Meizu Pro 7 e Pro 7 Plus ufficiali: servirà davvero il doppio display?

Meizu ha annunciato ufficialmente Pro 7 e Pro 7 Plus: i primi dispositivi che montano un nuovo display secondario posteriore.

speciale Meizu Pro 7 e Pro 7 Plus ufficiali: servirà davvero il doppio display?
Articolo a cura di

Fino a qualche anno fa, essere un'azienda competitiva nel mondo degli smartphone era sicuramente più facile: si aumentava la RAM, si acquistavano CPU più veloci, si adottava un display più ampio oppure si inseriva un sensore di impronte digitali ed il gioco era fatto. Oggi, invece, le società che hanno deciso di investire in questo mercato devono fare i conti con una "avida" richiesta di "creatività" da parte dei possibili acquirenti. In parole povere, il tuo smartphone deve avere qualche caratteristica che lo contraddistingue dagli altri, pena il finire ben presto nel dimenticatoio. A questo va aggiunto il quantitativo di dispositivi annunciati ogni giorno, aumentato di molto rispetto al passato. Meizu sembra essersi posta questo problema e ha, dunque, deciso di puntare verso l'introduzione di un display secondario posteriore. I primi dispositivi a montarlo sono Meizu Pro 7 e Pro 7 Plus.

Caratteristiche tecniche

A livello di caratteristiche tecniche, il "pezzo forte" è sicuramente il succitato display posteriore AMOLED (240x536 pixel, 307 PPI) da 1.9 pollici, che fornisce velocemente una panoramica completa sulle notifiche e sui processi in esecuzione. Oltre a questo, potremo, ad esempio, visualizzare un video oppure scattare un selfie gestendo l'inquadratura anche dal display secondario. Insomma, una novità che potrebbe rivelarsi piuttosto utile. Ovviamente, il suddetto schermo è montato sia su Meizu Pro 7 che su Pro 7 Plus. Passando alle altre specifiche, troviamo un display Full HD (1920x1080 pixel) Super AMOLED da 5.2 pollici sulla versione "base" mentre Pro 7 Plus monta un pannello QHD (2560x1440 pixel) Super AMOLED da 5.7 pollici. Anche la CPU si differenzia tra le due varianti, con Pro 7 che presenta un MediaTek P25 con GPU Mali-T880 e la versione Plus che monta un decisamente più performante Helio X30 (10 nm) con GPU IMG PowerVR 7XTP. La RAM è da 4/6GB mentre la memoria interna presenta i tagli da 64 e 128GB. Il comparto fotografico, invece, è comune ad entrambi i dispositivi con una dual camera posteriore composta da un sensore Sony IMX386 12MP e un Sony IMX386 12MP, con apertura f/2.0 e PDAF, mentre la fotocamera anteriore è da ben 16MP (f/2.0, Face AE). La batteria è da 3500 mAh. Infine, il sistema operativo è Android 7.0 Nougat (Flyme 6).

Prezzi e disponibilità

Sia Meizu Pro 7 che Pro 7 Plus verranno commercializzati a partire dal prossimo 5 agosto, non sappiamo se questa sia la data anche per il territorio europeo, al prezzo rispettivamente di circa 366 e 519 euro (conversione da dollari). Tuttavia, attendiamo una conferma ufficiale in merito ai prezzi che verranno applicati in Europa. Molte le colorazioni disponibili: da Fragrant Red a Queit Black passando per Champagne Gold, Moonlight Silver e Brushed Gold.