La RTX 2080 Ti Super esiste? Non secondo NVIDIA, ma intanto compare sul web

NVIDIA, durante la presentazione delle RTX della gamma Super, aveva negato lo sviluppo di una nuova 2080 Ti, che però è comparsa da poco sul web.

speciale La RTX 2080 Ti Super esiste? Non secondo NVIDIA, ma intanto compare sul web
Articolo a cura di

La gamma Super ha portato le prestazioni delle schede video RTX a un livello più alto. Molto probabilmente, se NVIDIA avesse lanciato fin da subito le RTX con queste specifiche avrebbe evitato diverse critiche, visto che ora il distacco nelle performance rispetto alle GPU Pascal è più marcato.
Ad ogni modo, la casa americana, fin dall'annuncio dei nuovi modelli, aveva precisato che la 2080 Ti non sarebbe stata modificata, lasciando l'upgrade alle varianti inferiori, con le RTX 2060 e 2070 Super e la RTX 2080 Ti Super, l'ultima ad essere stata annunciata. Tutto sembrava confermato, ma ora che la RTX 2080 Ti Super ha fatto la sua comparsa online le carte in tavola potrebbero cambiare, almeno se i rumor venissero confermati.

Una RTX 2080 Ti ancora più potente

La RTX 2080 Ti è la punta di diamante della gamma di GPU di NVIDIA, una scheda che non ha rivali in quanto a prestazioni. Il prezzo di vendita è molto alto e supera i 1000€, del resto stiamo parlando di un modello dedicato ai super appassionati, che non vogliono abbassare i dettagli nemmeno in 4K, ma l'arrivo di una variante Super potrebbe alzare ulteriormente l'asticella delle prestazioni.
Le informazioni sono ancora molto scarse e non verificabili, per cui vanno prese come pure voci di corridoio, tuttavia nel noto benchmark AIDA64 ha fatto la sua comparsa una nuova GPU Turing, nome in codice RTX T10-8, basata su chip TU102, utilizzato finora solo sulla 2080 Ti e sulla Titan RTX.

Nulla è trapelato in quanto a specifiche, tuttavia è possibile immaginare che NVIDIA possa riproporre le stesse della Titan sulla 2080 Ti Super, abilitando quindi tutti i CUDA Core disponibile in questo chip, che sono 4608 in totale, contro i 4352 dell'attuale modello.

Il bus di memoria dovrebbe salire da 352 a 384 bit, facile intuire anche un aumento delle frequenze e l'utilizzo di RAM GDDR6 più veloci. Per quanto riguarda il prezzo, NVIDIA potrebbe continuare con il percorso intrapreso dalle altre Super, con costi di listino identici a quelli dei precedenti modelli.
Difficile dire se NVIDIA realizzerà davvero una RTX 2080 Ti Super o se il benchmark diffuso nelle scorse ore riguardi un altro modello professionale o sia semplicemente un fake.
A conti fatti, la casa verde non ha alcun motivo per rinnovare la sua scheda di punta, visto che la concorrenza in questa fascia di prezzo non esiste. AMD non ha schede video che possono competere in termini di prestazioni con una 2080 Ti, e non ne avrà almeno fino al prossimo anno, con l'arrivo delle nuove GPU Navi 21 e Navi 23, destinate al segmento enthusiast del mercato.

Altri contenuti per NVIDIA RTX 2080 Super Founders Edition