McLaren, Lamborghini e Zonda: le supercar regine del Salone di Ginevra 2018

Prestazioni elevatissime e forme aggressive per le super sportive della kermesse svizzera, con prezzi anche oltre i 20 milioni di euro.

speciale McLaren, Lamborghini e Zonda: le supercar regine del Salone di Ginevra 2018
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Nel nostro viaggio all'interno dell'88esima edizione del Salone di Ginevra non potevano mancare le supercar. Alla kermesse svizzera erano infatti presenti i più noti produttori mondiali da Ferrari, con la 488 Pista, a McLaren e Zonda. Dopo esserci occupati di incredibili prototipi e innovativi SUV scopriamo, quindi, le più interessanti supercar del Salone di Ginevra 2018 partendo dall'auto di serie più costosa al mondo, la Pagani Zonda HP Barchetta.

Pagani Zonda HP Barchetta

La Zonda è ormai diventata un'icona nel mondo dell'auto. Una supercar che, nonostante sia stata sostituita dalla Huayra, continua a stupire il pubblico grazie alle sue versioni speciali. L'ultima nata è la versione denominata Pagani Zonda HP (Horacio Pagani) Barchetta, una hypercar inizialmente destinata solo alla collezione del signor Pagani che ora verrà realizzata in altri due esemplari venduti, tramite asta, al prezzo stimato di circa 20 milioni di euro, incredibile cifra che fa della Zonda HP l'auto di serie più costosa al mondo. Realizzata dalla divisione "Uno-di-Uno", che si occupa delle auto speciali di Pagani, e presentata in anteprima la scorsa estate in occasione del Concorso d'Eleganza di Pebble Beach, la Zonda HP si contraddistingue per la carrozzeria priva di tetto con un piccolo cupolino per la protezione dei due occupanti. Dal punto di vista tecnico questa hypercar condivide alcune delle innovative soluzioni tecniche già applicate su Huayra BC e Huayra Roadster, come il telaio Carbon-Titanium e Carbo-Triax HP52 ed è inoltre dotata della particolare presa d'aria sopra i due sedili sviluppata per il progetto Zonda Cinque; presa collegata al motore Mercedes AMG V12.

Lamborghini Huracán Performante Spyder

Lamborghini porta a Ginevra una fantastica supercar scoperta, la Huracán Performante Spyder, una cabrio in grado di ottenere un incredibile record sul giro al Nurburgring di 6:52:01 minuti grazie alle sue elevate prestazioni con uno 0 a 100 km/h in 3,1 secondi, uno 0 a 200 km/h in 9,3 secondi e una velocità massima che raggiunge i 325 km/h. Tutto questo grazie al suo motore V10 aspirato da 5,2 litri in grado di sprigionare una potenza di 640 CV e una coppia di 600 Nm, già disponibile per il 70% a partire da soli 1.000 giri/min. Tra le varie caratteristiche tecniche ricordiamo anche il peso incrementato di 125 chili (1.382 contro 1.507 chili) rispetto alla sorella coupé a causa degli irrigidimenti introdotti nel telaio.
Per quanto riguarda il tetto, gli ingegneri della casa italiana hanno progettato per questa supercar una soluzione in tela che ben si integra con il design della vettura. Copertura apribile, grazie a un comando elettroidraulico, in 17 secondi fino a una velocità di 50 km/h.
Non manca infine il sistema Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA) in grado di variare il carico aerodinamico in funzione del percorso. Il prezzo della Lamborghini Huracán Performante Spyder che parte da 219.585 Euro (tasse escluse).

McLaren Senna

La McLaren Senna è stata sicuramente una delle supercar protagoniste dell'ultima edizione del Salone di Ginevra. Hypercar dedicata al grande campione della F1 che verrà realizzata in soli 500 esemplari, tutti già venduti, al prezzo di 945.500 euro. La McLaren Senna è spinta da un motore V8 biturbo da 4.0 litri con una potenza di 800 CV e 800 Nm di coppia massima
Le prestazioni sono, ovviamente, elevatissime: da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 6,8 secondi e da 0 a 300 km/h in 17,5 secondi con una velocità massima pari a 340 km/h.
A Ginevra era anche in mostra la Senna GTR omologata esclusivamente per la pista: si tratta di una versione estrema della supercar inglese prodotta in sole 75 unità vendute a circa un milione e mezzo di euro. Vettura che può vantare una potenza incrementata a 825 CV, un carico aerodinamico che raggiunge i 1.000 kg, varie modifiche alla carrozzeria e trasmissione da competizione.
Infine McLaren ha anche esposto alla kermesse svizzera la Senna Carbon Theme, altra variante della supercar inglese che utilizza una struttura composta da 67 elementi in fibra di carbonio realizzati in circa 1000 ore di lavoro. Personalizzazione estrema, da ben 340.000 euro, che presenta inoltre alcune parti in giallo ispirate al casco del celebre pilota brasiliano.

Toyota GR Supra Racing

La mitica Toyota Supra sta per tornare sul mercato e a Ginevra è stata mostrata la versione racing denominata GR Supra Racing. Un prototipo da corsa sviluppato dagli specialisti di Toyota Gazoo Racing (GR) che hanno modificato le linee della prossima sportiva giapponese aggiungendo vari elementi aerodinamici tra cui una vistosa ala posteriore. Modificato anche l'abitacolo che è stato adattato all'utilizzo in pista con l'aggiunta di una gabbia di sicurezza.
Il modello di serie sarà basato sulla piattaforma e sulla meccanica della BMW Z4 da cui probabilmente riprenderà anche le motorizzazioni come il 3 litri, 6 cilindri turbo da 340 CV e 450 Nm. Per gli appassionati di videogiochi la Toyota GR Supra Racing arriverà ad aprile in Gran Turismo Sport.

Porsche 911 GT3 RS

La nostra rassegna dedicata alle più interessanti supercar presentate al Salone di Ginevra 2018 si conclude con la Porsche 911 GT3 RS. L'ultima nata della casa tedesca, pensata in particolare per i track days, si contraddistingue per diverse modifiche estetiche a partire dall'anteriore con prese d'aria maggiorate, uno splitter pronunciato e inedite prese Naca sul cofano. Non manca un generoso alettone in coda, ampie minigonne laterali e prese d'aria vicino ai passaruota posteriori. Per quanto riguarda il motore si tratta dell'ultima evoluzione del boxer 4.0 aspirato con una una potenza di 520 CV e 470 Nm di coppia abbinato esclusivamente al cambio automatico Pdk; propulsore in grado di far segnare alla GT3 RS uno 0-100 km/h in 3,2 secondi con una velocità massima di 312 km/h. La nuova 911 GT3 RS sarà disponibile in Italia dal prossimo mese di aprile a partire da 201.378 euro.