iPhone 8 in ritardo? Un domino di eventi che porta comunque al successo

I rumor sull'arrivo in ritardo del prossimo top di gamma Apple si fanno sempre più forti, ma cosa accadrebbe se venissero confermati?

speciale iPhone 8 in ritardo? Un domino di eventi che porta comunque al successo
Articolo a cura di

iPhone 8 è lo smartphone della mela più atteso degli ultimi anni. Apple sta lavorando duro per portarlo sul mercato nei tempi previsti, ma sono in molti a credere che solo all'inizio del 2018 gli effetti del suo arrivo si faranno sentire sui bilanci. A Cupertino stanno facendo le cose in grande e l'arrivo ormai certo di tre varianti nuove, iPhone 7s, 7s Plus e appunto iPhone 8 è un evento che non si è mai visto prima. Tre nuovi top di gamma in un solo lancio, un lavoro duro per Tim Cook e per gli uomini di Apple, che stando a quanto dichiarato da una ricerca di Morgan Stanley potrebbe portare davvero a un ritardo nell'arrivo del top di gamma, con conseguenze tutte da scoprire.

Nuove tecnologie, nuovi problemi

Nelle ultime settimane si sono fatti strada molti rumor sul presunto ritardo di iPhone 8. Questo sarebbe dovuto a problemi produttivi e tecnici non di poco conto, che riguarderebbero l'integrazione del Touch ID nel nuovo pannello OLED. Anche la nuova fotocamera, stando alle voci di corridoio, sta andando incontro a tempi di sviluppo più lenti del previsto. I più pessimisti affermano che iPhone 8 possa essere rimandato addirittura al prossimo anno, ipotesi che scartiamo a priori, mentre l'analisi fatta da Morgan Stanley mostra invece tempi più ottimistici per l'arrivo del flagship, le cui spedizioni inizierebbero a ottobre invece che a settembre. Cosa significa questo? Che in molti saranno spinti ad attendere l'arrivo del top di gamma nei negozi prima di decidere quale modello acquistare, riducendo al minimo gli introiti di settembre, mese che chiude il trimestre fiscale estivo. Le stime di Wall Street e degli azionisti verrebbero quindi modificate in negativo, ma attenzione, questo non significa necessariamente un male per Apple. Le vendite di iPhone 7s, 7s Plus e soprattutto iPhone 8, secondo la ricerca, aumenteranno a tal punto da innescare quello che Business Insider definisce un "Superciclo di vendite", questo grazie alle innovazioni presenti nel nuovo flagship, traslando l'aumento negli introiti solo di qualche settimana. Le stime infatti vendono il trend salire fino al primo quarto del prossimo anno, culmine della stagione di grandi vendite di Apple.

Contrariamente a quanto avvenuto negli anni scorsi quindi, che hanno visto le vendite salire al massimo nel periodo natalizio, secondo Morgan Stanley questa volta avranno il loro picco appena dopo, nei mesi che vanno da gennaio ad aprile. Insomma, si prevede un anno d'oro per Apple nel 2018, l'unico dubbio rimane legato alle vendite di iPhone 7s e 7s Plus. Riusciranno questi due device a imporsi contro un concorrente come iPhone 8, che catturerà le attenzioni di tutti, dal pubblico agli addetti ai lavori? Lo scopriremo solo tra qualche mese.