CES2019

I TV OLED LG 2019 avranno HDMI 2.1 e HFR, pronto anche un modello da 88” 8K

LG ha confermato ufficialmente l'arrivo dei primi televisori con HDMI 2.1 al prossimo CES di Las Vegas, lanciando anche lo standard HFR.

speciale I TV OLED LG 2019 avranno HDMI 2.1 e HFR, pronto anche un modello da 88” 8K
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il CES di quest'anno si preannuncia ricco di novità per tutti i produttori di televisori. Le aspettative sono alte in merito ai prodotti e alle funzionalità che saranno presentate, ma da oggi possiamo avere qualche certezza in più. LG ha infatti diffuso un comunicato che spiega in modo chiaro quali saranno i trend di quest'anno, visto che ha ufficializzato diversi aspetti della nuova gamma TV OLED, tra cui il nuovo processore di immagine Alpha 9 Gen 2, offrendo anche qualche dettaglio su quella LCD. Le parole chiave per capire le evoluzioni che vedremo nel settore sono HDMI 2.1, HFR e 8K.
C'erano pochi dubbi sul fatto che l'8K sarebbe stato assoluto protagonista della fiera americana, mentre sull'HDMI 2.1, visti i continui ritardi che hanno caratterizzato il suo arrivo sul mercato, non vi era ancora certezza, men che meno per il supporto ai frame rate elevati per i video. Ad ogni modo saranno questi i punti chiave del CES 2019 in campo TV, ormai c'è la certezza, e non solo per LG.

Le novità

LG è pronta a lanciare, su tutta la gamma OLED 2019, composta dai modelli Z9, W9, E9 e C9, il nuovo processore di immagine Alpha 9 Gen 2. Le informazioni in merito sono ancora molto scarse ma di certo farà uso di algoritmi di deep learnign per il miglioramento delle immagini, una soluzione già adottata da altri brand, come Samsung. Un focus particolare verrà dato all'upscaling dei contenuti, del resto l'arrivo del nuovo TV Z9 OLED da 88" con risoluzione 8K richiede una gestione particolare del flusso video, la cui risoluzione deve essere aumentata artificialmente in assenza di contenuti 8K nativi. Sempre grazie al processore Alpha 9 Gen 2 LG ha integrato lo standard Dolby Atmos per l'audio, che dovrebbe essere presente nei modelli di punta della casa coreana. Il nuovo processore di immagine non sarà disponibile solo sui TV OLED ma anche sul top di gamma LCD, il nuovo SM99, un televisore da 75" con risoluzione 8K.

Ma le vere novità sono altre, la prima delle quali è l'introduzione delle HDMI 2.1, annunciate oltre un anno fa e non ancora arrivate sul mercato. LG ha confermato che saranno presenti su tutti i TV OLED della serie 2019 e anche su alcuni modelli LCD selezionati, quasi certamente quelli di fascia alta. Le novità delle HDMI 2.1 sono diverse, dal supporto a risoluzioni fino al 10K a 120 Hz fino al refresh rate variabile. La casa coreana ha già confermato il supporto proprio per il refresh rate variabile ma anche per l'ALLM, ovvero l'Auto Low Latency Mode, che attiva automaticamente la modalità gioco di un televisore una volta avviata una partita.

Interessante anche il supporto per la tecnologia HFR, in grado di gestire flussi video ad elevato frame rate. LG l'aveva implementata già lo scorso anno in via sperimentale sui suoi televisori, capaci di riprodurre file di questo tipo solo attraverso la porta USB o tramite un segnale HLG HFR. Con l'arrivo delle HDMI 2.1 si potranno utilizzare anche sorgenti esterne, ma alla fine importa poco visto che non esistono contenuti video destinati ai televisori pensati per utilizzare l'HFR.
I dettagli in merito sono ancora pochi, come del resto sugli altri annunci fatti da LG, ma la cosa certa è che HDMI 2.1, HFR e 8K, a questo punto, saranno le direttrici che guideranno gli annunci al CES anche di Sony e Panasonic, come anche quelli di Samsung.