I migliori pesci d'aprile tech del 2019: da Google a NVIDIA fino a Spotify

Il primo aprile è arrivato anche quest'anno e, come di consueto, le aziende del mondo tech stanno "annunciando" i prodotti e servizi più assurdi.

speciale I migliori pesci d'aprile tech del 2019: da Google a NVIDIA fino a Spotify
Articolo a cura di

Signore e signori, siamo arrivati al primo aprile 2019 e questo significa che le aziende tech hanno già iniziato ad annunciare i prodotti più stravaganti possibili. Come ogni anno, una delle società più attive è Google, che ha messo in atto diversi pesci d'aprile.
Non sono poi mancate all'appello anche OnePlus e Spotify, che hanno contribuito ad aumentare il numero di scherzi che ogni anno porta con sé questa particolare giornata. Andiamo dunque a vedere insieme quali sono i migliori (o peggiori, come volete) pesci d'aprile tecnologici di quest'anno.

Google Maps introduce Snake

Google Maps è sempre stato uno dei servizi più adatti per mettere in atto dei pesci d'aprile e infatti la società californiana lo ha spesso utilizzato (ricorderete sicuramente quando Google Maps si è trasformato in Pac-Man). Ebbene, quest'anno la tradizione riprende, ma questa volta il protagonista è Snake. Sì, avete capito bene, potete giocare a una versione modificata dello storico titolo realizzata in collaborazione con Google Maps. Purtroppo, non è possibile giocare sopra alle vere strade, bensì su sfondi predefiniti realizzati dalla società californiana a seconda della città scelta.

Tra le varie località in cui è possibile fare questo troviamo il Cairo, Londra, San Francisco, Sydney e Tokyo. Per attivare Snake, basta solamente aprire l'applicazione Maps per smartphone o tablet, premere sull'icona delle tre righe orizzontali posta in alto a sinistra e fare tap sulla voce "Gioca a Snake". Questa possibilità rimarrà disponibile per una settimana. Inoltre, BigG ha anche attivato un sito ufficiale di Snake che rimarrà attivo "fino a quando il pesce d'aprile non sarà svanito".

OnePlus Warp Car: la nuova elettrica realizzata con McLaren

Dopo la collaborazione con McLaren per OnePlus 6T, la società cinese ha alzato il tiro e questa volta ha lanciato direttamente un'auto elettrica chiamata Warp Car. Le novità sono molte, a partire dal lato autonomia, con 20 minuti di ricarica che consentono di utilizzare l'auto per andare da Los Angeles a Las Vegas. L'auto passa da 0 a 100 km/h in 3 secondi e chiaramente è controllabile attraverso l'ultimo smartphone della società cinese. Per tutte le informazioni del caso è possibile consultare il sito ufficiale di Warp Car, dove è possibile anche richiedere ulteriori dettagli inserendo il proprio indirizzo e-mail.

NVIDIA R.O.N; il futuro del PC gaming

Dopo aver sperimentato il Ray Tracing, l'instancabile NVIDIA si lancia nel campo degli assistenti vocali con R.O.N. Qualsiasi smart speaker è in grado di rispondere a domande generiche o di riprodurre musica, ma R.O.N usa funzionalità IA all'avanguardia per fare MOLTO di più, in 18 lingue! R.O.N può ottimizzare i vostri giochi, aggiornarvi su tutto ciò che succede nel mondo del gaming e aiutarvi nel vostro gameplay.
Non manca una tecnologia di conversione della rabbia che mette in pausa il vostro microfono reale quando state insultando gli altri giocatori e fa sentire ai vostri compagni di squadra dei complimenti.
Ovviamente, il vero gamer affronta quotidianamente delle ottime discussioni sui forum, su Reddit o su Twitch, ma odia la costante presenza dei troll. Ebbene, R.O.N può mettere fine a questo fenomeno argomentando al vostro posto. Per tutti i dettagli del caso, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale di NVIDIA R.O.N.

Google Screen Cleaner

Uno degli annosi problemi degli appassionati di smartphone è lo schermo perennemente sporco. Ebbene, lasciate perdere tutti i classici prodotti dedicati alla pulizia: Google ha quello che fa per voi. L'azienda californiana ha infatti appena lanciato sul mercato Screen Cleaner, una funzionalità software in grado di pulire il display sfruttando degli avanzati algoritmi di intelligenza artificiale, in grado di rilevare i modelli geometrici delle macchie di sporco e i loro movimenti.
Nel video introduttivo si vede anche una fotocamera pop-up che funge da annaffiatoio: che Google si sia lasciata sfuggire in anticipo delle informazioni riservate sui prossimi smartphone Pixel?

Spotify Discocover Weekly

La classica playlist Discover Weekly sta avendo qualche problema e gli algoritmi stanno sbagliando a selezionare le canzoni, non basandosi più sulle preferenze degli utenti. Ora la playlist si chiama infatti Discocover Weekly e contiene solamente disco music. Vecchie e improbabili canzoni stanno quindi tornando rapidamente di moda e i giovani di oggi stanno riscoprendo questo genere musicale, piacevolmente o meno. Peccato che in Italia non sembri essere ancora attiva e che ci vogliano lasciare ad ascoltare Sfera Ebbasta.

Le interazioni sociali sono troppo difficili da sostenere? Ci pensa Razer Ping!

Anche voi, come Razer, ritenete che parlare con gli altri sia lento, inefficiente e che richieda troppa concentrazione? Perfetto, allora Razer Ping, il nuovo metodo di comunicazione ottimizzata della società californiana, fa sicuramente al caso vostro. Non serve più parlare, si fa tutto tramite la fotocamera, dalle decisioni più semplici a quelle più complesse. Le registrazioni per la versione Beta sono già aperte e se volete essere i pionieri della comunicazione non verbale vi conviene fare un salto sul sito ufficiale di Razer Ping.

Newegg iBrite: la prima CPU RGB al mondo

Sappiamo tutti che lo strano mondo dei videogiocatori PC è popolato da individui che vogliono un LED su qualsiasi componente esistente. Perché allora non immettere sul mercato la prima CPU al mondo con funzionalità RGB integrata? Questa è l'idea di Newegg, che con la sua iBrite diventa pioniera nel campo della sciccheria digitale.
Tra l'altro, l'azienda è pure riuscita a trovare un metodo per aggirare la legge di Moore e far operare il suo processore alla velocità massima di 1,4 Petahertz, grazie al processo produttivo a livello di particelle quark. Per tutti i dettagli del caso sulla CPU e per acquistarla a un prezzo di 4999,99 dollari, vi invitiamo a dare un'occhiata alla pagina ufficiale di iBrite su Newegg.