I migliori smartphone Android sotto i 200 euro a Ottobre 2021

Il mercato Android offre una possibilità di scelta molto ampia, anche nella fascia sotto i 200 euro: facciamo il punto della situazione a ottobre 2021.

I migliori smartphone Android sotto i 200 euro a Ottobre 2021
Articolo a cura di

Siamo giunti a ottobre 2021 e si, il tempo vola. Mancano appena due mesi a Natale e per qualcuno questo potrebbe essere il momento ideale per analizzare i migliori smartphone Android venduti a un prezzo inferiore ai 200 euro, nonché per dare un'occhiata alle ultime novità del mercato. Nel recente passato sono arrivati diversi dispositivi degni di nota, da Redmi 10 a TCL 20R 5G, modelli che possono sicuramente fare gola a più di qualcuno in questo segmento. Prima di proseguire, come di consueto, ricordiamo che i prezzi indicati si riferiscono esclusivamente ad Amazon oppure ai siti Web ufficiali dei produttori.

OnePlus Nord N100

La storia di OnePlus Nord N100 è decisamente travagliata. Inutile negare che alla sua uscita sia stato un po' messo da parte da critica e pubblico. D'altronde, i motivi per farlo non mancavano. Tra le pecche maggiori troviamo un comparto fotografico sotto tono, uno schermo con risoluzione HD+ e prestazioni sorrette da un processore Qualcomm Snapdragon 460.

Insomma, non esattamente la migliore delle presentazioni, considerato anche il limitato supporto software di OnePlus Nord N100, fermo già ad Android 11. Cosa ci ha spinto dunque a tornare sui nostri passi e consigliarvi questo modello? Il calo di prezzo, dal momento che adesso questo smartphone viene proposto a 139,26 euro su Amazon Italia da rivenditori per il taglio da 4/64GB. Un costo decisamente ridotto, che lo rende molto più appetibile che in passato.
Ricordiamo che OnePlus Nord N100 dispone di un comparto connettività che include 4G, NFC e jack audio per le cuffie, nonché di un'ottima autonomia garantita dalla batteria da 5.000 mAh. Inoltre, nonostante la risoluzione ridotta, la frequenza di aggiornamento dello schermo arriva a 90 Hz. A suo favore, troviamo anche peso e dimensioni ridotti rispetto a molte altre soluzioni presenti sul mercato. Insomma, per coloro che vogliono spendere davvero poco, potrebbe trattarsi di una buona scelta.

Redmi 9T

Se quando pensate a uno smartphone economico l'unica parola che vi viene in mente è "autonomia" allora non c'è miglior candidato del Redmi 9T. Basta dare un'occhiata alla scheda tecnica per rendersi conto di quale sia il maggiore punto di forza del dispositivo: una batteria da ben 6.000 mAh. Le prestazioni permettono inoltre di svolgere tranquillamente le classiche operazioni quotidiane, quindi si tratta di un dispositivo che strizza l'occhio a una vasta platea dal budget ridotto. Il prezzo è davvero per tutte le tasche: 147,80 euro su Amazon Italia tramite rivenditori con 4/64GB di memoria.

Sul mercato è già arrivato il nuovo Redmi 10, che approfondiremo in seguito, ma in quel caso il costo è più elevato e si punta un po' meno sull'autonomia. Tornando a Redmi 9T, quest'ultimo trova altri punti di forza nel supporto a 4G e NFC, nonché nella presenza del jack audio per le cuffie. Non è un prodotto che punta a spiccare negli altri reparti, ma con questa combinazione di autonomia e prezzo è difficile fare di meglio.

Redmi Note 9T 5G

Sappiamo che alcuni utenti, anche tra coloro che puntano a questa fascia economica del mercato, cercano il supporto al 5G. Una proposta piuttosto valida in questo contesto potrebbe essere il Redmi Note 9T 5G. Infatti, con un prezzo di 199,99 euro su Amazon Italia tramite rivenditori con taglio da 4/128GB, rappresenta un'ottima opzione. Ma questo dispositivo convince non solo per il 5G. Troviamo anche il jack audio per le cuffie e l'NFC, mentre la batteria da 5.000 mAh è in grado di offrire una buona autonomia.

In questa fascia di prezzo, ovviamente, non manca qualche sbavatura. Tra tutte, lo schermo con una frequenza di aggiornamento ferma a un massimo di 60Hz e la presenza di alcuni banner pubblicitari. Inoltre, le dimensioni non sono esattamente delle più contenute. Tuttavia le prestazioni non sono poi così male e sicuramente questo modello può fare gola per i suoi punti forti.

Scelta del mercato: Realme 7 5G

Là fuori c'è molta fame di 5G. D'altro canto, disporre di uno smartphone in grado di sfruttare l'ultimo standard in termini di connettività può sicuramente tornare utile, anche in ottica futura. Per questo motivo non sorprende il fatto che la classifica degli smartphone Bestseller di Amazon Italia sia trainata, per quel che riguarda i dispositivi sotto i 200 euro in questo momento, dal Realme 7 5G. Oltretutto, questo dispositivo viene proposto a un prezzo molto aggressivo, pari a 194,80 euro tramite rivenditori con 6/128GB di memoria.

Oltre a un reparto connettività davvero completo, che include anche NFC e Wi-Fi 5, lo smartphone trova i suoi principali punti di forza in una buona autonomia e nella presenza della ricarica a 30W. Presenti anche uno schermo con refresh rate di 120Hz e delle prestazioni che non deludono le aspettative, come potete leggere nella nostra recensione del Realme 7 5G.
Cosa potrebbe far storcere il naso? Il reparto fotografico non esattamente dei migliori e la scarsa qualità costruttiva. Tuttavia, un buon numero di persone è riuscito a soprassedere su questi aspetti, perciò vale la pena tenerlo in considerazione. Va tuttavia detto che sul mercato c'è già anche il nuovo Realme 8 5G a 199 euro su Amazon nel taglio da 6/128GB, quindi si potrebbe valutare anche quest'ultimo prima di prendere una decisione.

Nuovi smartphone Android sotto i 200 euro

Al netto di diversi annunci esteri, che però riguardano prodotti che probabilmente non arriveranno mai alle nostre latitudini, come il POCO C31, il Redmi 10 Prime e il Redmi Note 10 Lite, le novità approdate nella fascia sotto i 200 euro non sono state esattamente di primo piano nel corso delle ultime settimane. Tuttavia non è mancato l'arrivo di qualche modello potenzialmente intrigante: c'è stato il reveal di Wiko Y62 Plus, smartphone che punta molto su un prezzo di lancio di appena 99,99 euro. Da segnalare anche l'annuncio di vivo Y21, dispositivo proposto a 179 euro che strizza l'occhio a coloro che cercano una buona autonomia e lo fa attraverso una batteria da 5.000 mAh.

Senza dubbio da menzionare anche l'arrivo del TCL 20R 5G, smartphone dal prezzo di partenza di 179,90 euro che punta sul supporto alla connettività 5G. Infine, nonostante si faccia riferimento al dispositivo già da un po' di tempo, non bisogna dimenticarsi del recente approdo in Italia di Redmi 10, smartphone che, tra uno schermo con frequenza di aggiornamento di 90 Hz e un sensore fotografico principale da 50MP, nonché un prezzo di partenza di 199,90 euro, potrebbe fare gola a più di qualcuno.
Quanto al futuro a breve termine, a quanto pare Realme si starebbe preparando a lanciare altri dispositivi sotto i 200 euro, ma ci vorrà ancora del tempo prima di scoprire di cosa si tratta.