetto. Proprio per tale motivo, gli 860W erogati dal Corsair AX860i non sono poi così esagerati se volete overcloccare tanto e gestire pompe di grossa capacità. L'AX860i è infatti un alimentatore superbo. La serie AX di Corsair è reputata come la migliore mai realizzata, e questo prodotto presenta persino un design digitale. Se sapete a priori che non implementerete mai un sistema a liquido custom, allora potrebbe starci un cabinet più economico (anche un Mid-Tower va bene) e un alimentatore meno potente come un Corsair AX760i.