I migliori smartphone Android sotto i 200 euro a Novembre 2021

In attesa dell'annuncio di POCO M4 Pro 5G, approfondiamo i migliori smartphone Android attualmente venduti sotto i 200 euro.

I migliori smartphone Android sotto i 200 euro a Novembre 2021
Articolo a cura di

Il primo weekend di novembre 2021 è arrivato e questo, oltre a significare che Halloween è passato, si traduce nel momento ideale per scoprire le proposte più interessanti nel mondo Android. Più precisamente, facciamo riferimento alla fascia sotto i 200 euro del mercato smartphone, destinata a coloro che non hanno particolari esigenze. In questo segmento nelle ultime settimane sono arrivate diverse novità, da Realme 8i a Motorola Moto E40. Inoltre, gli occhi degli appassionati sono puntati verso la presentazione di POCO M4 Pro 5G, che avverrà a breve.
Prima di partire con il consueto approfondimento, ci teniamo a precisare che i prezzi presi in considerazione sono quelli di Amazon Italia o dei portali ufficiali dei produttori.

Redmi Note 9T 5G

Il passare del tempo sta portando sempre più persone a puntare su uno smartphone 5G. Se rientrate anche voi in questo target, un possibile compagno di viaggio potrebbe essere Redmi Note 9T 5G. Venduto a 199,99 euro su Amazon Italia tramite rivenditori nel taglio da 4/128GB, oltre a presentare il supporto al 5G, questo smartphone dispone anche di una buona autonomia, garantita dall'ampia batteria da 5.000 mAh, nonché del chip NFC e del jack audio per le cuffie. Le prestazioni sono tutto sommato nella media.

Non si tratta di un dispositivo interessante solamente per via del supporto al 5G, non manca tuttavia qualche pecca: il Redmi Note 9T presenta infatti qualche pubblicità, ha delle dimensioni non propriamente delle più contenute e dispone di un display con refresh rate solamente standard, cioè fino a 60Hz. Nonostante questo, il basso prezzo a cui viene proposto potrebbe fare gola a più di qualcuno.

OnePlus Nord N100

OnePlus Nord N100 è uno smartphone che ha avuto la sua rivincita. È stato snobbato al momento dell'uscita, gli utenti però hanno poi imparato ad apprezzarlo grazie al passare del tempo e al conseguente calo di prezzo.

Per intenderci, al giorno d'oggi lo smartphone viene venduto ad appena 149 euro tramite il portale ufficiale di OnePlus (4/64GB). I motivi per cui era stato messo da parte al momento del lancio erano ben chiari: il processore Qualcomm Snapdragon 460, il display con risoluzione solamente HD+ e un reparto fotografico che non ha convinto esattamente tutti. Il colpo di grazia è stato il limitato supporto software di OnePlus Nord N100, che rimane ancorato ad Android 11. Eppure, il costo è ormai talmente ridotto che potrebbe rivelarsi valido per coloro che non hanno troppe esigenze. D'altronde, si fa riferimento a un dispositivo che presenta un'ampia batteria da 5.000 mAh in grado di offrire un'ottima autonomia, nonché un reparto connettività completo di NFC, 4G e jack audio per le cuffie. Un altro punto di forza è rappresentato dal peso e dalle dimensioni più ridotte rispetto a molti altri dispositivi. Inoltre, non va sottovalutato il fatto che, nonostante la risoluzione, il display ha un refresh rate di 90 Hz. Tirando le somme, OnePlus Nord N100 potrebbe interessare a coloro che vogliono spendere poco.

Redmi 9T

Autonomia. La parola chiave dell'esperienza offerta da Redmi 9T è questa. Infatti, si tratta di un dispositivo che punta molto sull'ampia batteria da ben 6.000 mAh, che garantisce un'ottima autonomia. Tra l'altro, si tratta di un device particolarmente low cost, con un prezzo pari a 168,50 euro tramite rivenditori su Amazon (4/64GB). Le performance sono più che sufficienti per svolgere in tutta serenità le classiche operazioni quotidiane.

Non manca il supporto a NFC e 4G e l'uscita audio tramite jack da 3,5 mm è presente. Certo, Redmi 9T non brilla esattamente in tutti i comparti, ma il suo Price Tag lo rende particolarmente interessante per alcuni utenti. In ogni caso, per completezza d'informazione, ricordiamo che sul mercato c'è già anche Redmi 10. Tuttavia, in quel caso si punta più su altri reparti che sull'autonomia.

Scelta del mercato: Brondi Amico Smartphone S

Sarà l'avvicinarsi del Natale e il clima legato ai regali, ma al momento in cui scriviamo la classifica degli smartphone Bestseller di Amazon Italia nella fascia sotto i 200 euro è dominata da Brondi Amico Smartphone S al prezzo di 101 euro. Superfluo in questo caso approfondire prestazioni e altro: si tratta di un prodotto che si rivolge principalmente ai più anziani, cercando di semplificare a questi ultimi l'accesso ad applicazioni come WhatsApp e Skype, ma non si possono scaricare altri software.

Si fa dunque riferimento a uno smartphone volutamente limitato nelle sue funzionalità, che dispone però del supporto al 4G e a quanto pare è particolarmente apprezzato dagli utenti senior.

Novità Android sotto i 200 euro: da Realme 8i a POCO M4 Pro 5G

L'ultimo periodo ha portato con sé diverse novità per quel che riguarda la fascia sotto i 200 euro del mercato. Infatti, TCL ha presentato TCL 205 e TCL 20Y, proposti rispettivamente a 99,90 euro (2/32GB) e 179,90 euro (4/128GB). Un altro brand passato ultimamente sotto i riflettori è Realme, che ha annunciato due dispositivi, ovvero Realme 8i e Realme C11 2021, venduti rispettivamente a 199 euro (4/64GB) e 109 euro (2/32GB) nel nostro Paese. Inoltre, è arrivato anche l'annuncio di Motorola Moto E40 che, al momento in cui scriviamo, viene proposto a un prezzo attorno ai 149 euro (4/64GB).

Insomma, i reveal non sono mancati nel corso delle ultime settimane. Tra l'altro, da notare il fatto che all'estero è già stata svelata la gamma Redmi Note 11, ma per il momento non abbiamo dettagli in merito all'arrivo in Italia di questi dispositivi. Quanto alle voci di corridoio, ultimamente i rumor si sono concentrati su Samsung Galaxy A13, che potrebbe arrivare tra non molto, ma sempre a proposito dei prossimi annunci, c'è una data in particolare da segnare sul calendario: è quella del 9 novembre 2021, quando verrà annunciato POCO M4 Pro 5G, che potrebbe rientrare in questa fascia di prezzo ma lo scopriremo molto presto. Quel che è certo è che la possibilità di scelta non manca per chi vuole puntare su uno smartphone Android in questa fascia di prezzo.