LG al CES 2023: il futuro degli OLED è ancora più luminoso

In occasione della kermesse di Las Vegas LG ha presentato la nuova gamma di TV OLED per il 2023, con pannelli più luminosi e tante novità.

LG al CES 2023: il futuro degli OLED è ancora più luminoso
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Las Vegas, si sa, è la città delle mille luci e ogni singola strada, incrocio o edificio tenta di conquistare l'attenzione dei passanti con giganteschi ledwall e pannelli che illuminano le superfici circostanti: quale location migliore di questa, per ospitare una delle kermesse tecnologiche più attese dagli appassionati e dagli operatori del settore?
Il CES 2023 ha preso il via e gli attori sulla scena sono pronti a presentare tutte le novità che arriveranno nel corso dell'anno. Tra i protagonisti non poteva mancare LG: dopo aver rivoluzionato il mercato degli smart TV con i pannelli OLED, l'azienda coreana ha continuato a innovare il segmento con diodi organici sempre più prestanti e luminosi.
La gamma di TV OLED presentata da LG per il 2023 celebra il decimo anniversario della tecnologia e farà affidamento sulla nuova funzionalità Brightness Booster Max e sul consolidamento dei pannelli OLED evo.

Nuovo processore, tanta luminosità e un orecchio rivolto all'audio

Durante il tradizionale show andato in scena a Las Vegas, il produttore ha presentato la nuova gamma di TV LG OLED per il 2023: la proposta annuale fa affidamento sulle rinnovate serie A3, B3, C3, G3, Z3 e sull'inedita M3 Signature.

Le serie più economiche arriveranno nei negozi con diagonali pressoché invariate rispetto agli scorsi anni: il nuovo A3 sarà disponibile nei tagli da 48'' a 77'', mentre il B3 porterà in dote pannelli da 55'' a 77''. Nulla da segnalare anche per le serie dotate di pannelli EVO: il C3 confermerà il taglio da 42'' e arriverà fino a 83'', il G3 partirà da 55'' fino ai 97'' e il Z3 con risoluzione 8K si presenterà nei tagli da 77'' e da 88''.
Sul fronte dei pannelli le novità più importanti riguardano la sola linea G3: l'ammiraglia di LG sarà infatti equipaggiata con la nuova tecnologia Brightness Booster Max che promette un incremento della luminosità fino al 70% se confrontata con i normali pannelli OLED della vecchia serie B2, tutto questo grazie ad un rinnovato sistema di controllo della luce basato su algoritmi che mappano la scena pixel per pixel, con l'obiettivo di restituire immagini ancora più precise.

I modelli della serie G3 sfoggeranno il nuovo design One Wall che consentirà un montaggio a parete praticamente a fil di muro, senza lasciare spazi visibili tra le superfici.
Il titolo di innovazione più importante spetta però al nuovo processore d'immagine Alpha 9 Gen6 che sarà equipaggiato su tutti i modelli C3, G3 e Z3. L'intelligenza artificiale è sempre più protagonista e le tecnologie di Deep Learning sviluppate da LG si concretizzano nella funzionalità AI Picture Pro che oltre a gestire l'upscaling è in grado di riconoscere gli oggetti, conferendo una maggiore nitidezza all'immagine e mappando i toni HDR per ogni singolo elemento.
Grande spinta al comparto audio grazie ad AI Audio Pro e alle sue funzionalità: Adaptive Sound Control, Auto Balance Control e l'up-mixing per il virtual surround a 9.1.2 canali offriranno una maggiore pulizia e spazialità del suono.
Merita una menzione la funzione Wowcast Orchestra che consente ai woofer integrati di entrare in simbiosi con le nuove soundbar LG 2023.

La gamma TV OLED 2023 sarà equipaggiata con quattro porte HDMI 2.1, ad esclusione della serie B3 che ne conterà solo due. Non mancheranno il supporto al 4K fino a 120 HZ, HDR10 e Dolby Vision, Dolby Atmos, VRR, AMD FreeSync Premium e NVIDIA G-Sync.

Anche nel campo della connettività arriva una gradita novità: la specifica QMS (Quick Media Switching) di HDMI 2.1 è capace di sincronizzare in maniera dinamica il framerate del segnale video in uscita a quello del contenuto, eliminando la "schermata nera" di passaggio quando si cambia sorgente, anche in presenza di VRR.

Tutti i modelli potranno infine contare sull'ultima versione del sistema operativo webOS e di All New Home, con un'interfaccia completamente rinnovata per fornire maggiori opzioni di personalizzazione e tanta comodità in più grazie alla possibilità di organizzare i servizi e i contenuti più utilizzati in schede divise in base alla categoria. Per i prezzi bisognerà attendere l'arrivo della primavera.

La serie Signature OLED M3: una soluzione wireless

Oltre alla gamma "tradizionale", LG ha presentato il nuovo televisore Signature OLED M3 nell'unico modello da 97'' che fa leva sul Zero Connect Box, un dispositivo che consente di trasmettere in modalità wireless tutti i segnali video verso il pannello, anche in 4K/120 Hz.

Il display 4K con refresh rate fino a 120 Hz sarà basato sulla tecnologia "OLED.EX" ma non condividerà le caratteristiche di luminosità della serie G3.
Tutta l'elettronica e le connessioni saranno installate sullo Zero Connect Box, che presenterà le porte HDMI 2.1, la porta Ethernet, le porte USB, le uscite audio e un ingresso coassiale per l'antenna.
LG promette una trasmissione wireless priva di qualsiasi limitazione dal punto di vista della qualità, in grado di sostenere segnali UHD in HDR fino a 120 Hz grazie a speciali algoritmi dedicati, eliminando le interferenze elettromagnetiche presenti nell'ambiente. Il box sarà poi dotato di antenne orientabili che faciliteranno l'indirizzamento della trasmissione.
Zero Connect Box potrà trasmettere anche le fonti audio verso le soundbar compatibili, creando così un sistema totalmente wireless e privo di qualsiasi cavo. Al momento non si conoscono la data di uscita e il prezzo di listino, ma come sempre vi terremo aggiornati.