I TV OLED costeranno meno nel 2021? Forse, ma non tutti i modelli

A gennaio LG presenterà i nuovi televisori OLED in arrivo nel corso del 2021, che potrebbero portare a un abbassamento dei prezzi.

speciale I TV OLED costeranno meno nel 2021? Forse, ma non tutti i modelli
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il prossimo anno potremo assistere a diversi cambiamenti nel mondo TV. Il 2020 è stato un periodo di transizione, sul fronte LCD non ci sono state novità importanti, stessa cosa per i televisori OLED, che hanno confermato quanto di buono visto con i modelli del 2019, senza però portare cambiamenti significativi in questa tecnologia.
Ora, con il CES alle porte, sembra sempre più probabile l'adozione dei Mini LED per la nuova gamma di TV LCD di Samsung, ma anche LG potrebbe avere in serbo qualche sorpresa inattesa.
La roadmap della casa coreana per l'evoluzione della tecnologia OLED, trapelata oltre un anno e mezzo fa, indicava il 2022 come anno per l'arrivo di pannelli più luminosi rispetto agli attuali, gli ultimi rumor però sembrano indicare che questo avverrà già con i televisori di prossima uscita. Non bastasse questo, sembra proprio che LG potrebbe creare nuovi pannelli dal costo ridotto, in grado di spingere l'asticella del prezzo dei modelli entry level su cifre più basse di quelle attuali.

I nuovi TV OLED del 2021

LG è stata brava a non far trapelare troppi dettagli sui nuovi televisori, di fatto le informazioni che circolano online sono poche e non confermate, vanno dunque prese con le dovute cautele. La casa coreana sembra intenzionata a rivedere la nomenclatura dei TV in arrivo nel 2021, in favore di una semplificazione che riprende comunque la terminologia utilizzata in passato. I nuovi modelli dovrebbero chiamarsi B1, C1, G1 e Z1, con quest'ultimo che dovrebbe arrivare esclusivamente nel taglio da 88 pollici e con risoluzione 8K. Un top di gamma che dovrebbe toccare cifre molto elevate e al di fuori della portata del grande pubblico, che si rivolgerà invece agli altri modelli, in arrivo nelle versioni da 48, 55, 65 e 77 pollici. A queste potrebbe aggiungersi anche un nuovo taglio da 83 pollici, non ancora confermato ufficialmente ma oggetto di voci di corridoio nelle ultime settimane.

Anche LG punta sui Mini LEDLa gamma TV di LG è composta anche da TV LCD. Con il nuovo anno la casa coreana ha annunciato l'arrivo di diversi modelli Mini LED, maggiori informazioni sono disponibili nell'articolo dedicato ai nuovi televisori QNED di LG.

La vera novità della gamma 2021 dovrebbe però essere la luminosità di picco, ferma ormai da tempo a 700 nit ma che potrebbe salire a 1000 nit grazie alle tecnologie implementate da LG. In realtà non si tratta di una novità assoluta, l'eccellente Panasonic HZ2000 riesce già a spingersi a questo livello, ma finora si è trattato di un caso isolato. LG potrebbe portare i 1000 nit di picco sul C1 e sulle varianti superiori, lasciando l'entry level B1 sui livelli attuali (circa 500 nit) oppure aggiornandolo alle prestazioni viste sul CX, che riesce a spingersi poco sopra i 700 nit.

Ma il B1 sarà davvero l'entry level della gamma 2021? A prescindere dalla luminosità è questa la domanda più importante da porsi, perché LG potrebbe sfruttare l'impianto per la produzione di pannelli OLED di Guangzhou, da poco entrato a regime, per creare una nuova serie di televisori dal costo più basso rispetto agli attuali.
Quest'anno il BX è calato fino a 999€ in Italia, cosa accadrebbe se LG riuscisse a creare un OLED in grado di piazzarsi stabilmente in una fascia di prezzo di poco più bassa? La possibilità che questo accada è, allo stato attuale, concreta e potrebbe portare verso i televisori OLED una fetta di mercato rimasta finora esclusa, in cerca di un migliore rapporto qualità-prezzo.