LG G7: tutto quello che sappiamo dopo il presunto cambio di rotta

Dopo i recenti rumor che vorrebbero una revisione completa di LG G7, vediamo assieme tutte le informazioni emerse online

speciale LG G7: tutto quello che sappiamo dopo il presunto cambio di rotta
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

I top di gamma di LG sono sempre molto attesi dal pubblico e proprio per questo devono quasi sempre scontrarsi con un'utenza molto esigente in termini di qualità del prodotto. Negli ultimi anni, però, il mercato degli smartphone è andato per certi versi nella direzione opposta, con le aziende che hanno puntato molto anche sulla quantità di dispositivi da commercializzare, arrivando a rendere la presentazione dei nuovi top di gamma un evento sempre più frequente. LG ha rivalutato il tutto, arrivando a rivedere le sue politiche di mercato e dichiarando "Sveleremo nuovi smartphone solo quando saranno necessari". Stando alle ultime indiscrezioni, il primo risultato di questa nuova politica potrebbe essere il riprogettare da capo LG G7, secondo molti fonte di discussione dei piani alti della società sudcoreana già da diverso tempo. Vediamo assieme tutto quello che è emerso online in merito a questo smartphone.

Caratteristiche tecniche e disponibilità

Prima della presunta decisione di riprogettare tutto da zero, le indiscrezioni erano concordi nell'affermare che LG G7 avrebbe montato un display OLED FullVision da 6 pollici con risoluzione 2880x1440 pixel, ovvero lo stesso presente anche su LG V30. Si parlava poi di una performante CPU Qualcomm Snapdragon 845 e di 6GB di RAM sotto la scocca. Non sarebbero mancati anche il riconoscimento dell'iride, una doppia fotocamera sia anteriore che posteriore, la ricarica senza fili, la certificazione IP68 e il supporto alla ricarica veloce e a tutte le connettività richieste dal mercato odierno degli smartphone. Insomma, una configurazione da vero e proprio top di gamma, che però a quanto pare dovrà subire delle modifiche.

Infatti, sembra che LG abbia voluto rivedere le specifiche del terminale per via della "mancanza di un punto di forza", di qualcosa che faccia distinguere lo smartphone dalla massa. I piani sembrano dunque cambiati e anche la presunta data di lancio prevista dai rumor per aprile potrebbe slittare di non poco tempo. D'altronde, dobbiamo ricordarci che Galaxy S9 dovrebbe fare capolino sugli scaffali proprio in quel periodo e, dunque, a nostro modo di vedere il rinvio potrebbe andare a beneficio di LG.
Tutto è, dunque, ancora molto incerto e sembra che la società sudcoreana sia ancora indecisa sul da farsi e alla ricerca di una caratteristica distintiva, cosa molto difficile da trovare in un mercato ormai variegato come quello degli smartphone. Cosa potrebbe mai inventarsi LG per distaccarsi dalla massa? Non ci è dato saperlo, ma sui forum online si parla già di schermi pieghevoli e sensori di impronte digitali sotto al display. Tutte speculazioni ovviamente, che non permettono oggi di farsi un'idea sul prossimo top di gamma LG.