I TV OLED 4K di LG hanno le HDMI 2.1 a piena banda? Non del tutto

Le HDMI 2.1 sono attese da molti ma comprese da pochi. Questa volta è LG a fare confusione sulle specifiche dei propri televisori.

speciale I TV OLED 4K di LG hanno le HDMI 2.1 a piena banda? Non del tutto
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Perché i produttori di TV non riescono a comunicare in modo efficace le HDMI 2.1? Una domanda che ci siamo posti più volte e che ci ha spinto a dubitare di ogni annuncio ufficiale fatto dalla nascita di questo standard in poi.
Troppe volte abbiamo assistito a comunicazioni ufficiali errate o sommarie sull'argomento da parte dei principali produttori al mondo di televisori. C'è chi ci va giù troppo piano, come Samsung, che non segnala la presenza delle HDMI 2.1 nella nuova gamma QLED 2020 sul sito ufficiale, nonostante siano disponibili, e c'è invece chi, come LG, le ha prima confermate, per poi specificare che non si tratta di HDMI 2.1 a piena banda.

Serve chiarezza

Nel caso di LG il problema è più comunicativo che pratico come vedremo, ma rimane: i produttori di TV non hanno ancora capito come gestire la questione HDMI 2.1. Noi stessi abbiamo contattato l'ufficio stampa di LG Italia poche settimane fa per avere delucidazioni: sul portale dell'azienda infatti erano indicate "HDMI 2.1 a 48 Gbps" per i televisori OLED della gamma 2020, mentre in quelli del 2019 questa caratteristica non veniva menzionata. Abbiamo ricevuto rassicurazioni in merito alla presenza delle HDMI 2.1 a 48 Gbps su tutti gli OLED di questo e dello scorso anno. Grazie Forbes però oggi sappiamo che non è così. In un articolo pubblicato sull'edizione americana del noto portale arriva la conferma che tutte le HDMI 2.1 utilizzate nella gamma 2019 sono in grado di veicolare 48 Gbps di dati, quelle dei modelli del 2020 invece no. Osservando oggi il sito di LG non si fa più menzione di questa specifica caratteristica, prima presente.

Fortunatamente non cambia nulla per i futuri acquirenti, visto che l'unica differenza è la profondità di colore, secondo quanto affermato da Forbes. Gli OLED 2019 possono veicolare un segnale 4K a 120 Hz con profondità di colore a 12 bit su HDMI, senza compressione del colore, mentre i modelli del 2020 si fermano a una profondità di 10 bit a causa della minor banda disponibile. La buona notizia è che non ci sono contenuti a 12 bit da vedere e non ci sono nemmeno televisori in grado di riprodurli. Niente limitazioni nell'utilizzo quindi, anche con le console di nuova generazione.

L'articolo di Forbes inoltre specifica che non tutte le HDMI presenti sui televisori LG del 2020 possono gestire il 4K a 120 Hz. L'OLED BX e i modelli NanoCell 91/90/86, che utilizzano il processore di immagine Alpha 7 Gen 3 invece del più moderno Alpha 9 Gen 3, hanno infatti due sole HDMI che possono veicolare il 4K a 120 Hz, le altre invece si fermano al 4K a 60 Hz con una profondità di colore a 8 bit. Un'informazione importante da comunicare, pensiamo al caso di un appassionato che investe su un televisore di alta qualità, come sono quelli di LG, a cui collegare una PS5, una Xbox Serie X e un decoder esterno, come quello di Sky, che supporta l'HDR. Come fare se solo due porte possono gestire segnali video a 10 bit, come quelli dell'HDR?
Il rischio è quello di acquistare un prodotto senza avere la piena consapevolezza delle sue specifiche tecniche, ecco perché serve maggiore chiarezza da parte delle aziende sulla questione HDMI 2.1. In risposta a Forbes, LG ha inviato uno statement che riportiamo tradotto anche in questo articolo (la versione originale è disponibile a questo link).

"LG ha utilizzato la maggior parte delle specifiche delle HDMI 2.1 nei modelli del 2019, includendo anche il supporto alla piena larghezza di banda su tutte le porte nei modelli 4K e 8K. L'evoluzione del mercato tuttavia indica che non ci sono contenuti che richiedono una banda di 48 Gbps disponibili. In base alla situazione del mercato, LG ha deciso di riallocare le risorse hardware dei chipset del 2020 all'ottimizzazione delle funzioni legate alla IA, supportando la piena larghezza di banda solo su due porte nei modelli 8K del 2020 (ZX series, NANO99, NANO97, NANO95). Le restanti porte dei modelli 8K e quelle dei modelli 4K hanno una larghezza di banda minore di 48 Gbps ma supportano comunque il 4K 120P 4:4:4/RGB 10bit. Ci scusiamo per non averlo segnalato prima."

Chi è in cerca di un televisore con specifiche funzioni delle HDMI 2.1 è meglio quindi che presti molta attenzione prima dell'acquisto, perché questa è l'ennesima conferma della confusione generata dall'arrivo del nuovo standard, che speriamo possa finire il prima possibile.