I migliori smartphone Android top di gamma, Ottobre 2019

Quali sono i migliori smartphone Android top di gamma a ottobre 2019? Scopriamolo insieme nella nostra consueta lista.

speciale I migliori smartphone Android top di gamma, Ottobre 2019
Articolo a cura di

Anche questa volta siamo arrivati all'ultimo weekend del mese e, come al solito, è giunta l'ora di tirare le somme in merito ai migliori smartphone top di gamma. Le ultime settimane hanno visto l'arrivo di diverse novità, OnePlus 7T Pro e Google Pixel 4 XL su tutte. Insomma, abbiamo un interessante "refresh" dei dispositivi presenti in classifica.
Andiamo dunque a vedere quali sono gli smartphone degni di nota, ricordandovi che i prezzi presi in considerazione sono unicamente quelli presenti su Amazon Italia o sui siti ufficiali dei vari produttori. Per i dispositivi di gamma inferiore, vi rimandiamo al nostro articolo riguardante la fascia di prezzo tra i 300 e i 500 euro.

Google Pixel 4 XL

Annunciato a metà ottobre, Google Pixel 4 XL è stato sin da subito elogiato da critica e pubblico soprattutto per via dell'ottima qualità costruttiva, della classica ottimizzazione software apportata dalla società californiana (che garantisce una certa fluidità), del comparto fotografico d'eccezione e del buon display che introduce il refresh rate di 90 Hz (ci sono state alcune polemiche in merito a quest'ultimo, ma siamo sicuri che tutto verrà risolto in breve tempo).

I punti deboli dello smartphone sono invece l'assenza del jack audio per le cuffie, la memoria non espandibile, il design che non si è rinnovato molto e l'autonomia solamente nella media. Per il resto, il comparto connettività è piuttosto completo: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5, USB Type-C e NFC. Pixel 4 XL viene spesso descritto come uno degli smartphone più affidabili dal punto di vista degli aggiornamenti e dell'esperienza software, visto che chiaramente Google fornisce sempre la priorità ai suoi dispositivi da questo punto di vista. Il supporto andrà avanti almeno fino a ottobre 2022. Attualmente Pixel 4 XL viene venduto a un prezzo di 899 euro sul Google Store (modello 6/64GB).

Scelta del mercato: OnePlus 7T Pro/OnePlus 7T

Arrivato in Italia il 10 ottobre, OnePlus 7T Pro è uno smartphone molto interessante. Sicuramente va segnalato che il salto generazionale non è stato quello che in molti si aspettavano, ma l'ultimo top di gamma dell'azienda cinese ha comunque convinto, come potete leggere nella nostra recensione di OnePlus 7T Pro.
Lo smartphone è praticamente perfetto sotto molti punti di vista, dalle eccezionali prestazioni all'ottimo schermo al completo comparto software, il buon comparto fotografico e la solidità costruttiva.

Non mancano i 90 Hz del display, che garantiscono ulteriore fluidità, e la ricarica rapida Warp Charge in grado di passare dallo 0% al 70% circa in appena 30 minuti. I punti deboli sono da ricercarsi, al di là della poca innovazione, nell'autonomia non delle migliori, nella mancanza del jack per le cuffie e nella memoria non espandibile. Un altro aspetto da tenere in considerazione è il fatto che il prezzo non è più quello di qualche anno fa, visto che OnePlus 7T Pro viene venduto a 759 euro su Amazon Italia (variante 8/256GB).

Il comparto connettività è completo: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, USB Type-C 3.1 e NFC. In ogni caso, siamo dinanzi a uno smartphone particolarmente solido, che merita sicuramente di stare in questa classifica. Da non sottovalutare poi OnePlus 7T Pro McLaren Edition, edizione limitata che questa volta è più accessibile del solito: il prezzo è fissato a 859 euro. Esiste anche un modello base OnePlus 7T venduto a 599 euro, che probabilmente sotto certi punti di vista potrebbe risultare più interessante della variante Pro. Non è infatti un caso che nella classifica degli smartphone bestseller su Amazon Italia il primo top di gamma a comparire sia proprio OnePlus 7T. Tuttavia, al momento attuale la critica non ha ancora avuto modo di testare a dovere questa versione e quindi non possiamo sbilanciarci troppo.

Sony Xperia 1

Un altro smartphone arrivato recentemente in Italia è Sony Xperia 1. Si tratta di un dispositivo che ha convinto buona parte della critica, pur avendo una caratteristica che spesso divide: il pannello con il formato cinematografico 21:9. Il display stupisce grazie a una qualità visiva fuori scala, mentre gli altri punti di forza dello smartphone sono da ricercarsi nell'ottimo design e nelle prestazioni di alto livello. Per tutti i dettagli del caso, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra recensione di Sony Xperia 1. Le connettività includono il supporto al 4G+, l'NFC e una porta USB Type-C. Presente anche la certificazione IP68.
Xperia 1 dispone anche di una buona ergonomia, anche se il form factor potrebbe non piacere a tutti. Peccato solamente per l'assenza del jack per le cuffie e per un'autonomia forse non al top. Sony Xperia 1 è attualmente venduto a un prezzo di circa 675 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (modello 6/128GB).

ASUS ROG Phone 2

Approdato in Italia a inizio settembre, ASUS ROG Phone 2 si distingue dagli altri smartphone presenti in questa classifica per via del target di riferimento: i videogiocatori. La soluzione proposta dalla società taiwanese implementa delle soluzioni che difficilmente si trovano in altri prodotti. ASUS ha migliorato praticamente tutti gli aspetti più "criticati" della precedente iterazione e ha immesso sul mercato quello che potremmo definire come il "re degli smartphone da gaming", come potete leggere nella nostra recensione di ROG Phone 2.
I lati positivi sono da ricercarsi nelle prestazioni superiori alla media, nelle varie soluzioni lato gaming (come gli Air Trigger), nell'ottima autonomia (addirittura 6000 mAh) e nel refresh rate di 120 Hz dello schermo. Non fate l'errore di sottovalutare ROG Phone 2: si tratta di uno smartphone che può in realtà risultare interessante anche per coloro che non puntano solamente al gaming.

Non mancano ovviamente alcune pecche, come la mancanza dell'impermeabilità, della ricarica wireless e la memoria non espandibile, ma i lati positivi sono molti di più di quelli negativi. Nulla da dire sulla connettività: porta USB Type-C 3.1, NFC, jack audio per le cuffie, Bluetooth 5.0 e Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ad. ASUS ROG Phone 2 viene attualmente venduto a un prezzo di 899 euro sul sito ufficiale di ASUS (Elite Edition, 12/512GB). Abbiamo inoltre dedicato un'intera pagina a questo smartphone, dove potete trovare tutti gli approfondimenti sui vari comparti di ROG Phone 2.

Samsung Galaxy Note 10+

Arrivato in Italia a fine agosto, Samsung Galaxy Note 10+ è stato sin da subito elogiato dalla critica. I punti di forza sono da ricercarsi nell'ottimo display, nel comparto fotografico, nell'autonomia sopra la media e nella qualità costruttiva, come potete leggere nella nostra recensione di Samsung Galaxy Note 10+.
La società sudcoreana ha immesso sul mercato uno smartphone completo e versatile, definito da molti come uno dei migliori dispositivi di Samsung degli ultimi anni. Le uniche pecche sono un prezzo piuttosto elevato, la mancanza del Dual SIM e del jack audio per le cuffie. Per il resto tutto è al suo posto, dall'NFC al Bluetooth 5.0 passando per il 4G LTE, per la porta USB Type-C 3.1 e per il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax. Forse Galaxy Note 10+ non è un dispositivo accessibile a tutti, ma coloro che vogliono puntare veramente al top sanno dove rivolgere lo sguardo. Lo smartphone viene attualmente venduto a un prezzo di 930 euro su Amazon Italia tramite rivenditori (modello 12/256GB).

Prossimi arrivi: Huawei Mate 30 Pro

Nonostante sia già stato presentato a metà settembre, non conosciamo ancora la data di uscita in Italia di Huawei Mate 30 Pro. Sappiamo solamente che da noi arriveranno due varianti: quella 5G e quella 4G (entrambe da 8/256GB). La prima costerà 1199 euro, mentre la seconda verrà venduta a 1099 euro.
In Italia lo smartphone sarà sprovvisto delle applicazioni di Google, quindi non sarà presente nemmeno il Play Store (al suo posto ci sarà AppGallery). Questo è dovuto ai recenti problemi riguardanti il ban subito da parte degli Stati Uniti d'America. In ogni caso, Mate 30 Pro approderà sul mercato entro fine anno. Staremo a vedere cosa succederà.

La critica ha già fatto uscire le prime recensioni e anche noi di Everyeye Tech stiamo testando lo smartphone a dovere, ma al momento non ci sentiamo ancora di sbilanciarci troppo. Nel frattempo, vi consigliamo di leggere le nostre prime impressioni su Huawei Mate 30 Pro.