CES2018

HP: OMEN Game Stream, Spectre x360 con GPU Vega e molto altro al CES 2018

Dalla nuova nuova piattaforma per lo streaming dei giochi a Spectre x360 passando per Envy x2 e Sprout 3D Camera.

speciale HP: OMEN Game Stream, Spectre x360 con GPU Vega e molto altro al CES 2018
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Twitter, Instagram, Facebook e Google+.

L'edizione 2018 del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas si terrà a partire dal 9 al 12 gennaio. L'apertura, dunque, è fissata tra poche ore ma possiamo già offrirvi una panoramica completa della lineup che HP porterà alla illustre fiera. Dalla versione con hardware migliorato del convertibile Spectre x360 alla variante con processore Intel del portatile 2-in-1 Envy 2, passando per la nuova 3D Camera e OMEN Game Stream. Andiamo a vedere dettagliatamente il tutto!

OMEN Game Stream

La linea OMEN di HP è sempre stata particolarmente attenta all'ambito gaming, con prodotti come desktop, Compact PC, laptop e accessori che sono riusciti, nella maggioranza dei casi, a convincere critica e pubblico. Al CES 2018, però, la società statunitense annuncia la sua nuova piattaforma OMEN Game Stream. Il motto è: "Gioca con le prestazioni e la familiarità del tuo OMEN su qualsiasi PC Windows 10, ovunque sia disponibile una connessione ad alta velocità".
Si tratta, dunque, di una piattaforma che consentirà di streammare i giochi installati sul vostro dispositivo OMEN su un qualsiasi altro montante Windows 10. Semplificando enormemente, visualizzerete sul vostro PC l'output video proveniente dalla vostra macchina più potente che sta facendo girare il gioco in tempo reale e che riceve i vostri comandi da remoto. Il riferimento più lampante è chiaramente quello a Steam Link. HP dichiara che i fattori che più preoccupano gli utenti sono tre: input lag, sicurezza e costi. Ecco, allora, che la nuova piattaforma ridurrà la latenza al minimo, cripterà il flusso di dati necessario per utilizzare il servizio e sarà gratuita per chi possiede già un dispositivo OMEN. Molto interessante la possibilità di poter utilizzare il tutto fuori casa, con HP che ci fornisce il seguente esempio: "Siete al centro commerciale e state facendo la fila per fare la spesa? Perché non giocare mentre aspettate?".

La società statunitense sostiene di poter tranquillamente mantenere i 7 ms di latenza all'interno dell'abitazione e i 35 ms ovunque tramite WWAN. Lo streaming con bassa latenza è garantito fino alla risoluzione 2K a 60 FPS. La banda richiesta è di minimo 10 mbps per lo streaming a 720p/60FPS e di minimo 25mbps per quello a 1080p/60FPS. Ma come funziona il tutto? Ebbene, all'utente basterà scaricare il programma Command Center dal Microsoft Windows Store sia sul dispositivo che esegue lo streaming che da quello su cui si gioca, connettersi da quest'ultimo al proprio PC OMEN eseguendo il login al proprio account e giocare a qualsiasi gioco supportato (HP fa riferimento ai "maggiori giochi AAA", ma la lista completa non è ancora stata divulgata). Questa nuova piattaforma verrà introdotta a partire dalla primavera 2018 sui laptop, desktop e Compact PC della gamma OMEN e OMEN X.

HP Spectre x360

Al CES 2018 la società statunitense porterà anche la versione aggiornata delconvertibile HP Spectre x360 che aveva già convinto la critica a marzo 2017. Il salto di qualità dal "vecchio" modello è netto, con la configurazione più potente e costosa che comprende un display IPS UHD (3840x2160 pixel, 292 ppi) da 15,6 pollici, un processore quad-core Intel Core i7 di ottava generazione operante alla frequenza base di 3.1 GHz (boost di 4.1 GHz), una GPU Radeon RX Vega M da 4GB, 16GB di RAM DDR4, 512GB di SSD (che essere espanso anche fino a 2TB) e 2 porte USB Type-C Thunderbolt 3. Non mancano poi una porta USB 3.1, un ingresso HDMI 2.0, i jack per le cuffie e il microfono e un lettore di schede. Inclusa ovviamente anche la classica HP Pen, ma sarà possibile acquistare al prezzo di 90 dollari anche la HP Tilt Pen, che presenta una porta USB Type-C, un bottone equivalente al tasto destro del mouse e un tasto per la connessione Bluetooth che funziona anche come gomma da cancellare.

La società statunitense ha voluto anche sottolineare come il laptop in questione sia stato ottimizzato per l'utilizzo di software come Autodesk 3DS Max (2.5% più veloce), Adobe Premiere (40%) e giochi come Deus Ex: Mankind Divided (49%). Il modello meno costoso, invece, monta una scheda video NVIDIA GeForce MX 150 e 8GB di RAM. L'unica colorazione disponibile è la Dark Ash Silver. Il prezzo di partenza è di 1369,99 dollari, mentre per portarsi a casa il laptop più performante è necessario sborsare 1699,99 dollari. Questi nuovi modelli di HP Spectre x360 arriveranno nei negozi a partire da marzo 2018.

HP Envy x2

Nuova variante anche per quanto riguarda il portatile 2-in-1 HP Envy x2, che torna a montare processori Intel dopo la parantesi con Snapdragon 835 che abbiamo potuto apprezzare lo scorso mese. In particolare, la configurazione più potente del laptop in questione monta un display da 12,3 pollici con risoluzione WUXGA+, una CPU Intel Core i5 di settima generazione, 8GB di RAM LPDDR3 e 256GB di SSD. Non mancano poi due porte USB Type-C 3.1, il supporto a MicroSD, i jack per le cuffie e il microfono e lo slot per la nanoSIM. Il sistema operativo è Windows 10 Home. Come avrete potuto notare dalle immagini, lo schermo si può "estrarre" dalla tastiera per utilizzare il dispositivo come un tablet. Il portatile 2-in-1 in questione dovrebbe essere commercializzato a partire dalla prossima primavera, ad un prezzo ancora sconosciuto.

Sprout 3D Camera

HP annuncia una nuova camera 3D denominata Sprout 3D Camera. Si tratta della prima fotocamera 3D/2D da montare direttamente su monitor. Questa è in grado di catturare e "digitalizzare" oggetti 3D, documenti 2D e video dal vivo, consentendo una collaborazione remota più ricca e immediata direttamente dalla scrivania. Ingombro minimo, si attacca al display e possiede delle dimensioni contenute. La fotocamera è completamente compatibile con Windows 10. Il tutto è ovviamente compatibile anche con Sprout Pro, all-in-one davvero particolare con un sistema di input basato sia sulla superficie touch che sul proiettore. Sprout 3D Camera verrà venduta ad un prezzo di 599 dollari a partire da marzo 2018.