HDMI 2.1 al CES 2019: da Samsung a Sony, ci sarà nei TV del prossimo anno?

Le HDMI 2.1 potrebbero fare il loro debutto al prossimo CES di Las Vegas, insieme ai nuovi TV del 2019, ma loro presenza non è ancora certa.

speciale HDMI 2.1 al CES 2019: da Samsung a Sony, ci sarà nei TV del prossimo anno?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Riusciremo a vedere le HDMI 2.1 sui televisori in uscita nel 2019? La risposta a questa domanda è tutt'altro che scontata le possibilità che il nuovo standard faccia il suo debutto sono molte, ma viste le incertezze che sono sopraggiunte successivamente alla diffusione delle specifiche ufficiali meglio non dare la cosa per scontata. In fondo, dell'HDMI 2.1 non se ne sente ancora il bisogno, di fatto l'unica caratteristica esclusiva sarà il supporto alle risoluzioni e ai refresh rate elevati.
Anche caratteristiche importanti come il VRR, il refresh rate variabile, molto utile per il gaming, possono essere gestite da HDMI 2.0, tant'è che sul mercato sono disponibili già oggi televisori compatibili con FreeSync. Insomma, il nuovo standard non sposterà gli equilibri, ma aprirà le porte verso il futuro, un futuro in cui sarà l'8K a dettare i prossimi salti generazionali.

HDMI 2.1 si o no?

Tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017 sono state diffuse le specifiche delle prossime HDMI 2.1, uno standard che porta novità importanti ma non immediatamente sfruttabili. La prima riguarda l'ampiezza di banda disponibile, che passa da 18 a 48 Gbps. Un aumento enorme ma necessario a gestire segnali che possono raggiungere anche la risoluzione 10K fino a 120 Hz. Nel mezzo ci sono tante nuove possibilità, come il 4K o l'8K a 120 Hz. Come si può ben capire, le HDMI 2.1 ci accompagneranno a lungo, il loro ciclo di vita potrebbe durare anche un decennio viste le specifiche di cui sono dotate. Non solo risoluzione e refresh rate elevati, perchè il nuovo standard porterà con sè anche il supporto alla profondità di colore a 16 bit, inutile per l'utenza consumer, visto che al massimo si arriva a 10 bit nei televisori in commercio, ma potenzialmente utilizzabile da quella professionale. Anche l'HDR potrà contare su una migliore gestione dei metadati, dinamica invece che statica, che è però già stata introdotta da standard come HDR+ e Dolby Vision sulle attuali HDMI. Neppure la Game Mode VRR sarà un'esclusiva, visto che è presente oggi su alcuni TV Samsung, compatibili con il Freesync. Stesso discorso per il supporto allo standard Dolby Atmos, già utilizzabile oggi.

Insomma, come si può ben vedere, i produttori non hanno alcuna fretta di portare le HDMI 2.1 sul mercato, almeno in assenza di reali necessità, che oggi non ci sono, e di accordi condivisi su tutta la linea, non solo quella tecnica. Un processo difficile e che vede aziende come Samsung, LG, Sony e Panasonic, insieme a tutti gli altri brand del settore, costrette a definire uno standard comune, nonostante la forte sfida che le vede protagoniste ogni anno in più settori.
Tornando alla domanda iniziale, ovvero se vedremo o meno le HDMI 2.1 sui TV del 2019, riteniamo che la loro presenza sia probabile ma non determinante. Questo standard è nato con l'8K nel sangue, vera ragione d'essere della nuova interfaccia, e fino a quando non sarà diffuso le HDMI 2.1 non saranno essenziali per la scelta del proprio televisore.