I migliori smartphone Android sotto i 200 euro ad Aprile 2020

Nel marasma attuale, in cui le consegne sono un po' limitate, il mercato Android non si ferma e continua a sfornare novità.

I migliori smartphone Android sotto i 200 euro ad Aprile 2020
Articolo a cura di

Nonostante il periodo di quarantena, il mercato degli smartphone Android non si sta fermando. Certo, le difficoltà non mancano di certo, ma i produttori stanno comunque provando a fare del loro meglio per portare sul mercato nuovi dispositivi. Per farvi un esempio concreto, le ultime settimane hanno visto l'arrivo in Italia di Wiko View4, Realme 6i e Realme C3. Inoltre ci sono alcuni sconti interessanti in casa Xiaomi. Insomma, anche questo mese c'è diversa "carne al fuoco" da analizzare. Andiamo dunque a vedere insieme quali sono i migliori smartphone Android sotto i 200 euro ad aprile 2020. Vi ricordiamo che i prezzi presi in considerazione sono unicamente quelli presenti su Amazon Italia o sui siti ufficiali dei rispettivi produttori. Piccola nota: acquistare oggi uno smartphone può non essere semplice, data l'attuale situazione relativa alle spedizioni. Vi consigliamo di valutare bene l'acquisto e di informarvi sulle tempistiche di consegna (spesso ci vogliono dai 7 ai 20 giorni).

Realme 5 Pro

L'attuale proposta di Realme sotto i 200 euro si chiama Realme 5 Pro ed è uno smartphone che ha convinto critica e pubblico sin da subito, grazie alle prestazioni superiori alla media, al comparto fotografico che non delude le aspettative, alla buona solidità costruttiva e all'autonomia granitica. Lo schermo è invece nella media, ma siamo comunque su buoni livelli. Per maggiori dettagli in merito alla scheda tecnica, vi consigliamo di dare un'occhiata alla notizia dedicata a Realme 5 Pro.
In ogni caso, non siamo dinanzi a una soluzione perfetta, dato che secondo molti l'UI è da rivedere (a breve dovrebbe arrivare il tanto atteso aggiornamento) e il design fa un po' storcere il naso a una certa tipologia d'utenza. Il comparto connettività è invece abbastanza completo: non mancano Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5, jack audio da 3,5 mm per le cuffie e porta USB Type-C. Tuttavia, è da segnalare l'assenza dell'NFC. Realme 5 Pro viene attualmente venduto a 189 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (4/128GB). Tenete in considerazione il fatto che a partire dal 6 aprile 2020 inizieranno le vendite del successore Realme 6 (che però partirà da prezzi più alti). Vi consigliamo, dunque, se siete interessati, di attendere qualche giorno per valutare al meglio la situazione e gli eventuali cali di prezzo.

Redmi Note 8T

Uno degli smartphone più consigliati in generale per quanto riguarda la fascia sotto i 200 euro è sicuramente Redmi Note 8T. Stiamo parlando di uno dei dispositivi che ha convinto di più gli italiani, sin dal suo arrivo nel nostro Paese. I suoi principali punti di forza sono da ricercarrsi nella buona solidità costruttiva, nell'ottimo schermo, nella buona fotocamera, nel completo comparto connettività (NFC, jack per le cuffie e USB Type-C sono al loro posto) e nell'autonomia granitica. Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di consultare la nostra recensione di Redmi Note 8T.
Le principali pecche sono invece qualche sbavatura a livello software, le prestazioni solamente in linea con la fascia di prezzo e le differenze non troppo marcate con la precedente generazione. Tuttavia, in generale, Redmi Note 8T è un ottimo smartphone, che può essere acquistato "a occhi chiusi" da coloro che si sono sempre trovati bene con questa gamma di dispositivi. Lo smartphone viene attualmente venduto a un prezzo di circa 160 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (4/64GB).

Menzione speciale: Mi Fan Festival

Xiaomi ha deciso, nonostante il periodo non esattamente roseo, di dare il via al Mi Fan Festival, una serie di sconti che andrà avanti fino al 9 aprile 2020. L'inizio delle promozioni più consistenti è fissato a partire dalla mezzanotte del 7 aprile, l'azienda cinese però ha già lanciato alcune promo interessanti, fino ad esaurimento scorte, tramite il suo sito ufficiale. In particolare, va segnalata la promozione che consente di portarsi a casa Redmi Note 8 Pro a un prezzo finale di 189,90 euro (6/64GB). Vi ricordiamo che solitamente questo smartphone si trova a un costo più elevato, anche su piattaforme come Amazon. Se volete andare poco sopra ai 200 euro, trovate Xiaomi Mi 9T, che non ha bisogno di troppe presentazioni, a un prezzo finale di 209,90 euro (6/64GB).
C'è anche Redmi 7A (2/32GB) con batteria da 4000 mAh in sconto a 69,90 euro. Inoltre, come sempre, Xiaomi ha attivato diversi sconti extra che è possibile ottenere in vari modi. Insomma, vi consigliamo di tenere d'occhio anche il Mi Fan Festival, se siete interessati all'acquisto di smartphone low cost. Questa citazione alle promozioni di Xiaomi non è sponsorizzata: ci siamo limitati a riportare delle informazioni che potrebbero risultare interessanti per i lettori. I contenuti promozionali pubblicati sulle pagine di Everyeye.it sono evidenziati da un banner con la dicitura "contenuto sponsorizzato".

Redmi 8A

Se siete quel tipo di utente che utilizza lo smartphone solamente per inviare qualche messaggio, consultare la posta elettronica e poco altro, Redmi 8A potrebbe fare al caso vostro. Stiamo infatti parlando di un dispositivo entry-level lanciato nella seconda metà del 2019 che non ha troppe pretese a livello prestazionale, ma funziona discretamente bene in ambito quotidiano e dispone di una batteria da 5000 mAh. È il classico prodotto che potrebbe essere interessante per chi usa poco lo smartphone e preferisce avere una buona autonomia. Redmi 8A viene attualmente venduto a 98 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (2/32GB).
Lo smartphone è interessante anche per la presenza del triplo slot (Dual nanoSIM + microSD) e di un comparto connettività tutto sommato completo (ci sono jack per le cuffie, USB Type-C, 4G LTE, ma manca l'NFC). Certo, dovrete accontentarvi di prestazioni non ottimali e di uno schermo con risoluzione solamente HD+, ma non si può chiedere di più a un prezzo così ridotto.

Xiaomi Mi A3

Xiaomi Mi A3 è uno smartphone che ha diviso a metà critica e pubblico a causa del suo pannello AMOLED con risoluzione solamente HD+ (e non Full HD, come avrebbe voluto una certa tipologia d'utenza). Tuttavia, i cali di prezzo subiti dal dispositivo, che lo hanno portato a costare meno di 200 euro online (4/64GB, al momento in cui scriviamo non è disponibile su Amazon, ma solitamente il prezzo è quello), lo hanno reso decisamente più interessante rispetto al momento dell'uscita. Per quanto riguarda i principali punti di forza del dispositivo, essi sono da ricercarsi nel comparto audio, nel completo software, nelle buone prestazioni, nell'autonomia granitica e nell'adesione al programma Android One di Google.

Lo smartphone è dunque "certificato" per ricevere due anni di aggiornamenti alle major release e tre anni di update per quanto riguarda le patch di sicurezza (questo dal momento del lancio). Per ulteriori dettagli, vi rimandiamo alla nostra recensione di Xiaomi Mi A3.
Parlando dei punti dolenti, la risoluzione HD+ del display non è in realtà un grande problema. Per il resto, una delle principali pecche è l'assenza dell'NFC. Presenti invece il jack audio da 3,5 mm per le cuffie e la porta USB Type-C. Tirando le somme, Xiaomi Mi A3 potrebbe sicuramente fare gola ad alcuni utenti e si merita quindi di stare in questa classifica.

Scelta del mercato: Samsung Galaxy A40

Decretare lo smartphone più venduto in questo periodo non è semplice, ma possiamo, come al solito, basarci sulla classifica dei dispositivi Bestseller di Amazon. Ebbene, la prima posizione non è cambiata rispetto allo scorso mese: c'è ancora Samsung Galaxy A40. Per chi non lo sapesse, si tratta di uno smartphone arrivato in Italia nel 2019 che trova i suoi punti di forza nell'ottimo display, nella buona fotocamera, nel completo comparto connettività (presenti triplo slot, porta USB Type-C e NFC) e nel software. Non stiamo tuttavia parlando di un dispositivo perfetto: l'autonomia è sotto alla media e la solidità costruttiva non è al top. Galaxy A40 è uno smartphone buono ma non eccezionale, che può però essere interessante a fronte di un prezzo di 183 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (4/64GB).

Prossimi arrivi: Wiko View 4, Realme C3 e Realme 6i

Senza girarci troppo attorno, il 2020 si sta rivelando un anno faticoso anche per il mercato smartphone. I produttori sono alle prese con diversi problemi e stiamo già iniziando ad assistere ad alcuni rinvii (come quello del top di gamma OPPO Find X2 Pro). Tuttavia, le aziende stanno comunque cercando di mantenere vivo l'interesse degli appassionati attraverso gli annunci, anche se probabilmente per poter toccare i dispositivi con mano ci vorranno diverse settimane o, in alcuni casi, mesi. Ecco allora che gli annunci arrivati nelle ultime settimane, riguardanti la fascia sotto ai 200 euro, iniziano a farsi interessanti, se visti nella giusta ottica. Svelata a febbraio 2020, la gamma Wiko View 4 è composta da due smartphone: il modello base e quello Lite. La loro caratteristica peculiare è la presenza, rispettivamente, di una batteria da 5000 mAh e 4000 mAh.

Non abbiamo purtroppo ancora avuto modo di testarli ma le prime persone che ci sono riuscite confermano che si riesce ad arrivare a due giorni interi di autonomia (perlomeno con il modello "standard"). Insomma, a un prezzo di 159,99 euro (modello base, 3/64GB) o 129,99 euro (variante Lite, 2/32GB), potrebbero essere delle buone scelte. Dato che sono stati annunciati poco prima che tutto iniziasse, li potete già acquistare online mediante il sito ufficiale (attenzione al fatto che alcune zone al momento non sono coperte per la spedizione). Per maggiori dettagli su questa gamma di dispositivi, vi invitiamo a consultare la nostra notizia dedicata a Wiko View 4.

Realme ha invece annunciato l'arrivo in Italia dei suoi smartphone Realme C3 e Realme 6i. Anche in questo caso, il focus è posto sull'autonomia: entrambi i modelli dispongono di una batteria da 5000 mAh. Realme 6i punta sulla fotocamera, dato che sono presenti tre sensori posteriori (quello principale è da 48MP e non manca una lente grandangolare), e sul design, che è stato realizzato in collaborazione con il designer giapponese Naoto Fukasawa. I prezzi per l'Italia sono fissati a 159,90 euro per Realme C3 (3/64GB) e 199 euro per Realme 6i (4/128GB). Entrambi i dispositivi non sono ancora in vendita e l'azienda si è limitata ad affermare che "arriveranno presto". Per maggiori dettagli, vi consigliamo di consultare la nostra notizia dedicata a Realme C3 e Realme 6i.
Per restare aggiornati sull'effettiva disponibilità in Italia, vi rimandiamo invece al sito ufficiale di Realme (ricordatevi che dal 6 aprile partono le vendite di Realme 6 con schermo a 90Hz e altre caratteristiche interessanti, ma lì i prezzi partono da 229,90 euro).