iPhone 7 e iPhone 6s Plus: fotocamere a confronto

iPhone 7 ed iPhone 6s Plus offrono entrambi sensori da 12 Megapixel, ma le differenze nelle performance sono più marcate di quanto si possa pensare.

speciale iPhone 7 e iPhone 6s Plus: fotocamere a confronto
Articolo a cura di

iPhone 6s Plus, fino a poche settimane fa, era lo smartphone della mela con la fotocamera migliore a disposizione. A differenza di iPhone 6s la variante Plus può contare sullo stabilizzatore ottico, migliorando quindi la resa generale degli scatti. Con l'arrivo di iPhone 7 e iPhone 7 Plus però le cose sono cambiate e i due melafonini permettono ora scatti migliori in scarse condizioni di luminosità e, nel caso del modello Plus, anche di sfruttare la doppia fotocamera. In questo articolo cercheremo di mostravi se ci sono stati miglioramenti evidenti nel passaggio generazionale. La cosa tuttavia si rivela piuttosto ostica, visto che le foto di iPhone 7 possono essere ammirate al meglio solo utilizzando un pannello in grado di supportare lo spazio di colore esteso (Display P3), come quello dello stesso iPhone 7 o dei più recenti iMac o iPad Pro da 9.7". Per un approfondimento tecnico sul display e sulle caratteristiche della fotocamera di iPhone 7 potete consultare la nostra recensione, intanto meglio passare al confronto fotografico.

Tutta una questione di luce e di colore

Non è semplice mettere in evidenza le differenze nella qualità fotografica tra due smartphone. Le foto di comparazione devono essere compresse per essere fruibili online, inoltre il risultato finale cambia molto in base al tipo di monitor utilizzato per la visione e alla sua calibrazione. Cercheremo quindi di utilizzare immagini che siano il più esplicative possibili. Prima di farlo però ricordiamo brevemente le caratteristiche dei sensori fotografici presenti su iPhone 7 e iPhone 6s Plus. iPhone 7 fa affidamento su un sensore da 12 Megapixel con apertura f/1.8, obbiettivo a sei elementi, stabilizzatore ottico e zoom digitale fino a 5x. iPhone 6s Plus invece punta su una fotocamera da 12 Megapixel, anche questa stabilizzata ma con un obbiettivo a 5 elementi e apertura f/2.2. Proprio l'apertura rappresenta il più grande limite della sesta edizione di iPhone, ponendolo in una situazione piuttosto complicata quando si effettuano scatti in scarse condizioni di luminosità. Il distacco nelle prestazioni, piuttosto netto, risulta molto evidente nelle immagini di prova che potete trovare qui sotto (consigliamo di aprirle a schermo intero per una visione ottimale).

iPhone 7

iPhone 6s Plus

iPhone 7

iPhone 6s Plus

iPhone 7

iPhone 6s Plus

iPhone 7 riesce molto meglio a gestire gli scatti in notturna o comunque quando la luce mette in crisi il sensore del suo predecessore. iPhone 6s Plus non riesce infatti a raggiungere il livello del nuovo modello, con immagini meno definite e meno ricche di dettagli, ma soprattutto con molto più rumore. Le differenze sono piuttosto evidenti anche ad occhio nudo, soprattutto nelle immagini che ritraggono la "Mela reintegrata" dell'artista Michelangelo Pistoletto.

iPhone 7

iPhone 6s Plus

Il rumore è molto meno marcato nell'immagine realizzata con un iPhone 7, che per altro riesce anche a catturare molta più luce rispetto al suo predecessore. La cosa si fa ancora più evidente utilizzando lo zoom, dove iPhone 7 stacca nettamente il 6s Plus.

iPhone 7

iPhone 6s Plus

L'immagine è stata scattata con lo zoom digitale al massimo in entrambi i dispositivi ma il risultato finale è decisamente migliore nel caso di iPhone 7, che gestisce molto meglio luce e riesce a scattare un'immagine più chiara e definita.
Diverso è invece il discorso quando le condizioni di luminosità sono migliori, qui le differenze diventano meno marcate. iPhone 6s Plus se la cava ancora egregiamente in questo ambito e trovare le differenze diventa più complicato. Le immagini, tutte scattate con HDR attivo, mostrano come in certe occasioni iPhone 6s Plus sembra gestire meglio la luce diurna, con immagini dai toni più caldi. Quello che però cambia è la resa delle stesse foto sullo schermo dello smartphone, che ricordiamo offre uno spazio colore esteso.

iPhone 7

iPhone 6s Plus

iPhone 7

iPhone 6s Plus

iPhone 7

iPhone 6s Plus

Mettendo uno di fianco all'altro i display di iPhone 7 e iPhone 6s la resa è decisamente superiore sul primo, con colori più accesi e immagini più ricche di sfumature. Purtroppo non abbiamo a disposizione un display compatibile con lo spazio di colore offerto da iPhone 7 per verificare il tutto anche su un grande schermo, ma se i risultati sono questi già su un piccolo pannello da 4.7" allora non possiamo che affermare come il comparto fotografico del nuovo iPhone 7 sia superiore a quello del precedente modello, ma per ammirarlo servono dispositivi in grado di mostrare lo spazio di colore esteso.

iPhone 7 iPhone 7 offre una resa fotografica notturna nettamente migliore rispetto ad iPhone 6s Plus, mentre di giorno le differenze sono meno marcate, almeno fino a quando si tiene il colore al di fuori dell’equazione. Quella che sembrava una novità marginale, lo spazio di colore esteso, si rivela invece uno dei punti chiave per notare la differenza nella qualità fotografica tra i due modelli. Purtroppo, si tratta di un fattore difficilmente dimostrabile, ma le differenze sono piuttosto marcate, con colori più fedeli e ricchi di dettagli nel caso di iPhone 7. La vera pecca di tutto questo è che solo pochi utenti potranno notare la differenza al di fuori dello schermo di iPhone 7, se non utilizzando un iMac di ultima generazione o un iPad Pro da 9.7”, che al contrario del fratello maggiore da 12.9” offre già lo spazio di colore esteso.