I migliori smartphone Android top di gamma a Marzo 2020

Il mercato degli smartphone Android non si ferma, anzi sforna un dispositivo interessante dietro l'altro: facciamo il punto della situazione.

speciale I migliori smartphone Android top di gamma a Marzo 2020
Articolo a cura di

Nel marasma di problematiche legate al COVID-19, il mercato degli smartphone Android è vivo e vegeto e continua a offrirci sorprese ed emozioni. Le ultime settimane hanno visto l'arrivo della gamma Galaxy S20, di cui S20 Ultra è il "leader", e OPPO Find X2 Pro, un dispositivo particolarmente interessante. Non sono mancate novità anche in campo di pieghevoli, dato che è ormai giunta l'ora di Mate Xs. Nei prossimi giorni faremo poi la conoscenza della gamma Huawei P40 e di altri dispositivi intriganti (come la versione internazionale di Xiaomi Mi 10). Insomma, gli appassionati e gli addetti ai lavori non possono di certo lamentarsi. Andiamo, dunque, a fare il punto della situazione sui migliori smartphone Android top di gamma a marzo 2020. Vi ricordiamo che i prezzi presi in considerazione sono unicamente quelli presenti su Amazon Italia o sui siti ufficiali dei produttori.

Samsung Galaxy S20 Ultra

La gamma Samsung Galaxy S20 è finalmente arrivata sul mercato, abbiamo così analizzato come si doveva il top di gamma S20 Ultra. Quest'ultimo convince soprattutto per via dell'eccezionale schermo con refresh rate di 120 Hz, dell'ottimo comparto fotografico (anche se la resa notturna ha qualche limite), dell'esperienza software garantita dalla One UI 2.1, delle ottime prestazioni e di un comparto connettività completo (con tanto di 5G e Wi-Fi 6). Per tutti i dettagli del caso, vi invitiamo a consultare la nostra recensione di Galaxy S20 Ultra.

Per quanto riguarda i lati dolenti, l'autonomia garantita dalla batteria da 5000 mAh è buona, ma ci saremmo aspettati risultati migliori. Peccato anche per qualche sbavatura a livello di sensori di sblocco, che ogni ogni tanto perdono qualche rilevazione, e per diverse pecche lato software (ci riferiamo soprattutto alla gestione delle fotocamere in notturna). Per il resto, il prezzo di 1379 euro su Amazon Italia (12/128GB, disponibilità dall'11 aprile 2020) potrebbe far storcere il naso a una certa tipologia d'utenza, ma è indubbio il fatto che Galaxy S20 Ultra rappresenti, sotto molti punti di vista, una delle migliori soluzioni di fascia alta presenti sul mercato.

OPPO Find X2 Pro

Un altro dispositivo che sta intrigando particolarmente coloro che sono soliti puntare ai top di gamma Android è OPPO Find X2 Pro. La soluzione dell'azienda cinese, annunciata giusto qualche settimana fa, ha stupito critica e pubblico soprattutto per via del suo eccezionale schermo con refresh rate di 120 Hz e per la ColorOS 7.1, la personalizzazione software che finalmente si è adattata alle esigenze occidentali, limando molte delle pecche che sono state criticate nelle scorse versioni. Lo smartphone convince anche dal punto di vista della solidità costruttiva, delle prestazioni, dell'autonomia, del buon comparto fotografico e del completo reparto connettività (presenti porta USB Type-C 3.1, NFC, Wi-Fi a/b/g/n/ac/ax e Bluetooth 5.1).

Per il resto, le principali pecche si trovano in qualche sbavatura lato video, nell'assenza del Dual SIM (nemmeno eSIM), della ricarica wireless e nel prezzo non esattamente dei più contenuti. OPPO Find X2 Pro viene infatti venduto a 1199 euro (12/512GB). L'effettiva disponibilità è prevista a partire dall'8 maggio 2020. Il costo non è certamente adatto a tutti, ma OPPO è veramente riuscita a superarsi questa volta. La recensione arriverà presto su Everyeye Tech e avremo anche modo di approfondire vari aspetti dello smartphone, quindi restate sintonizzati su queste pagine.

Google Pixel 4 XL

La "Pixel Experience" ha sempre rappresentato un elemento distintivo nell'affollato settore smartphone. La serie Nexus è ricordata con molta nostalgia dagli appassionati, ma ultimamente Google sta riuscendo a tornare, per quanto possibile, ai fasti di un tempo. Pixel 4 XL incarna perfettamente la visione dell'azienda californiana: innovazione e supporto software. Arrivato nel nostro Paese a fine 2019, lo smartphone ha portato con sé funzionalità come l'astrofotografia, il Motion Sense, il Live Caption e la trascrizione istantanea da audio a testo. Esse rappresentano una potenziale rivoluzione nel quotidiano e vanno a sperimentare in campi che prima erano stati solamente "abbozzati" da altre aziende. D'altronde, dietro ad Android c'è Google e l'azienda di Mountain View sa usare le magie del codice meglio di qualunque altro produttore.
È già stato annunciato che il supporto lato software proseguirà fino a ottobre 2022 per quanto riguarda Pixel 4XL e proprio in questo momento sviluppatori e appassionati stanno già testando la prossima major release Android 11. Per maggiori informazioni sul dispositivo, vi invitiamo a consultare recensione di Google Pixel 4 XL.

In ogni caso, i principali punti di forza sono da ricercarsi nell'ottima qualità costruttiva, nell'ottimizzazione software, nelle prestazioni al top, nell'ottimo schermo con refresh rate di 90 Hz e nel comparto fotografico d'eccezione.
Pixel 4 XL non è però uno smartphone perfetto: manca il jack audio per le cuffie, la memoria interna non è espandibile, l'autonomia è solamente nella media e per sfruttare il Dual SIM bisogna passare per una eSIM (quest'ultimo aspetto è alquanto discusso, alcuni lo vedono come un pregio, altri no).
Il comparto connettività è completo: ci sono Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5, USB Type-C 3.1, ricarica wireless e NFC. Pixel 4 XL viene attualmente venduto a un prezzo di 899 euro sul Google Store (modello 6/64GB).

ROG Phone 2

Se siete degli amanti del gaming in mobilità, allora non potete che rivolgere il vostro sguardo verso ASUS ROG Phone 2. Si tratta infatti del miglior smartphone per giocare attualmente in circolazione. ASUS ROG è riuscita a sistemare praticamente tutte le "incertezze" che affliggevano il predecessore, realizzando uno smartphone che ha convinto critica e pubblico. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la nostra recensione di ROG Phone 2.
Lo smartphone dà il meglio di sé nelle prestazioni superiori alla media, nelle funzionalità lato gaming (come gli Air Trigger), nello schermo con refresh rate di 120 Hz e nell'ottima autonomia (batteria da 6000 mAh). ROG Phone 2 va quindi a "rompere" le barriere del gaming, diventando un dispositivo interessante anche per altre tipologie d'utilizzo.

Le principali pecche sono invece da ricercarsi nella mancanza dell'impermeabilità, della ricarica wireless e nella memoria non espandibile. Per il resto, il comparto connettività è ottimo: porta USB Type-C 3.1, NFC, jack audio per le cuffie, Bluetooth 5.0 e Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ad sono al loro posto. ROG Phone 2 viene attualmente venduto a un prezzo di 699 euro sul sito ufficiale (modello 8/128GB). Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di consultare la pagina del nostro sito dedicata a ROG Phone 2, dove potete trovare approfondimenti su ogni singolo aspetto dello smartphone.

Menzione speciale: Smartphone pieghevoli

L'era degli smartphone pieghevoli è ormai iniziata anche in Italia. Questo mese il nuovo arrivo è Huawei Mate Xs, dispositivo venduto a 2599,90 euro su Amazon Italia (8/512GB). La disponibilità è prevista a partire dal 27 marzo 2020. Per tutti i dettagli del caso, vi consigliamo di consultare la nostra prova di Mate Xs. Per il resto, nel nostro Paese è già disponibile, da un po' di tempo, Samsung Galaxy Fold, (2050 euro sul sito ufficiale,12/512GB). Per maggiori informazioni su questo dispositivo, vi rimandiamo alla nostra prova di Galaxy Fold.
Non manca poi il Motorola RAZR, disponibile ufficialmente in Italia da inizio febbraio. Lo smartphone viene venduto a 1599,90 euro tramite TIM (6/128GB). Vi ricordiamo che stiamo parlando di un dispositivo che supporta unicamente l'eSIM (quindi niente SIM fisiche). Secondo molti è uno dei pieghevoli meno riusciti. Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra prova di Motorola RAZR.

Da non sottovalutare neppure il Samsung Galaxy Z Flip, pieghevole arrivato in Italia il 14 febbraio 2020 a un prezzo di 1520 euro sul sito ufficiale (8/256GB). Si tratta di un modello molto interessante, che è stato elogiato, tra le altre cose, anche per il form factor e per il piccolo schermo esterno che serve per visualizzare informazioni di base, dall'ora alle notifiche relative alle chiamate. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il nostro primo contatto con Galaxy Z Flip.

Scelta del mercato: Huawei P30 Pro

Stando alla classifica degli smartphone Bestseller su Amazon Italia, in molti stanno puntando su Huawei P30 Pro in questo periodo. Il motivo sembra essere scontato: è l'ultimo top di gamma dell'azienda cinese a disporre dei servizi Google. Insomma, un dispositivo che può risultare un buon affare per chi adora l'esperienza offerta dai dispositivi Huawei ma non vuole lasciare Play Store e servizi associati. In ogni caso, stiamo parlando di uno smartphone arrivato in Italia nella prima metà del 2019, che è stato elogiato soprattutto per il suo ottimo comparto fotografico, in grado di sfruttare uno zoom ibrido 10x (digitale fino a 50x). Viene definito da molti come un "apripista", uno smartphone che ha segnato una svolta importante. Per tutti i dettagli del caso, vi consigliamo di consultare la nostra recensione di Huawei P30 Pro.

Le principali pecche son da ricercarsi in qualche sbavatura legata alle varie modalità di sblocco e alla mancanza del jack audio per le cuffie.
Per il resto, il comparto connettività è completo, dalla porta USB Type-C 3.1 all'NFC, passando per la ricarica wireless. Considerate anche che stiamo parlando di uno smartphone uscito ormai da un po' di tempo, quindi non aspettatevi delle prestazioni al pari con i top di gamma odierni (anche se rimangono comunque buone per molti utilizzi).
Huawei P30 Pro viene venduto a un prezzo di circa 530 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (modello 8/128GB).

Prossimi arrivi: Huawei P40, Xiaomi Mi 10, Nokia 8.3 5G e Royole Flexpai 2

I prossimi giorni vedranno l'arrivo di diversi smartphone interessanti nella fascia alta del mercato. L'evento "clou" sarà la presentazione della gamma Huawei P40, che avverrà il 26 marzo. I primi rumor descrivono la presenza, oltre che del già annunciato P40 Lite, dei modelli P40 e P40 Pro. Quest'ultimo dovrebbe disporre di uno schermo OLED da 6,7 pollici con risoluzione 3160 x 1440 pixel, di un processore Kirin 990 5G e di 8/12GB di RAM. Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di consultare la nostra notizia dedicata a Huawei P40.

Un altro evento molto atteso è quello in cui verranno presentate le varianti internazionali della gamma Xiaomi Mi 10, già annunciata all'estero. Il giorno da segnare sul calendario in questo caso il 27 marzo. Per tutte le informazioni del caso, vi rimandiamo al nostro approfondimento su Xiaomi Mi 10. Non dovrebbe mancare una novità anche in campo di pieghevoli, dato che il 25 marzo potrebbe essere presentato il successore di Royole Flexpai.
Per quanto riguarda invece i dispositivi già annunciati, non è da sottovalutare il Nokia 8.3 5G, che arriverà in estate a un prezzo di 599 euro. Più avanti, ma non si sa ancora quando, arriveranno anche i nuovi smartphone di Sony. Sembra inoltre che Motorola stia preparando un dispositivo chiamato Edge+. Insomma, sicuramente gli appassionati di smartphone sanno cosa fare nei prossimi giorni. Restate sintonizzati su queste pagine: noi di Everyeye Tech siamo pronti a raccontarvi tutto con la solita passione!