iOS 13: le più importanti novità in arrivo su iPhone

Alla WWDC 2019 Apple ha annunciato ufficialmente iOS 13, l'ultima versione del popolare sistema operativo mobile, ecco le novità in arrivo su iPhone.

speciale iOS 13: le più importanti novità in arrivo su iPhone
Articolo a cura di

L'edizione 2019 della WWDC, l'annuale conferenza di Apple dedicata al mondo degli sviluppatori, si è chiusa ieri sera in California. Gli annunci sono stati molti e hanno catalizzato l'attenzione del pubblico per oltre 2 ore. L'unica novità hardware è il nuovo Mac Pro, ma il focus dell'evento era chiaramente sul software, dove si sono viste le funzionalità in arrivo nei sistemi operativi di Apple, da macOS a iPadOS, passando per iOS 13. In particolare, quest'ultimo ha visto l'introduzione di nuove funzioni molto interessanti: scopriamo quindi quali sono le principali novità introdotte da iOS 13.

Parole d'ordine: prestazioni e design

Le indicazioni arrivate prima dell'evento suggerivano che Apple si sarebbe concentrata quasi per intero sul design di iOS, in pochi si aspettavano che la società di Cupertino avrebbe migliorato anche le prestazioni. E invece, al contrario delle aspettative, Apple ha annunciato che la tredicesima versione del SO mobile velocizza l'avvio delle applicazioni (2 volte più veloce rispetto al passato) e dimezza il peso del download necessario per scaricare queste ultime, perlomeno stando a quanto dichiarato da Craig Federighi, vice presidente senior del reparto software di Apple.
Insomma, stiamo parlando di un incremento prestazionale piuttosto elevato, che potrebbe portare numerosi benefici anche ai possessori dei dispositivi più datati, nel caso questo venga confermato una volta che il sistema operativo sarà stato rilasciato pubblicamente.

Passando al design, iOS 13 introduce finalmente la Dark Mode, ovvero il tanto atteso tema scuro, che viene applicato a moltissime applicazioni proprietarie e, in linea generale, al sistema operativo mobile di Apple. Si tratta probabilmente di uno dei cambiamenti più sostanziali all'interfaccia grafica di iOS degli ultimi anni.

Non mancano novità anche per quanto riguarda le principali app sviluppate dalla società di Cupertino, come Mail, Note e Safari. La prima introduce una formattazione del testo più simile al mondo desktop, la seconda dispone ora di una "visualizzazione a galleria" e la terza aggiunge il supporto alle preferenze per singolo sito. Inoltre, Apple ha annunciato che aggiornerà la tastiera di default di iOS con una funzionalità chiamata Quick Path, che consente di scrivere effettuando uno swipe tra le lettere, in modo simile a quanto avviene già da tempo con SwiftKey.

Sono stati migliorati anche i promemoria, che ora diventano più "intelligenti" rispetto al passato. Infatti, tutto ciò che l'utente deve fare è scrivere una frase di senso compiuto contenente orario, giorno e contesto di un evento e iOS 13 provvederà a impostare un promemoria in modo autonomo.
Per farvi un esempio concreto, una possibile frase da dare in pasto all'intelligenza artificiale è "devo giocare a calcetto con Marco ogni lunedì alle 21:00". Questa funzionalità si integra anche con l'applicazione Messaggi, visto che, aprendo una chat con la persona coinvolta (es. Marco), il sistema vi ricorderà che avete un evento in comune (es. calcetto lunedì alle 21:00). Insomma, con iOS 13 non avete più molte scuse per arrivare in ritardo a un appuntamento.

A proposito dell'app Messaggi, questa ora consente di impostare il nome e la foto del profilo (che può anche essere una Memoji), in modo da farsi riconoscere dalle altre persone. Oltre a questo, ora le Memoji dispongono di molte possibilità di personalizzazione in più e iOS 13 è in grado di creare in modo automatico degli sticker basati sulle Memoji accessibili dalla tastiera virtuale e da utilizzare nelle proprie chat. I Memoji Stickers sono utilizzabili a partire dai dispositivi che montano chip A9, visto che non necessitano di TrueDepth per funzionare.

Un'altra importante novità annunciata da Apple è l'aggiornamento dell'applicazione Mappe. La società di Cupertino ha dichiarato di aver lavorato duramente affinché questo servizio funzioni come si deve. Apple sta quindi mappando in 3D tutto il mondo e il suo obiettivo è quello di coprire interamente gli Stati Uniti d'America entro la fine del 2019 e il resto del globo entro la fine del 2020. Insomma, la volontà di Apple è chiaramente quella di competere con Google Street View e Google Maps, provando a convincere gli utenti a utilizzare l'applicazione preinstallata negli iPhone.

Ci sono interessanti sviluppi anche in campo di privacy, vista la creazione del pulsante "Sign in with Apple" ("Accedi con Apple"), che potrà essere implementato dagli sviluppatori nelle loro app e garantirà che nessuno possa accedere alle informazioni dell'utente, sempre stando a quanto dichiarato da Apple. L'autenticazione avviene tramite Face ID.
Potrebbe risultare utile anche la possibilità di creare indirizzi e-mail random. Infatti, iOS 13 permette agli utenti di richiedere la creazione di un indirizzo di posta elettronica generato in modo casuale per iscriversi ai vari servizi. Quest'ultimo verrà creato direttamente da Apple e inoltrerà i messaggi all'indirizzo e-mail "reale".

Non mancano delle novità anche per l'editing di foto e video, visto che finalmente sarà possibile ruotare questi ultimi e gestire molti più parametri per modificare le immagini. Inoltre, l'applicazione Foto si aggiorna con un'interfaccia grafica rinnovata.
Interessante anche il fatto che "Trova i miei amici" e "Trova il mio iPhone" siano state inglobate in una singola app, che è anche in grado di trovare gli altri dispositivi Apple offline attraverso l'invio di pacchetti Bluetooth. Ultima, ma non meno importante, la possibilità di importare i file presenti nella scheda SD o nella chiavetta USB all'interno dell'applicazione File.

In merito alla compatibilità alla data di uscita, iOS 13 è supportato dai seguenti dispositivi: iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR, iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone SE e iPod Touch (settima generazione). Per il resto, la prima Developer Preview (dedicata agli sviluppatori che dispongono di un profilo a pagamento) è già disponibile, mentre la versione beta pubblica verrà rilasciata nel prossimo mese di luglio. L'arrivo della versione stabile è previsto entro la fine dell'anno. Per ulteriori informazioni su iOS 13, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale di Apple.