CES2019

HP OMEN X Emperium: il monitor gaming da 65” 4K con HDR, G-Sync e 144Hz

HP ha presentato al CES il nuovo monitor Omen X Imperium, dotato delle migliori tecnologie oggi disponibili e con un costo di 4999$.

speciale HP OMEN X Emperium: il monitor gaming da 65” 4K con HDR, G-Sync e 144Hz
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il CES di Las Vegas si apre con una conferma: quest'anno arriveranno sul mercato i monitor Big Gaming Format annunciati nel corso della scorsa edizione della fiera americana. Una notizia importante, ma che purtroppo toccherà un numero estremamente ridotto di giocatori. Fin dal loro annuncio infatti, e anche durante il Computex di Taipei 2018, dove abbiamo avuto modo di provare la variante di Asus, il monitor PG65, era chiaro che questi display avrebbero raggiunto costi estremamente elevati.
A fronte di specifiche semplicemente fuori parametro per un monitor PC, ma non in campo TV, arriva ora l'ufficialità del costo del primo schermo Big Gaming Format, realizzato da HP, l'OMEN X Emperium. Servono 4999$ per portarselo a casa ma del resto, come evidenziato anche nella nostra recensione del televisore Samsung Q9F, per portare la tecnologia LCD al limite i prezzi devono irrimediabilmente salire.

Solo il meglio, o quasi

È stata NVIDIA a porre le basi per la realizzazione degli schermi Big Gaming Format, scegliendo delle specifiche comuni sotto al quale i vari brand non possono scendere, allo scopo di preservare la qualità finale. HP OMEN X Emperium non fa differenza, ritroviamo quindi caratteristiche comuni viste in altri schermi di questo tipo annunciati nel corso del 2018. Siamo di fronte a un pannello LCD da 64.5 pollici con risoluzione 4K e supporto allo standard HDR, con certificazione VESA DisplayHDR 1000. Questo significa che la retroilluminazione è in grado di raggiungere i 1000 nit di luminosità di picco, un valore eccellente per vedere contenuti in High Dynamic Range. Ottima la scelta di puntare su un pannello AMVA e non su uno IPS, per preservare l'intensità dei neri, come ottima è l'implementazione della retroilluminazione Full Led con 384 zone indipendenti.
Questo permette di raggiungere un contrasto molto elevato, con picchi di 4000:1. HP OMEN X Emperium ha un refresh rate di 120 Hz, che raggiungono i 144 Hz tramite overclock, con un tempo di risposta di 4 ms e una copertura dello spazio colore DCI-P3 del 95%. Sulla carta si tratta di una configurazione estremamente avanzata, senza quasi punti deboli, stupisce quindi la scelta di affidarsi a un pannello a 8 bit invece che a uno a 10 bit, che permette una riproduzione del colore più precisa.

Punto di forza, nonché elemento unico nel panorama degli schermi-TV di grandi dimensioni, è la presenza del G-Sync, che abbatte stuttering e tearing durante il gioco. Ma le caratteristiche unico di questo monitor non sono finite, al suo interno nasconde infatti altre sorprese. L'hardware integra infatti una NVIDIA SHIELD Android TV, con tanto di chip Tegra X1 per la gestione dell'interfaccia e delle funzionalità esclusive relative al gaming, come GeForce Now e GameStream.
Insieme ad essa troviamo anche una soundbar da 120 W. Le connessioni disponibili includono il Wi-Fi ac e una porta di rete Gigabit, a cui si aggiungono una DisplayPort 1.4, tre HDMI 2.0a (una sola ARC) e una presa USB, insieme alle uscite audio, una ottica e il classico lineout con jack da 3.5 mm. La disponibilità per il mercato internazionale è prevista per febbraio, non si hanno però notizie sul periodo di arrivo in Italia e nemmeno sul prezzo previsto per l'Europa.