Lenovo Legion Phone Duel 2: chicche fotografiche da uno smartphone gaming

Uno smartphone da gaming può offrire soluzioni interessanti lato fotocamere? Lenovo Legion Phone Duel 2 ci fornisce la risposta.

Lenovo Legion Phone Duel 2: chicche fotografiche da uno smartphone gaming
Articolo a cura di

Uno dei principali punti dolenti del mondo degli smartphone da gaming è sempre stato il comparto fotografico. D'altronde, in questo campo si sono viste, nel corso degli anni, delle soluzioni ben poco efficienti, che spesso risultavano di bassa lega persino per l'utente medio. Tuttavia, ultimamente sul mercato stanno arrivando dei dispositivi pensati per i videogiocatori che cercano di non scendere a troppi compromessi in termini di qualità degli scatti.
Certo, non si tratta certamente di prodotti adatti ai fotografi più esigenti, ma anche un dispositivo come Lenovo Legion Phone Duel 2 sa dire la sua, grazie anche a una precisa caratteristica peculiare.

La fotocamera pop-up laterale e non solo

L'aspetto che si fa notare sin da subito del comparto fotografico dello smartphone da gaming è la presenza di una fotocamera pop-up, posta sul lato destro del dispositivo. Quest'ultima fa capolino sotto al pulsante d'accensione e fuoriesce da sola quando l'utente necessita del suo intervento. Basta infatti aprire l'app Fotocamera, scegliere di utilizzare il sensore anteriore e il gioco è fatto: il meccanismo si attiverà e metterà in mostra la lente da 44MP (Samsung GH1+, f/2.0, autofocus). Quest'ultima è in grado di fornire ottime soddisfazioni soprattutto durante il gaming, dato che i videogiocatori mobile sono soliti tenere lo smartphone in landscape, ovvero in orizzontale, mentre giocano ai propri titoli preferiti. Si inserisce in questo contesto la modalità streamer, attivabile direttamente dal pannello accessibile in-game.

Lenovo Legion Phone Duel 2 strizza dunque l'occhio alle persone che vogliono cercare di intrattenere il proprio pubblico sulle principali piattaforme di streaming anche direttamente da smartphone. Sono infatti ormai in molti coloro che effettuano dirette relative al mondo dei videogiochi su portali come Twitch, di proprietà di Amazon. In genere molte live vengono effettuate direttamente da computer. Il motivo è da ricercarsi nella facilità in termini di configurazione, nonché nelle prestazioni dei dispositivi: non sono in pochi coloro che pensano che non sia esattamente semplice effettuare streaming gaming da smartphone, in quanto bisogna disporre di un'ottima fotocamera anteriore, nonché di un dispositivo prestante e dall'ampio display.

Lenovo Legion Phone Duel 2 unisce esattamente questi fattori, aprendo di fatto nuove possibilità anche a coloro che vogliono far immergere il proprio pubblico nel sottobosco di produzioni mobile, che in alcuni casi possono rappresentare delle "perle nascoste". Tra l'altro, gli angoli di visione di 84 gradi e l'autofocus consentono ai Content Creator di non doversi preoccupare troppo in tutti i contesti.

Andando oltre alla fotocamera pop-up anteriore, il reparto fotografico di Lenovo Legion Phone Duel 2 presenta in realtà anche altre caratteristiche interessanti. Sul retro troviamo una doppia fotocamera da 64MP (f/1.9) + 16MP (f/2.2, 123 gradi). Al netto del posizionamento centrale dei sensori e della modalità video 8K a 24 fps, quello che si fa notare è la possibilità di scattare grandangolari e foto in generale con una qualità elevata. Potrebbe sembrare una cosa di poco conto, ma per uno smartphone da gaming è sicuramente un risultato interessante, tenendo conto di quanto abbiamo visto in passato in questo settore.
Lenovo ha poi implementato svariate funzionalità che fanno uso anche della fotocamera pop-up, come la modalità "Doppia", che consente di utilizzare contemporaneamente i sensori posteriori e quello anteriore, così come la funzionalità "Regista". Non manca infine la possibilità di scattare le macro. In parole povere, nonostante non si tratti di certo del reparto più valido di Lenovo Legion Phone Duel 2, anche il comparto fotocamere, se contestualizzato nel mondo dei dispositivi da gaming, riesce a spiccare dalla massa.