Microsoft: un Surface Tablet economico contro iPad? Una sfida persa in partenza

Nelle ultime ore hanno iniziato a circolare voci di corridoio su un nuovo Surface Tablet economico, pensato per rivaleggiare con iPad di Apple.

speciale Microsoft: un Surface Tablet economico contro iPad? Una sfida persa in partenza
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

La linea di prodotti Surface è il fiore all'occhiello dell'attuale parco hardware Microsoft. I motivi sono diversi, dal design ricercato fino all'ottima qualità costruttiva, passando per prestazioni convincenti nonostante le piccole dimensioni che caratterizzano questi device. Un mix di fattori, non ultimo una spiccata personalità, che hanno portato il brand Surface a generare buone vendite e soprattutto un bilancio assolutamente positivo in termini di fatturato.
Il successo della linea Surface è palese, soprattutto all'estero, ecco perché Microsoft intende puntarci molto nei prossimi anni, con la speranza di un ritorno anche nel settore mobile. Nelle ultime ore però, una serie di rumor hanno visto protagonista una fantomatica versione a basso costo del tablet-PC di Redmond, che in molti hanno interpretato come una sfida ad Apple e al suo iPad, leader incontrastato del mercato tablet. Una sfida che però sembra persa in partenza.

Un buon PC economico, ma non un rivale per iPad

È stato Bloomberg a diffondere per primo la notizia del possibile arrivo di una versione economica dell'attuale Surface Pro, nel corso dell'estate, interpretandolo come una sfida ad Apple e ad iPad. Secondo le prime indiscrezioni, rispetto all'attuale modello il prossimo tablet economico della linea Surface dovrebbe costare intorno ai 400$ e offrire un design rinnovato, dalle forme più affusolate e morbide, e un taglio del peso di circa il 20%. Lo schermo dovrebbe essere da 10 pollici, più piccolo rispetto a quello del Surface Pro, mentre l'autonomia dovrebbe essere inferiore rispetto all'attuale modello, fermandosi a circa 9 ore. Nulla si sa sulle specifiche tecniche, ne tantomeno se sarà utilizzata una CPU Intel o AMD. Windows 10 sarà ovviamente al centro del progetto, ed è proprio per questo che parlare di "sfida" ad iPad ha poco senso. Il sistema operativo Microsoft, per quanto ottimizzato per l'uso con il touch screen, allo stato attuale non può competere con la user experience di Apple e del suo tablet, dove sono presenti migliaia di applicazioni ottimizzate espressamente per l'utilizzo con le dita. La natura mista dell'OS Microsoft non aiuta certo gli sviluppatori, che invece nel caso di iPad possono contare su un ecosistema nato per essere utilizzato principalmente attraverso il touch screen, invece che con mouse e tastiera.

Un eventuale Surface Tablet economico sarebbe un fallimento quindi? Nient'affatto, potrebbe essere un clamoroso successo, visto anche il buon nome del brand, a patto che l'eventuale futura versione del tablet venga presa per quella che è, ossia un vero PC portatile. Piccole dimensioni, prezzo invitante, design accattivante e la possibilità di utilizzare i software disponibili su Windows potrebbero diventare un mix davvero vincente, che darebbe uno scossone al mercato dei notebook di fascia bassa. Così, e solo così, un eventuale Surface Tablet troverebbe la sua dimensione, senza tirare in ballo Apple e il suo iPad, un prodotto che, seppur versatile, ancora non può competere con le possibilità di utilizzo di un PC.