Intel i7-10700K potrebbe toccare i 5.3 GHz, la sfida ad AMD e ai Ryzen

I primi benchmark del prossimo i7-10700K promettono frequenze molto elevate, basterà questo a fermare AMD nella fascia alta?

speciale Intel i7-10700K potrebbe toccare i 5.3 GHz, la sfida ad AMD e ai Ryzen
Articolo a cura di

Intel prosegue la sua rincorsa alle massime prestazioni con il nodo produttivo a 14 nanometri. Anche la decima generazione di CPU della casa americana sarà basata proprio su questo processo produttivo e su un refresh dell'attuale architettura. I prossimi processori Comet Lake-S dovrebbero arrivare sul mercato durante la prossima primavera, portando in dote un boost nelle prestazioni che dipende quasi esclusivamente dall'aumento delle frequenze di clock, un nuovo socket, l'LGA1200, e un nuovo chipset per le schede madri.
I primi dettagli emersi sulla CPU di punta della prossima gamma sembrano indicare un prodotto pensato in modo particolare per il gaming, visto che potrebbe raggiungere la frequenza di ben 5.3 GHz su un singolo Core.

Perfetto per il gaming

Le difficoltà di Intel nel passare al processo produttivo a 10 nm non consentono margini di miglioramento incredibili tra una generazione e l'altra. Quello a 14 nm è stato introdotto nel lontano 2015 con le CPU Broadwell, da allora l'architettura dei processori Intel ha fatto passi in avanti ma è ormai chiaro che per un miglioramento netto delle prestazioni serve qualcosa di più innovativo. Nonostante questo la casa americana ha un primato non da poco nelle frequenze di clock, tanto che i suoi processori sono particolarmente indicati per i PC dedicati al gioco.
Ancora oggi l'Intel i9-9900K tiene testa ai Ryzen più potenti in questo ambito, che però possono contare su uno un numero di Core più alto e su una versatilità di utilizzo oggi superiore a quella proposta da Intel.

In questo scenario l'arrivo del prossimo i7-10700K non sposta gli attuali equilibri, ma potrebbe mettere una seria ipoteca sul titolo di miglior processore per i giocatori. Online è infatti emerso un benchmark che mostrerebbe la nuova CPU di Intel toccare i 5.3 GHz. Questo dato dovrebbe riferirsi alle frequenze raggiungibili su un singolo Core in modalità Boost. In tutto dovrebbero esserci 8 Core totali e 16 Thread, con un clock base di 3.8 GHz.

Purtroppo il benchmark è stato eseguito con un processore ancora non definitivo, per cui le frequenze della variante commerciale potrebbero non corrispondere. Inoltre non si hanno indicazioni sul TDP, un dato molto importante visto che la richiesta energetica di questo processore potrebbe raggiungere picchi particolarmente elevati, partendo però da un TDP di 125W.
L' i7-10700K non sarà tuttavia il processore più potente della nuova lineup, che al vertice dovrebbe vedere l'i9-10900K, dotato di 10 Core e 20 Thread, con frequenza boost su singolo Core di 5.2 GHz.