IFA 2016: da Samsung ad AMD, cosa vedremo alla fiera berlinese

L'IFA di Berlino 2016 aprirà i battenti il 2 settembre, ma già il 31 agosto arriveranno le prime novità, alcune delle quali molto importanti.

speciale IFA 2016: da Samsung ad AMD, cosa vedremo alla fiera berlinese
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

L'IFA di Belino è pronto a riaprire i battenti anche quest'anno. Il 2 settembre i big della tecnologia mostreranno nella capitale tedesca i nuovi dispositivi che vedremo nei prossimi mesi, per una kermesse che sembra però aver perso un po' dell'appeal di qualche anno fa, almeno nel campo della telefonia. Samsung ha preferito lanciare il suo Note 7 in un evento dedicato a inizio agosto, mentre la presenza del nuovo LG V20 è ancora tutta da confermare. Le novità tuttavia non mancheranno, con Sony, Huawei, Lenovo/Motorola e tanti altri brand pronti a mostrare i loro ultimi ritrovati tecnologici. Nessuno è ancora in grado di dire con certezza cosa mostreranno purtroppo, per cui meglio andarci piano con l'entusiasmo. Difficile quindi parlare ora delle aspettative per la fiera berlinese, che potrebbe riservare molte sorprese, non solo nel campo della telefonia, storicamente uno dei più rappresentati nell'evento teutonico.

Samsung e LG

Se si esclude LG con il suo V20, non dovrebbero esserci novità importanti nel segmento top del mercato della telefonia. Come sempre Apple non parteciperà all'evento e presenterà il suo iPhone 7 nel corso di settembre, in un keynote dedicato a San Francisco. Nonostante questo gli spunti non dovrebbero mancare e a Berlino dovremmo vedere molti nuovi smartphone e wearables.
Partiamo da Samsung, che dopo il Note 7 potrebbe presentare nuovi tablet e smartphone mid range, che andranno ad arricchire il corposo catalogo dell'azienda coreana. Tra questi troviamo il Galaxy Tab S3, un tablet con display in 4:3 che dovrebbe arrivare in doppia versione, una con schermo da 8" e una con display da 9.7". Le specifiche tecniche, almeno da quanto trapelato fino a questo momento, prevedono un SoC Snapdragon 652 con 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna e una batteria da 4000 mAh. L'arrivo sul mercato dovrebbe avvenire a settembre, a ridosso della presentazione ufficiale. Altro dispositivo dato per certo durante l'evento teutonico è il Gear S3, uno smartwatch con sistema operativo Tizen OS, che potrebbe arrivare in più versioni, che si differenzieranno per i materiali utilizzati, con modelli di lusso dedicati ai più attenti al look.
Passando ad LG, la lineup del rivale coreano di Samsung è avvolta nel mistero, con molte meno certezze rispetto ad altri concorrenti. Molto probabile sembra la presentazione di nuovi LG Friends, i moduli di espansione pensati per LG G5, che non hanno visto novità dalla presentazione dell'attuale top di gamma. Anche se non confermata, la presentazione di LG V20 potrebbe dare uno scossone alla fiera tedesca, visto che si tratterebbe a tutti gli effetti di un nuovo top di gamma. L'annuncio è atteso per gli inizi di settembre, per cui la fiera tedesca potrebbe essere il palcoscenico ideale per mostrare il nuovo terminale. Molto interessanti le sue specifiche, che da un lato riprendono quelle dei flagship del 2016, dall'altro puntano su comparto audio di molto superiore alla media. Il processore scelto è uno Snapdragon 820, coadiuvato da 4 GB di RAM, mentre lo schermo dovrebbe essere da 5.7" con risoluzione QHD. Particolare anche il comparto fotografico, basato su una doppia fotocamera posteriore: il sensore principale è prodotto da Sony e offre 21 Megapixel, ed è accoppiato a una seconda cam da 8 Megapixel con ottica grandangolare. Come anticipato, molto curata è la sezione audio del telefono, che può contare su un DAC Sabre a 32 bit, dotato anche di una funzione per l'abbattimento dei rumori ambientali in cuffia, anche se per questa serviranno cuffie compatibili. I dubbi sul funzionamento di questa tecnologia sono molti, ma resta il fatto che il V20 sarà in grado di offrire una riproduzione musicale di alto livello. Interessanti anche le novità sul software, visto che il flagship di LG arriverà con Android 7.0 di serie.

Huawei, Asus e Acer

Huawei potrebbe mostrare qualche sorpresa importante, lanciando ad IFA 2016 il Mate 9. Anche in questo caso siamo di fronte a un phablet, ma di dimensioni ancora maggiori, con un display da 5.9" di diagonale con risoluzione Full HD. Lo smartphone dovrebbe essere il primo a utilizzare il nuovo SoC Kirin 960/970 (il nome non è ancora stato ufficializzato), in coppia con 4 GB di RAM e 32 di storage interno. Come nel caso del V20 di LG troviamo Android 7.0, destinato a diffondersi sempre di più col passare del tempo. Altre fonti, meno ottimistiche sul keynote della casa cinese, sembrano invece puntare sul GX9 (chiamato in Cina G9 Plus), uno smartphone da poco presentato in Asia, sempre con display da 5.9" Full HD ma con un processore Snapdragon 625, 3 GB di RAM e fotocamera posteriore da 16 Megapixel. Per Huawei le novità potrebbero non essere finite, visto che sono attesi anche nuovi mid range e probabilmente anche un aggiornamento per Huawei Watch.
Asus arriverà invece a Berlino con una lineup che si preannuncia molto ricca di prodotti, con smartphone, tablet e notebook in abbondanza. ZenFone 3 potrebbe essere arricchito con nuove varianti, come avvenuto con il suo predecessore, declinato in un tante versioni differenti. Molto probabile invece l'annuncio del prossimo ZenWatch 3, uno smartwatch Android Wear che rispetto al precedente modello adotterà un design circolare, adattandosi cosi alle linee più in voga in questo momento nel settore.

Praticamente certa la presenza del nuovo ZenPad 3 già annunciato all'inizio di agosto. Questo tablet offre un display da 7.9" in 4:3, una CPU Snapdragon 650, 2/4 GB di RAM a seconda del modello, 16/32 GB di memoria interna e una batteria da 4680 mAh. Per quanto riguarda Acer, l'unica certezza è che ad IFA 2016 sarà portata una gamma prodotti molto ampia, che potrebbe includere anche StarVR, il visore virtuale che la stessa Acer sta sviluppando insieme Starbreeze, un prodotto dalle specifiche incredibili ma destinato solo ai cinema e ai parchi tematici.

Lenovo, HTC e Sony

Lenovo è stata protagonista di un'estate fatta di annunci, con Moto G e Moto G4 e i due Moto Z, senza dimenticare il Phab 2 Pro, il primo smartphone al mondo basato sulle tecnologie sviluppate per Project Tango di Google. Difficile dunque vedere ulteriori novità in questo campo, anche perché Lenovo ha dimostrato di preferire eventi organizzati ad hoc per queste occasioni negli ultimi tempi. Ad ogni modo, nuovi Moto Mods, le cover di espansione per i Moto Z, dovrebbero essere mostrate nel corso della fiera, espandendo ancora di più le possibilità di utilizzo dei due terminali. Allo stato attuale sembra molto probabile anche la presentazione di una nuova versione di Moto 360, senza dimenticare un vasto assortimento di notebook e tablet, che andranno ad arricchire la lineup Lenovo. Davvero pochissime invece le informazioni su HTC, anche se la presenza alla fiera del produttore asiatico sembra legata principalmente al visore VIVE, un dei pochi successi commerciali ottenuti nel periodo recente.
Molto ricco sarà invece il padiglione di Sony, che tra TV, smartphone, PlaystationVR, fotocamere e videocamere offrirà come sempre una gamma prodotti molto variegata. A spiccare dalla massa troviamo lo smartphone Sony Xperia XR, che si colloca appena sotto gli attuali top di gamma ma che offre comunque specifiche molto buone. Troviamo infatti una CPU Qualcomm Snapdragon 820, 3/4 GB di RAM, schermo da 5.1" Full HD e 32 GB di memoria interna espandibile. Sul posteriore è installata una fotocamera da 23 Megapixel, insieme a una da 13 Megapixel frontale.

AMD e NVIDIA

Prima di cercare di prevedere gli annunci di AMD e NVIDIA all'IFA 2016, parliamo un attimo di Zen, la nuova linea di CPU che potrebbe arrivare già alla fine dell'anno e che andrà a confrontarsi con la fascia alta di Intel, dopo un periodo davvero negativo per AMD in questo campo. Durante la fiera non ci saranno annunci in merito, almeno a giudicare da quanto affermato da AMD, ma possiamo anticiparvi che nei prossimi giorni l'azienda di Sunnyvale ci darà qualche indicazione in più sull'architettura Zen, rimanete quindi sintonizzati su queste pagine per le ultime novità. Protagonista certo dell'IFA di Berlino sarà invece la realtà virtuale, come anche le APU di settima generazione. Mark Papermaster, Chief Technology Officer di AMD, terrà un keynote sul tema della realtà virtuale sabato 3 settembre alle 13, in cui spiegherà le possibilità offerte dalle nuove tecnologie ai partner.
Per quanto riguarda NVIDIA invece ci aspettiamo novità quasi esclusivamente nell'ambito business to business, tra deep learning e tecnologie per le auto a guida autonoma. Del resto, dopo i botti degli ultimi mesi, con l'arrivo delle GPU Pascal su PC e notebook, un periodo più calmo non stupirebbe. In molti avrebbero scommesso sulla presentazione di un nuovo SHIELD Tablet, un progetto che secondo le ultime informazioni potrebbe essere stato rimandato se non del tutto cancellato.

IFA 2016 L’IFA di Berlino 2016 si avvicina e già a questo punto le novità sembrano corpose, anche se mancano i top di gamma della telefonia visti in passato. Poco male comunque, perché quelli di cui abbiamo parlato in questo articolo sono solo una piccola parte dei prodotti che saranno lanciati nel corso dell’evento berlinese, che vedrà la presenza di molti altri brand importanti, da Panasonic a Xiaomi. A questo punto non resta altro che attendere il 31 agosto, quando inizieranno le prime conferenze che anticiperanno l'inizio dell'evento.