I design più rivoluzionari di Jony Ive, il creativo che ha cambiato Apple

Jony Ive, designer di Apple dal 1992 al 2019, è stato molto importante per la società di Cupertino: ecco i suoi design più rivoluzionari.

speciale I design più rivoluzionari di Jony Ive, il creativo che ha cambiato Apple
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Quando si parla di Apple, si sente spesso parlare di Steve Jobs, Steve Wozniak o Tim Cook. Difficile spiccare con alle spalle nomi di questo calibro. Per questo motivo, persone come Ronald Wayne, terzo fondatore di Apple, e Jony Ive, designer dell'azienda dal 1992 al 2019, non sono mai salite agli onori delle cronache quanto i nomi citati in precedenza.
Tuttavia, stiamo parlando di figure che hanno consentito alla società di Cupertino di fare la differenza. In particolare, recentemente si è parlato del fatto che Jony Ive ha lasciato Apple. Ma quanto è stata importante questa persona per il successo dell'azienda? Scopriamolo insieme andando a ripercorrere i design più rivoluzionari ideati da Ive.

iMac (1998)

Il fatto che Jony Ive fosse un visionario si era già intuito nel 1998, quando tirò fuori dal cappello il design dell'originale iMac.
Il progettista pensò infatti di mettere un case di plastica trasparente per consentire agli acquirenti di vedere "all'interno" del computer. In un mercato che all'epoca era trainato da prodotti molto simili con anonimi "case grigi", l'iMac segnò un netto passo in avanti.
Vennero realizzate dieci colorazioni diverse. Chiaramente il mondo degli "all-in-one" ha fatto passi da gigante nel corso degli anni, ma sicuramente l'idea di Ive ha segnato un bel pezzo di storia.

iPod (2001)

L'originale iPod del 2001 fu una sorpresa per tutti, soprattutto per le aziende concorrenti di Apple che di lì in poi hanno dovuto rincorrere la società di Cupertino. Jony Ive progettò il design cercando il giusto compromesso tra memoria interna e dimensioni, senza dimenticare la semplicità di utilizzo. Per controllare l'iPod si utilizzavano solamente pochi pulsanti e la ghiera meccanica circolare. In particolare, quest'ultima serviva per scorrere velocemente la libreria musicale utilizzando solamente il pollice.
Davvero un'idea geniale, che ovviamente negli anni è stata "presa in prestito" da altre aziende. Il design dell'originale iPod, seppur ovviamente con i dovuti cambiamenti, continua a vivere con la gamma iPod Classic che si trova ancora su alcuni store online, ma l'iPod Touch 2019 ha ormai un design più simile a quello storico di iPhone.

iPhone (2007)

Il primo iPhone del 2007 non ha sicuramente bisogno di presentazioni. Si tratta dello smartphone che cambiato in modo indelebile il mondo della telefonia, introducendo un'interfaccia utente pensata completamente per essere utilizzata tramite touch screen. Il primo iPhone aveva un design riconoscibile sin dal primo istante, grazie anche all'iconico pulsante Home posizionato in basso nella parte anteriore. Di lì in poi nulla è stato come prima per il mercato smartphone e tutti gli altri produttori hanno dovuto adeguarsi al nuovo standard.
L'iconico design vive ancora negli iPhone odierni, anche se l'ultimo smartphone di Apple ad implementare il pulsante fisico è stato iPhone 8 (2017). Da iPhone X in poi il look è stato rivisto, ma l'idea di Jony Ive vivrà per sempre nei cuori delle persone. Per maggiori dettagli, vi rimandiamo al nostro approfondimento sulla storia dell'iPhone. Da sottolineare anche il fatto che Ive ha avuto un ruolo chiave nel progetto iOS 7, versione del sistema operativo che ha segnato un forte punto di rottura con il passato.

iPad (2010)

Il design del tablet più famoso al mondo è stato originariamente creato proprio da Jony Ive. Il progettista ha infatti "riadattato" il look dell'iPhone al mondo dei tablet, mantenendo l'iconicità unica dei prodotti Apple. Basta uno sguardo per riconoscere il look ideato da Ive e infatti gli iPad 2019 utilizzano ancora un design molto simile. Inutile dire che molti altri concorrenti hanno provato a "farsi ispirare" dal look dell'originale iPad, ma nessuno è riuscito a raggiungere i livelli del progetto di Ive.

Apple Watch (2014)

L'originale Apple Watch del 2014 è stato sicuramente una rivoluzione per il campo degli smartwatch. Secondo molti si tratta del prodotto che fatto conoscere gli "orologi intelligenti" al pubblico di massa. Il design realizzato per l'occasione da Jony Ive ha consentito ai clienti finali di poter utilizzare una soluzione comoda e sicuramente diversa dalle altre, visto che la concorrenza ha puntato su forme più circolari. Un prodotto che all'epoca faceva sembrare datate tutte le proposte della concorrenza. A testimonianza del fatto che il designer ci aveva visto lungo, il look dell'Apple Watch 5 lanciato quest'anno è ancora molto simile allo smartwatch del 2014.

L'abbandono di Jony Ive

Per quanto riguarda gli accadimenti degli ultimi giorni, vanno fatte alcune precisazioni. Infatti, Jony Ive aveva già annunciato di voler andarsene da Apple a giugno 2019. Tuttavia, l'abbandono definitivo è arrivato solamente il 28 novembre 2019. Questo significa che probabilmente le due parti si sono prese tutte il tempo necessario per mettere in atto questo cambiamento. Inoltre, Jony Ive ha dichiarato di voler fondare un'azienda chiamata LoveFrom, che secondo varie fonti internazionali dovrebbe avere anche Apple tra i suoi clienti. Insomma, è sicuramente la fine di un'era per la società di Cupertino, ma forse il rapporto tra Ive e Apple potrebbe non essere definitivamente chiuso.