I migliori smartphone Android sotto i 200 euro, Gennaio 2020

Il 2020 è iniziato: andiamo a vedere qual è lo stato della fascia sotto i 200 euro del mercato smartphone, tra annunci e variazioni di prezzo.

speciale I migliori smartphone Android sotto i 200 euro, Gennaio 2020
Articolo a cura di

Il 2020 è iniziato e molte persone stanno cogliendo l'occasione per rinnovare il proprio smartphone. Una delle fasce più "prese di mira" è quella sotto i 200 euro, che offre dei dispositivi in grado di eseguire discretamente tutte le attività di cui l'utente medio ha bisogno durante la giornata. Le settimane che ci hanno condotto all'inizio del nuovo decennio non hanno in realtà portato grandi novità per quanto riguarda i dispositivi presenti nella nostra lista, ci sono però stati alcuni cambiamenti a livello di prezzi e Huawei ha tirato fuori dal cilindro il primo smartphone del 2020. Andiamo, dunque, a vedere qual è la situazione del mercato dei dispositivi mobili per quanto riguarda la fascia sotto i 200 euro. Vi ricordiamo che i prezzi presi in considerazione sono unicamente quelli presenti su Amazon Italia oppure sui siti ufficiali dei produttori.

Realme 5 Pro

Arrivato in Italia a novembre 2019, Realme 5 Pro è uno smartphone che ha convinto sin da subito critica e pubblico.
Infatti, stiamo parlando di un dispositivo solido in quasi tutte le sue componenti. In particolare, lo smartphone dà il meglio di sé nelle prestazioni superiori alla media, nell'autonomia granitica, nella buona solidità costruttiva e nel comparto fotografico. Lo schermo è tutto sommato nella media. Per maggiori informazioni in merito alle specifiche tecniche, vi invitiamo a consultare la nostra notizia dedicata a Realme 5 Pro.
Le principali pecche sono invece quelle che caratterizzano essenzialmente ogni dispositivo dell'azienda cinese: il sistema operativo ColorOS, che ha un'interfaccia grafica forse da rivedere, e il design, che potrebbe non piacere a tutti (anche se qui si tratta di gusti). Per il resto, il comparto connettività dispone di Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5, jack audio da 3,5 mm per le cuffie e porta USB Type-C. Viene però a mancare l'NFC, cosa che potrebbe far storcere il naso a una certa tipologia d'utenza. In ogni caso, sono veramente pochi gli smartphone che riescono a tenere testa a Realme 5 Pro, dispositivo che viene venduto a un prezzo di 199 euro sul sito ufficiale dell'azienda (modello 4/128GB).

Redmi 8A

Per coloro che hanno un budget particolarmente limitato e usano lo smartphone solamente per le attività di base, Redmi 8A potrebbe essere una buona soluzione. Lanciato a novembre 2019, lo smartphone del sub-brand di Xiaomi si può acquistare ad appena 109 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (modello 2/32GB, spesso si trova anche sotto ai 100 euro online). Parliamo quindi di un costo piuttosto ridotto, che potrebbe far gola a una certa tipologia d'utenza.
In particolare, Redmi 8A punta molto sull'autonomia, visto che monta una batteria da ben 5000 mAh. Questa è sicuramente la caratteristica peculiare del dispositivo, ma lo smartphone ha anche altri punti di forza, dal triplo slot (Dual nanoSIM + microSD fino a 512GB) al comparto connettività tutto sommato completo (jack per le cuffie, USB Type-C, 4G LTE, viene però a mancare l'NFC), passando per la dual camera in grado di effettuare scatti di qualità superiore alla media della fascia di prezzo. Le principali pecche sono da ricercarsi nelle prestazioni non ottimali e nel display con risoluzione HD+, ma chi dispone di un budget del genere probabilmente avrà già messo in conto questi "inconvenienti". Per maggiori dettagli sullo smartphone, vi rimandiamo alla nostra notizia dedicata a Redmi 8A.

Huawei P Smart Z

Se cercate uno smartphone con display all-screen, la vostra scelta in questa fascia di prezzo non può che ricadere su Huawei P Smart Z. Infatti questo dispositivo, venduto a 189 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (variante 4/64GB), è essenzialmente l'unico dispositivo a puntare su questa caratteristica per quanto riguarda gli smartphone con un prezzo così contenuto. Non stiamo esattamente parlando del dispositivo più prestante del mercato, ma una certa tipologia d'utenza potrebbe apprezzare la proposta di Huawei.
Oltre al design all-screen con fotocamera pop-up, i punti di forza dello smartphone sono da ricercarsi nell'autonomia granitica, nel completo comparto connettività (ci sono anche USB Type-C, NFC e jack audio da 3,5 mm), nella buona solidità costruttiva e nella solita esperienza software a cui l'azienda cinese ha abituato gli utenti ormai da tempo.

Per tutti i dettagli del caso, vi consigliamo di consultare la nostra recensione di Huawei P Smart Z. Lo smartphone non è però - ovviamente - perfetto: le prestazioni non sono esattamente esaltanti, il comparto fotografico non è dei migliori e le dimensioni sono più da phablet che da smartphone (lo schermo è da 6,59 pollici). In ogni caso, sicuramente si tratta di un dispositivo interessante, in particolar modo dopo il calo di prezzo (il costo originale era di 279,90 euro).

Redmi Note 7

Se volete andare sul sicuro, Redmi Note 7 è uno smartphone che ha convinto essenzialmente chiunque lo abbia comprato. Non a caso, stiamo parladno di un dispositivo che è stato per lungo tempo ai vertici delle classifiche di vendita, considerato dagli appassionati come lo "smartphone da battere". D'altronde, l'azienda cinese è riuscita a comprendere perfettamente le esigenze del pubblico, "tagliando" sulle funzionalità meno ricercate e puntando tutto su quelle richieste a gran voce dall'utenza. Per maggiori dettagli, vi invitiamo a leggere la nostra recensione di Redmi Note 7.
Lo smartphone dà il meglio di sé nella buona solidità costruttiva e nell'ottimo comparto fotografico. Per quanto riguarda il comparto connettività, troviamo una porta USB Type-C e il jack audio per le cuffie, ma viene a mancare l'NFC. Quest'ultima mancanza è, insieme a qualche pecca lato software, tra i pochi punti dolenti del dispositivo.

Redmi Note 7 viene venduto a 165 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (variante 4/64GB, online si può trovare anche a prezzi inferiori). Nonostante il recente lancio di Redmi Note 8T, di cui parleremo in seguito, Redmi Note 7 è ancora molto acquistato nel nostro Paese e sicuramente rimane uno dei migliori smartphone di questa fascia di prezzo.

Scelta del mercato: Xiaomi Redmi Note 8/Redmi Note 8T

Sebbene nel nostro Paese siano arrivati tramite i canali ufficiali solamente Redmi Note 8 Pro e Redmi Note 8T, gli italiani hanno comunque scelto di investire i propri risparmi nella versione Global di Redmi Note 8. Infatti, come potete vedere nella classifica degli smartphone Bestseller di Amazon, le persone apprezzano particolarmente questo modello. D'altronde il supporto alla banda 20 c'è e quindi non c'è alcun problema per quanto riguarda l'utilizzo nel quotidiano. In questi giorni lo smartphone si trova a 155 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (variante 4/64GB, il prezzo non scontato sarebbe di 175,99 euro).
Redmi Note 8 è un dispositivo valido sotto molti punti di vista: essenzialmente prende quanto di buono fatto dal precedessore e lo porta a un livello successivo. I principali punti di forza sono da ricercarsi nella buona solidità costruttiva, nell'eccezionale schermo, nella buona fotocamera e nell'autonomia granitica.

Le principali pecche si trovano in alcune sbavature a livello software e nella mancanza dell'NFC. Non mancano invece il jack audio da 3,5 mm e la porta USB Type-C. Insomma, Redmi Note 8 è sicuramente una buona scelta. Tuttavia, se volete uno smartphone pensato per l'Europa, secondo noi vale la pena spendere i 165 euro richiesti per Redmi Note 8T (modello 4/64GB). Stiamo infatti parlando di due dispositivi pressoché speculari, se non per il fatto che Redmi Note 8T dispone dell'NFC e presenta qualche altra piccola differenza. Per tutti i dettagli del caso, vi invitiamo a consultare la nostra recensione di Redmi Note 8T.

Prossimo arrivo: Huawei Y6s

Il primo smartphone ad arrivare in Italia nel 2020 è di Huawei. Stiamo parlando del modello Y6s, che verrà venduto a un prezzo di 149,90 euro (3/32GB) a partire dalla prossima settimana. Il dispositivo supporta i servizi Google, quindi il Play Store e tutte le altre applicazioni sono al loro posto. Huawei Y6s è chiaramente pensato per coloro che non riescono a fare a meno dell'ottima esperienza utente a cui ci ha abituato l'azienda cinese. Contando il prezzo ridotto, sicuramente il dispositivo potrebbe fare gola a qualcuno, anche se, leggendo la nostra notizia dedicata a Huawei Y6s, i più attenti tra di voi avranno notato parecchie analogie in termini di scheda tecnica con lo smartphone Honor 8A.